Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Jean Baudrillard

Scritti dell'autore

Il Patto di lucidità o l'intelligenza del Male

di Jean Baudrillard

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 186

Se il terrorismo è il male – e lo è certamente – è di comprendere il male che abbiamo bisogno. “Intelligenza del male” indica dunque contemporaneamente la comprensione che dobbiamo avere del dispiegarsi del male nella natura e nella storia ma anche l’astuzia di cui possono dar prova coloro che sono l’incarnazione stessa del male: i terroristi. Baudrillard propone così il suo “patto di lucidità”, che dovrebbe liberarci dall’illusione di poter sradicare una volta per sempre il male da questo mondo, magari usando guerra e repressione. L’autore Jean Baudrillard, filosofo e sociologo, è uno dei protagonisti della cultura contemporanea. Nelle nostre edizioni ha pubblicato “Il delitto perfetto” (1996), “Lo spirito del terrorismo” (2002) e “Power Inferno” (2003).

Power Inferno

Requiem per le Twin TowersIpotesi sul terrorismoLa violenza del globale

di Jean Baudrillard

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 72

Contro le interpretazioni correnti dell'11 settembre, quelle che parlano di "scontro di civiltà", ma anche rispondendo alle letture "revisioniste" (le Torri sono crollate per un complotto interno della CIA), Baudrillard, sulla scia di Lo spirito del terrorismo, riconsidera il fenomeno all'interno del Nuovo Ordine Globale. La potenza "simbolica" dell'attacco alle Twin Towers è moltiplicata dalla disperazione: quella dei dannati della Terra ma anche quella suscitata nel cuore stesso dell'Impero dalla sottomissione a una tecnologia integrale, a una realtà virtuale schiacciante. In questo senso il terrorismo "è il verdetto e la condanna che la nostra società pronuncia su se stessa". L'autore Jean Baudrillard, filosofo e sociologo, è uno dei protagonisti della cultura contemporanea. Tra le sue opere tradotte in italiano, "Il sistema degli oggetti" (Bompiani 1972), "Lo scambio simbolico e la morte" (Feltrinelli 1984) e, per le nostre edizioni, "Il delitto perfetto" (1996) e "Lo spirito del terrorismo" (2002).

Il delitto perfetto

La televisione ha ucciso la realtà?

di Jean Baudrillard

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 168

Lo spirito del terrorismo

di Jean Baudrillard

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 56

Di eventi simbolici di portata mondiale non ne abbiamo avuti nell'ultimo decennio, fino all'11 settembre. Con gli attentati di New York, osserva Baudrillard, forse il più acuto interprete della realtà contemporanea, ci troviamo di fronte all'evento assoluto, l'evento puro che concentra in sé tutti quelli che non hanno mai avuto luogo. Si potrebbe dire che la realtà è gelosa della finzione, che il reale è geloso dell'immagine. È una specie di duello, a chi sarà il più imprevedibile. Che noi abbiamo sognato questo evento, dato che non si può non sognare la distruzione di una potenza divenuta egemone, è inaccettabile per la coscienza morale dell'Occidente, ma è tuttavia un fatto, che si misura appunto dalla violenza patetica dei discorsi che vogliono negarlo. L'autore Jean Baudrillard, filosofo e sociologo, è uno dei protagonisti della cultura contemporanea. Tra le sue opere tradotte in italiano, "Il sistema degli oggetti" (Bompiani 1972), "Lo scambio simbolico e la morte" (Feltrinelli 1984) e, per le nostre edizioni, "Il delitto perfetto" (1996).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.