Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Enzo Tiezzi

Enzo Tiezzi
autore
Raffaello Cortina Editore
È professore ordinario di Chimica fisica all'Università di Siena. Ha dato contributi nel campo delle risonanze magnetiche e si è a lungo impegnato nella difesa dell'ambiente. Tra i suoi libri:  Tempi storici, tempi biologici (Milano 1984, 1992) il capitombolo di Ulisse (Milano 1991). Ha curato insieme a Claudio Rossi Ecological Physical Chemistry, Elsevier New York 1991.

Libri dell'autore

Fermare il tempo

Un’interpretazione estetico-scientifica della natura

di Enzo Tiezzi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 174

Crono il distruttore siamo noi: buco dell'ozono, effetto serra, esaurimento delle risorse, inquinamento. Sono questi i frutti recenti di un errore che data da qualche secolo: "migliorare la conoscenza delle cose naturali e delle arti utili (cioè le tecniche)" ma "non pasticciare con teologia, metafisica, morale e politica" era il motto dei padri fondatori della scienza moderna. Ma se, come scrive Ilya Prigogine, queste sono le radici della divisione tra le "due culture" -scienze fisico-materiale da un lato, discipline umanistiche dall'altro-, l'esigenza di cambiare, sostiene Enzo Tiezzi, è avvertita da tutti. Non si tratta però di rifiutare in blocco la tradizione tecnico-scientifica dell'Occidente, ma di lavorare pazientemente al suo interno, sfruttando quei concetti nomadi che collegano i più svariati  campi del sapere, dalla fisica alla biologia all'informatica.Quello di tempo in particolare fornisce la chiave per riscoprire legge e storia, evoluzione e destino, differnza e unita del vivente. "Fermare il tempo" sembrerebbe impossibile; ma quel che occorre davvero è arrestare lo spirito di devastazione che rischia di rendere inabitabile il Pianeta. Allora, classiche polarità come ordine e caso, verità ed errore, tecnologia ed ecologia non appariranno più come opposizioni bensì come sfumature e il ritrovarsi "abitatori del tempo" non costituirà più una condanna ma un'ocasione.

La bellezza e la scienza

di Enzo Tiezzi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 150

Archimede raccontava che gli interessavano solo cose ''belle e sottili''. Sempre di più, invece, la scienza ha preso la strada dell'''estetica'' e sempre di più è evidente che l'umanità ha bisogno di una scienza che sia in armonia con la natura, non più basata su quell'assunto antiestetico, proprio della visione di Cartesio e Bacone, secondo il quale nella scienza contano solo quantità e numeri e non, anche, qualità e bellezza. Oggi la conoscenza scientifica dei complessi meccanismi della natura non può più prescindere dall'uso dei sensi e dalle categorie estetiche che affianchino la ragione nel percorso cognitivo. In questa nuova visione scientifica il telaio che tesse la trama è il tempo, i colori sono i fili e la tela è la materia in evoluzione. L'estetica della natura, cacciata dai templi della scienza, rientra dalla porta principale per far fronte alla grande sfida del nuovo millennio: una sfida di grande complessità che avrà bisogno di conoscenze scientifiche e di armonia, di solidarietà e di emozioni, di sostenibilità e di passione. L'autore Enzo Tiezzi è professore ordinario di Chimica fisica all'Università di Siena. Ha dato contributi nel campo delle risonanze magnetiche e si è a lungo impegnato nella difesa dell'ambiente. Fra i suoi libri ricordiamo nella collana ''Scienza e idee'' Fermare il tempo e per la Garzanti Tempi storici, tempi biologici.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.