Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Bioetica

Corpo e libertà

Una storia tra morale, scienza e diritto

di Amedeo Santosuosso

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 352

In questo libro viene indagato il conflitto tra autorità e libertà che ha come campo la vita, la salute, il corpo degli individui. Si ricostruisce l'emergere, dall'inizio del Novecento, del corpo come oggetto di private transazioni: dai trapianti al baliatico fino al contratto di lavoro, che, di tutti i contratti in cui è implicato un essere umano nella sua dimensione fisica, è il paradigma e il rompicapo. Si racconta poi la storia del potere dei medici, a partire dall'Ottocento fino al suo attuale declino: i medici che a un certo punto sono costretti ad accettare la trasformazione del paziente in un soggetto che si autodetermina, anche in condizioni estreme. Gli ultimi capitoli sono dedicati ai temi più attuali, le nuove tecniche di riproduzione e le applicazioni della genetica: uno sguardo realistico sul futuro. L'autore Amedeo Santosuosso è dal 1978 giudice a Milano. È tra i fondatori della Consulta di bioetica. Per Cortina ha pubblicato Il consenso informato (1996).

La bomba informatica

di Paul Virilio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 160

Paul Virilio svolge una critica spietata degli eccessi della scienza contemporanea. Quest'ultima non tenderebbe più alla scoperta di una verità utile all'umanità, ma si evolverebbe unicamente alla ricerca di performance limite estremamente pericolose (clonazione, eutanasia tramite computer, alimenti transgenici, mucca pazza, ecc.). Ciò che stupisce nel testo di Virilio è soprattutto la straordinaria ricchezza di riferimenti all'attualità: politica, economia, cinema, arte, moda, pubblicità, non vi è argomento su cui non si eserciti l'ironia feroce del filosofo francese. L'autore Paul Virilio, filosofo e urbanista, insegna all'École Spéciale d'Architecture e al Collège International de Philosophie di Parigi.

Cloni

Da Dolly all’uomo?

di Gina Kolata

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 302

La nascita di Dolly, il primo clone della storia, ha letteralmente messo nelle nostre mani il segreto della creazione. Poche altre scoperte hanno sollevato tanti dilemmi etici e scientifici e aperto scenari così inquietanti. Gina Kolata, giornalista scientifica ben nota, che ha seguito la vicenda di Dolly per il New York Times, mostra come questo straordinario evento scientifico incarni le nostre più grandi ambizioni ed evochi le nostre paure più profonde. Quale mondo nuovo ci aspetti è già possibile prevedere: “se cominceranno a clonare l’uomo, lo faranno cambiando nome alla cosa”. Basterà questo a tranquillizzare le coscienze? . L'autrice Gina Kolata scrive sul New York Times e per la rivista Science. È laureata in microbiologia e insegna alla Princeton University. Ha vinto numerosi premi come giornalista scientifica ed è candidata al premio Pulitzer.

Il consenso informato

Tra giustificazione per il medico e diritto del paziente

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 238

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.