Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Romano Màdera a Parma

Dove

Quando

lunedì 28 gennaio 2013
Lunedì 28 gennaio alle 18,00 Romano Màdera presenta La carta del senso nella libreria Fiaccadori di Parma (Strada Duomo 8)

Lunedì 28 gennaio alle 18,00 Romano Màdera presenta La carta del senso nella libreria Fiaccadori di Parma (Strada Duomo 8).

Converseranno con l'autore Claudia Baracchi (docente di filosofia morale e pratiche filosofiche presso l'Università Milano-Bicocca) e Ivan Paterlini (psicologo junghiano e ricercatore nell'ambito della psicologia complessa presso la libera scuola di terapia analitica di Milano).

La nostra è un’epoca di grande disorientamento: un affannato stordimento si accompagna a decisioni sempre revocabili e confuse, la misura psichica e spirituale dell’esperienza è turbata. La necessità di ricercare una “carta del senso” nasce dalla duplice esigenza di rispondere all’incertezza e di esercitare la propria libertà.
 

Identificare un percorso capace di reggere le asprezze della vita significa infatti portare alla luce la verità di se stessi uscendo dalla prigione del proprio io angusto per trascendersi nel mondo. Nel solco di un rinnovamento della saggezza antica, l’autore delinea una via percorribile, nella vita personale e nella vita pubblica, per mettere a frutto i saperi della psicologia del profondo e quelli della filosofia intesa come modo di vivere, a partire da Carl Gustav Jung e da Pierre Hadot.

Romano Màdera insegna Filosofia morale e Pratiche filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Fa parte dell’Associazione di psicologia analitica internazionale (IAAP) e italiana (AIPA). È tra i fondatori della Scuola superiore di pratiche filosofiche “Philo”. Studioso del pensiero di Jung, è autore del saggio Carl Gustav Jung. Biografia e teoria (Milano 1998). Tra le sue pubblicazioni recenti, Il nudo piacere di vivere (Milano 2006).

La carta del senso
Romano Màdera
La nostra è un’epoca di grande disorientamento: un affannato stordimento si accompagna a decisioni sempre revocabili e confuse, la misura psichica e spirituale dell’esperienza è turbata. La necessità di ricercare una “carta del senso” nasce dalla duplice esigenza di rispondere all’incertezza e di esercitare la propria libertà. Identificare un percorso capace di reggere le asprezze della vita significa infatti portare alla luce la verità di se stessi uscendo dalla prigione del proprio io angusto per trascendersi nel mondo. Nel solco di un rinnovamento della saggezza antica, l’autore delinea una via percorribile, nella vita personale e nella vita pubblica, per mettere a frutto i saperi della psicologia del profondo e quelli della filosofia intesa come modo di vivere, a partire da Carl Gustav Jung e da Pierre Hadot. L'autore Romano Màdera insegna Filosofia morale e Pratiche filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Fa parte dell’Associazione di psicologia analitica internazionale (IAAP) e italiana (AIPA). È tra i fondatori della Scuola superiore di pratiche filosofiche “Philo”. Studioso del pensiero di Jung, è autore del saggio Carl Gustav Jung. Biografia e teoria (Milano 1998). Tra le sue pubblicazioni recenti, Il nudo piacere di vivere (Milano 2006).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.