Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Paul Virilio

Scritti dell'autore

L'incidente del futuro

di Paul Virilio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 96

Diffidiamo sempre più della politica ma ci fidiamo ciecamente degli scienziati per il controllo dei progressi della scienza e il rispetto dell’etica. Virilio sferra la sua requisitoria contro un fondamentalismo tecnoscientifico che sta trasformando la realtà in telerealtà e la democrazia in una telecrazia per cittadini infantilizzati. Ciò che ci aspetta è un futuro senza avvenire, privato di ciò che è semplicemente umano, aperto solo all’incidente possibile e alla sua mondovisione (le Torri gemelle insegnano). L’autore Paul Virilio, filosofo tra i più originali nel panorama internazionale, insegna al Collège International de Philosophie di Parigi. Con Cortina ha già pubblicato "La bomba informatica" (1999).

Città panico

di Paul Virilio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 130

Il libro   New York dopo la caduta del World Trade Center, Bagdad dopo quella di Saddam Hussein, Gerusalemme con il suo “muro di sicurezza”: città panico che, più di ogni teoria, evidenziano il fatto che la vera catastrofe della modernità è la metropoli, divenuta progressivamente il luogo della guerra contemporanea. Dobbiamo essere in stato di allerta permanente, ammonisce Virilio, per un incidente sempre possibile, sempre annunciato e sempre rinviato. Avremo bisogno di un ministero della Paura per amministrare città in cui si è concentrata la ricchezza ma anche la fragilità del progresso?   L’autore   Paul Virilio, filosofo tra i più originali nel panorama internazionale, insegna al Collège International de Philosophie di Parigi. Nelle nostre edizioni ha già pubblicato “La bomba informatica” (1999) e “L’incidente del futuro” (2002).

L'arte dell'accecamento

di Paul Virilio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 88

Un saggio sull’accecamento, estetico e politico, nell’illuminismo della nostra contemporaneità caratterizzata dalla sovraesposizione massmediatica, dove il sensibile è diventato il fotosensibile e l’oggettività una teleobbiettività. È questa l’ultima provocazione che ci lancia Paul Virilio: l’arte contemporanea, essa stessa mediatica e audiovisiva, non è più, come sosteneva Paul Klee, ciò che rende più visibile bensì l’arte di un accecamento. L'autore Paul Virilio, filosofo e urbanista, insegna al Collège International de Philosophie di Parigi. Nelle nostre edizioni ha pubblicato La bomba informatica (1999), L’incidente del futuro (2002) e Città panico (2004).

L'università del disastro

di Paul Virilio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 156

Inquinamento ambientale, riscaldamento climatico, minaccia nucleare: in un mondo ormai sull’orlo della catastrofe, la scienza è una malattia che deve fare i conti con gli incidenti di cui è responsabile. E con il paradosso di un disastro dovuto allo spettacolare successo della tecnoscienza e non al suo fallimento. Diventa allora necessaria, ci suggerisce Virilio, la creazione di un’Università del disastro, che possa misurare ma anche prevenire gli incidenti prodotti dal successo scientifico. Una specie di ospedale per la scienza e le sue tecniche, dove ripensare la portata devastatrice di un Progresso che si rivela disastrosamente suicida. L'autore Paul Virilio è tra gli autori più originali del panorama filosofico contemporaneo. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, L’arte dell’accecamento (2007).

La bomba informatica

di Paul Virilio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 160

Paul Virilio svolge una critica spietata degli eccessi della scienza contemporanea. Quest'ultima non tenderebbe più alla scoperta di una verità utile all'umanità, ma si evolverebbe unicamente alla ricerca di performance limite estremamente pericolose (clonazione, eutanasia tramite computer, alimenti transgenici, mucca pazza, ecc.). Ciò che stupisce nel testo di Virilio è soprattutto la straordinaria ricchezza di riferimenti all'attualità: politica, economia, cinema, arte, moda, pubblicità, non vi è argomento su cui non si eserciti l'ironia feroce del filosofo francese. L'autore Paul Virilio, filosofo e urbanista, insegna all'École Spéciale d'Architecture e al Collège International de Philosophie di Parigi.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.