Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Joyce McDougall

Scritti dell'autore

Teatri del corpo

Un approccio psicoanalitico ai disturbi psicosomatici

di Joyce McDougall

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 182

Dopo Teatri dell'Io, questo nuovo importante studio di Joyce McDougall dà un contributo di grande rilievo all'analisi dei disturbi psicosomatici, e nel contempo offre uno strumento prezioso per ripensare il problema filosofico che per secoli ha angosciato la medicina occidentale, quello del rapporto tra corpo e psiche. "L'intimo dell'essere umano e le sue sensazioni primarie, che sono base del pensiero, sono qui rilevati attraverso esemplificazioni di casi clinici. Il dramma che si svolge quotidianamente tra analista e paziente viene comunicato in un testo inusuale, ricco di suggestioni e di immagini, che costituiscono la trama sottile e complessa delle varie rappresentazioni. Il circuito corpo-mente-corpo, ampliamente studiato da Eugenio Gaddini alle sue origini nell'ambito del dottrinario psicoanalitico, è qui presentato in maniera viva e conturbante e al tempo stesso profondamente vera e umana." Renata De Benedetti Gaddini L'autore Joyce McDougall, psicoanalista di fama internazionale, è analista supervisore e didatta della Società Psicoanalitica di Parigi. Tra le sue numerose opere il pubblico italiano già conosce i suoi interventi sull'omosessualità femminile (Laterza 1978) e Dialogo con Sammy (Astrolabio 1972), scritto in collaborazione con Serge Lebovici. In questa stessa collana è uscito l'importante Teatri dell'Io (1988)

Teatri dell'Io

Illusione e verità sulla scena psicoanalitica

di Joyce McDougall

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 230

Eros

Le deviazioni del desiderio

di Joyce McDougall

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 276

La nostra vita sarebbe sicuramente più semplice - ma anche più povera - se la sessualità umana fosse, come quella degli animali, riconducibile a un istinto preformato che conosce il suo oggetto, la sua finalità, i suoi modi di soddisfazione. Ma il polimorfismo e la persistenza della sessualità infantile, la bissessualità psichica, i conflitti di identificazione, l'esistenza di quell'enigma chiamato libido, capace di migrare là dove meno ci si aspetta, complicano seriamente il quadro. Eros non ci lascia in pace, al punto che Joyce McDougall apre il suo libro con quest'affermazione: "La sessualità umana è essenzialemente traumatica". Se la sessualità umana si pone, per natura, sotto il segno del trauma e della perdita, la sessualità femminile è particolarmente esposta a una difficoltà che investe il senso e il valore di un'identità di genere nonché di un rapporto con l'altro - madre, padre, partner analista o analizzando. Joyce McDougall segue e illustra con una serie magistrale di esempi clinici l'intreccio tra femminilità e sessualità, anche nei suoi risvolti creativi, che riguardano, oltre alla sfera dell'arte, della letteratura, della scienza e delle attività socialmente valorizzate, quella specifica dei rapporti fra i sessi. Perversioni, deviazioni, neosessualità possono appunto essere considerate sotto questo profilo non soltanto come infrazioni a una presunta norma, fisica, psichica o sociale, quanto come espressioni autonome della realtà e del desiderio. Joyce McDougall, psicoanalista di fama internazionale, è analista supervisore e didatta della Società psiconalitica di Parigi. Tra le sue numerose opere, il pubblico italiano conosce già Teatri dell'Io e Teatri del corpo, pubblicati in questa stessa collana.  
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.