Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Lectio magistralis di Thomas Metzinger a Torino

Dove

Quando

giovedi' 17 maggio 2012
Giovedì 17 maggio ore 18 presso la Galleria d’Arte Moderna di Torino della Scuola di Alta Formazione Filosofica si terrà una lezione magistrale su spiritualità e onestà intellettuale di Thomas Metzinger.

Giovedì 17 maggio ore 18 presso la Galleria d’Arte Moderna di Torino della Scuola di Alta Formazione Filosofica si terrà una lezione magistrale su spiritualità e onestà intellettuale di Thomas Metzinger, massimo filosofo della mente europeo, per il Ciclo di seminari della Scuola di Alta Formazione Filosofica (SdAFF) di Torino, intitolato Io, coscienza e normatività etica tra filosofia e neuroscienze. Con lui saranno presenti Ugo Perone e Diego Marconi.

Formatosi tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta presso l’Università di Francoforte con studi di filosofia, etnologia e teologia, e addottoratosi con una tesi sul rapporto tra corpo e anima, Thomas Metzinger – che attualmente insegna Filosofia e Scienze Cognitive presso l’Università di Mainz – ha inscindibilmente intrecciato riflessione filosofica e ricerca scientifica applicando una sintesi di approcci di filosofia, neuroscienze e scienze cognitive allo studio della soggettività umana, considerata un’illusione, ai limiti gnoseologici ed etici dell’io, inteso come costruzione virtuale, allostudio scientifico della coscienza, al rapporto tra percezione della realtà e mondo esterno, agli stati del sonno e ai sogni nonché ai fondamenti neuronali delle interazioni sociali ed etiche.
Saldamente inserito in un quadro concettuale che si aggiorna costantemente sulla base del progresso scientifico, il suo pensiero – che in analogia a Platone, Calderón de la Barca, Kant eSchopenhauer sembra riprendere una visione della realtà intesa come rappresentazione e proiezione fenomenica – ha suscitato grande interesse anche in ambiti assai lontani da quelli accademici: ne è un esempio la ripresa di alcune sue tematiche nei testi dell’album Transhuman del gruppo metal dei Believer.

Premio per la Filosofia nella Psichiatria 2006 (Preis für Philosophie in der Psychiatrie 2006) della Società tedesca per la Psichiatria, la Psicoterapia e la Neurologia (Deutsche Gesellschaft für Psychiatrie, Psychotherapie und Nervenheilkund) e membro del Consiglio della Giordano Bruno Stiftung, fondazione tedesca per la promozione dell’ateismo, dell’umanismo e dell’evoluzionismo, nel suo ciclo di incontri seminariali presso la Scuola di Alta Formazione Filosofica Metzinger svilupperà in particolare i temi del sé fenomenico, dell’autocoscienza, dell’esperienza in prima persona nonché dell’elaborazione di un’etica della coscienza.
Giovedì 17 maggio alle Thomas Metzinger terrà inoltre una lezione magistrale in lingua inglese, tradotta in simultanea in italiano, intitolata Spiritualità e onestà intellettuale, sulla possibilità di una spiritualità non religiosa e sui suoi rapporti con la scienza e la religione.


 

Il tunnel dell'io
Scienza della mente e mito del soggetto
Thomas Metzinger
In questa originale esplorazione della mente umana, Thomas Metzinger sostiene che in realtà l’io non esiste. Facendo riferimento a una serie di innovativi esperimenti nel campo delle neuroscienze e della robotica, nonché alle sue pionieristiche ricerche sul fenomeno delle presenze extracorporee, Metzinger ci rivela come la nostra esperienza dell’io sia simile a un tunnel che il nostro cervello costruisce per entrare in contatto con la realtà che lo circonda. “La prospettiva di Metzinger è stimolante e provocatoria.”  Antonio Damasio L'autore Thomas Metzinger insegna Filosofia alla Johannes-Gutenberg Universität di Mainz (Germania)

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.