Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Jean-Pierre Vernant

Jean-Pierre Vernant
autore
Raffaello Cortina Editore
Jean-Pierre Vernant (1914-2007) è stato uno dei massimi studiosi del mito e della cultura greca. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Tra mito e politica (1998), L’individuo, la morte, l’amore (2000) e Senza frontiere (2005).

Libri dell’autore

La guerra nella Grecia antica

di Jean-Pierre Vernant

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 394

Una panoramica d’autore su un aspetto fondamentale della civiltà greca.

Tra mito e politica

di Jean-Pierre Vernant

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 330

Dalla libertà degli antichi a quella dei moderni, dall’uomo religioso arcaico a quello politico: è un viaggio di due millenni e mezzo che Jean-Pierre Vernant propone in questo volume, in cui analizza le trasformazioni epocali della politica e dell’immaginario. Dal mito antico alla razionalità contemporanea: la storia delle idee è sempre intrecciata con quella delle istituzioni e delle pratiche sociali. I legami inestricabili tra mentalità religiosa e razionalità politica, nella città antica come negli stati moderni, hanno spinto Vernant a riflettere, in particolare, sull’esperienza della Resistenza, il comunismo, l’antisemitismo e i vecchi demoni del fascismo.

L'individuo, la morte, l'amore

di Jean-Pierre Vernant

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 224

Cosa significa, per un greco dell'antichità, essere se stesso in rapporto agli altri? Perchè, negli occhi dell'essere amato, è la propria immagine che un greco vede riflessa come in uno specchio? E come è possibile scoprire la propria identità senza perdersi nel desiderio dell'altro? Jean-Pierre Vernant, il più insigne antichista vivente, ripropone alcuni dei temi più cari al suo pensiero: l'identità personale in rapporto a quella sociale, la simbologia dello specchio, il valore di eros, il senso degli dei e del mito per i greci. Tutti questi temi sono indagati con una lucidità e una chiarezza espositiva che rendono il libro ugualmente interessante sia per gli studiosi sia per il pubblico più vasto, ultimamente molto ricettivo verso tutto ciò che riguarda il mondo antico.

Senza frontiere

Memoria, mito e politica

di Jean-Pierre Vernant

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 196

Prefazione di Giulio GuidorizziLa vita breve, l’ideale eroico, la bella morte: sono questi temi a creare una rete invisibile di corrispondenze tra la lettura dell’epopea omerica e l’azione nella Resistenza militare francese in questo libro di Jean-Pierre Vernant, il più illustre grecista vivente. Attraverso il racconto della sua vita di militante negli anni neri della Francia di Vichy, assistiamo a passaggi continui tra domini opposti: passato e presente, mito e ragione, mondo arcaico e politica. Si tratta ogni volta di varcare le frontiere, non per cancellarle ma per mostrare più chiaramente i tratti caratteristici di ciò che separano.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.