Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Laura Boella

Scritti dell'autore

Sentire l'altro

Conoscere e praticare l'empatia

di Laura Boella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 152

Il tema dell’empatia chiama a un confronto con l’esperienza vissuta, a un approfondimento delle emozioni, delle reazioni corporee, degli atti mentali che intervengono nei nostri rapporti con gli altri. Chiama soprattutto a un passaggio dalla filosofia a una delle realtà più importanti per la vita di ognuno: la scoperta dell’esistenza dell’altro. Restituire all’empatia la sua specificità di atto che sta alla base delle svariate forme del nostro entrare in relazione è un modo per rendere più concreto il nostro vivere insieme agli altri e per rispondere a un bisogno confuso, ma non per questo meno urgente, della nostra epoca. L’autrice Laura Boella insegna Filosofia morale all’Università degli studi di Milano. Nella collana “Minima” ha già pubblicato “Per amore di altro” (con A. Buttarelli, 2000).

Neuroetica

La morale prima della morale

di Laura Boella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 146

L’uso crescente delle tecniche che consentono di osservare le aree cerebrali attivate durante un particolare compito (PET, fMRI) sta cambiando lo studio della fisiologia alla base delle emozioni e dei comportamenti. Una cosa è essere convinti intellettualmente che la tendenza all’altruismo abbia un fondamento neurologico, un’altra è vedere le aree colorate della PET. Così è nata la neuroetica, un nuovo ambito della ricerca caratterizzato da rilevanti implicazioni per quanto riguarda le prospettive etiche, la giustizia, la conoscenza della persona. L'autrice Laura Boella insegna Filosofia morale all’Università degli Studi di Milano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Sentire l’altro (2006).

Per amore di altro

L’empatia a partire da Edith Stein

di Laura Boella, Annarosa Buttarelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 120

Il libro riprende l’intuizione di Edith Stein, allieva di Husserl, relativa al ruolo dell’empatia nella costituzione della persona. Fare esperienza dell’altro, rendersi conto della sua gioia, del suo dolore è un atto indispensabile per qualificare il rapporto troppo spesso oggettivante e impersonale con ciò che incontriamo. La cultura attuale ha bisogno di strumenti per vivere l’alterità, l’ignoto che appare sul volto del nostro prossimo e che ci costituisce nel profondo di noi stessi. Il libro va incontro all’interrogazione sempre più viva nella cultura femminile, nella riflessione filosofica e spirituale e nelle pratiche della comunicazione interpersonale sulle diverse modalità di esperienza dell’altro, dell’altra, di altro. Gli autori Laura Boella insegna Filosofia morale all’Università Statale di Milano. é impegnata nella ricostruzione del pensiero femminile del ’900. Annarosa Buttarelli collabora con il dipartimento di Filosofia dell’Università di Verona. Autrice di numerosi saggi, ha ideato e realizzato la Scuola di Cultura Contemporanea di Mantova.

Vita morale

Virtù, dovere e amore in Vladimir Jankélévitch

di Laura Boella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 140

Contemporaneo riluttante di Lévinas, di Sartre e di Merleau-Ponty, bergsoniano e fenomenologo non di scuola, musicologo ostile alle avanguardie, esistenzialista senza volerlo, Vladimir Jankélévitch è stato un grande maestro della filosofia morale. L’attenzione rivolta alla vita morale offre una ricerca unica nel suo genere sul tema delle virtù, del dovere e dell’amore. Un’etica che prende sul serio le contraddizioni dell’esistenza umana e invita all’esercizio quotidiano dell’opzione netta, della scelta, smentisce una volta per tutte l’equivoco dell’ambiguità e dell’inafferrabilità del pensiero di Jankélévitch. L'autrice Laura Boella insegna Filosofia morale all’Università degli Studi di Milano. Per Raffaello Cortina ha pubblicato recentemente Il coraggio dell’etica. Per una nuova immaginazione morale (2012).

Il coraggio dell'etica

Per una nuova immaginazione morale

di Laura Boella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 220

L’etica inizia dal male o dal bene? Dal rifiuto istintivo di fare del male a un altro o da un sotterraneo “non dimenticare il meglio” che abita ognuno di noi? Riflettendo sulle tormentate lezioni morali del Novecento, l’autrice rilancia una visione dell’etica per la quale il bene, la libertà, la giustizia devono accadere in atti, gesti, giudizi, esperienze singolari e concrete: l’amicizia, l’amore, la fedeltà, la sincerità, il piacere, il dolore, la pazienza, il perdono. In questi momenti centrali della vita morale avviene uno scarto rispetto ai comportamenti che si adeguano all’ordine sociale e balzano in primo piano la spontaneità e la responsabilità individuali. L’immaginazione è il fondamentale organo morale che consente di portare alla luce il tesoro di esperienze morali di cui è intessuta la trama nascosta della vita e che permettono di superare i limiti e le incertezze dell’etica contemporanea. Molto più spesso di quanto pensiamo, l’etica presuppone uno sforzo di immaginazione, un investimento di energie creative che rimescolano i confini di emozione e ragione, corpo e mente, senza confonderli. Per immaginare ci vuole coraggio, l’immaginazione è audace. L'autore Laura Boella insegna Filosofia morale all’Università degli Studi di Milano. Per le nostre edizioni ha pubblicato Sentire l’altro. Conoscere e praticare l’empatia (2006) e Neuroetica. La morale prima della morale (2008). Ha inoltre curato l’edizione italiana di H. Arendt, L’umanità in tempi bui (2006).

L'umanità in tempi bui

Riflessioni su Lessing

di Hannah Arendt

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 100

Si tratta di uno dei testi più significativi e letterariamente riusciti di Hannah Arendt. La figura e l'opera di Lessing le consentono di delineare una teoria delle emozioni, in particolare dell'amicizia, e di proporre un'interpretazione dell'idea di ''umanità in tempi bui'' ancora fortemente attuale.

Sentire l'altro

Conoscere e praticare l'empatia

di Laura Boella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 152

Il tema dell’empatia chiama a un confronto con l’esperienza vissuta, a un approfondimento delle emozioni, delle reazioni corporee, degli atti mentali che intervengono nei nostri rapporti con gli altri. Chiama soprattutto a un passaggio dalla filosofia a una delle realtà più importanti per la vita di ognuno: la scoperta dell’esistenza dell’altro. Restituire all’empatia la sua specificità di atto che sta alla base delle svariate forme del nostro entrare in relazione è un modo per rendere più concreto il nostro vivere insieme agli altri e per rispondere a un bisogno confuso, ma non per questo meno urgente, della nostra epoca. L’autrice Laura Boella insegna Filosofia morale all’Università degli studi di Milano. Nella collana “Minima” ha già pubblicato “Per amore di altro” (con A. Buttarelli, 2000).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.