Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Filosofia

La natura sistemica dell'uomo

Attualità del pensiero di Gregory Bateson

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 336

A cento anni dalla nascita di Gregory Bateson, studiosi di ambiti differenti si interrogano sulle molteplici sfaccettature del suo pensiero, affrontandone le varie dimensioni da più punti di vista. Il tema centrale è quanto sia possibile dare un’interpretazione “autentica” dell’opera di Bateson senza cadere nella copia o nella mistificazione. Un testo di sicuro interesse per i molti appassionati lettori che gli scritti di Gregory Bateson hanno da sempre in Italia. Contributi di P. Barbetta, M.C. Bateson, P. Bertrando, M. Bianciardi, L. Boscolo, C. Capello, W.F. Fry, G.M. Gilli, P. Harries-Jones, D. Lipset, G.O. Longo, G. Madonna, C. Maffei, S. Manghi, P.A. Rovatti, M. Schinco, B. Stagoll, D. Toffanetti, D. Zoletto I curatori Paolo Bertrando, psichiatra e psicoterapeuta sistemico, dirige il centro di psicoterapia sistemica Episteme di Torino. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Terapia sistemica individuale (con L. Boscolo, 1996) e Storia della terapia familiare (con D. Toffanetti, 2000). Marco Bianciardi, psicoterapeuta e formatore sistemico, è responsabile scientifico del centro Episteme di Torino.

Cascare dal sonno

di Jean-Luc Nancy

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 104

Postfazione di Rosella Prezzo Il sonno non ha mai interessato il pensiero se non come antitesi alla veglia. Jean-Luc Nancy rivolge invece lo sguardo e la riflessione al sonno e al dormiente a partire proprio dal “cadere nel sonno”, da quell’entrare nella notte che ci immerge nel respiro comune del mondo. Ma le pagine filosofiche che si interrogano sull’”io che dorme” lasciano spesso il posto a splendide pagine poetiche: sulla notte, sulla ninnananna e il cullare, sul dormire insieme degli amanti. L'autore Jean-Luc Nancy, uno dei filosofi più innovativi nel panorama internazionale, ha insegnato Filosofia all’Università di Strasburgo. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, Il ritratto e il suo sguardo (2002).

Il vincolo e la possibilità

Presentazione di Heinz von Foerster

di Mauro Ceruti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 186

Un classico della filosofia della scienza, tradotto in molte lingue e ora riproposto con una nuova introduzione dell’autore. Il vincolo e la possibilità è il testo che più ha contribuito a riformulare i linguaggi di numerose scienze umane in una prospettiva sistemica e complessa: dalla psicologia alla psicoterapia, dalle scienze della formazione alla pedagogia, dalla bioetica alla biologia, dalla sociologia all’urbanistica. L'autore Mauro Ceruti, uno dei protagonisti del pensiero della complessità, è professore ordinario di Filosofia della scienza all’Università di Bergamo. Tra i suoi libri pubblicati nelle nostre edizioni, Solidarietà o barbarie (con G. Bocchi, 1994) e Educazione e globalizzazione (con G. Bocchi, 2004).

Bioetica tra “morali“ e diritto

di Patrizia Borsellino

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 384

Il volume affronta le implicazioni giuridiche, oltre che morali, degli interventi sulla vita resi possibili dai progressi in ambito biomedico. Consenso informato, testamento biologico, procreazione medicalmente assistita, interruzione di gravidanza, stato vegetativo, eutanasia: le più importanti questioni al centro del dibattito attuale sono analizzate nella prospettiva di individuare le linee d’azione approvabili e le soluzioni reperibili o prospettabili, a livello normativo, nella deontologia e nel diritto. L'autrice Patrizia Borsellino, professore di Filosofia del diritto all’Università di Milano Bicocca, è presidente del Comitato per l’etica di fine vita e vicepresidente della Consulta di bioetica.

I giardini di Adone

di Marcel Detienne

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 278

Con una nuova postfazione di Detienne e un saggio inedito di Claude Lévi-Strauss dedicato al libro. Marcel Detienne, illustre storico e antropologo della Grecia antica, risale alla nascita di Adone dall’albero della mirra per mettere in evidenza un’opposizione tra il giovane bellissimo e Demetra, tra gli aromi e il grano e quanto da essi rappresentato: eccitazione e norma, vanità e utilità. Questa lettura del mito di Adone trova conferma in una serie di altri miti che esprimono la seduzione erotica e le sue manifestazioni, in un testo pieno di fascino che deriva non solo dal soggetto ma anche dalla ricchezza dell’analisi di Detienne. L’autore Marcel Detienne è autore di numerosi saggi sulla storia culturale del mondo greco, tradotti in varie lingue. Nella collana Scienza e idee è stato pubblicato Noi e i Greci (2007).

La vita autentica

di Vito Mancuso

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 172

“Era un uomo!” dice Amleto a Orazio a proposito del padre defunto. Ma che cosa fa di qualcuno “un uomo”, qual è la caratteristica che, persino di fronte a un nemico mortale, ci fa sentire in presenza di un “vero uomo”? Per Vito Mancuso, tutto dipende dalla sincerità verso di sé. Le menzogne che impediscono alla nostra vita di essere autentica sono la conseguenza inevitabile delle menzogne che diciamo a noi stessi. È la verità verso di sé la fonte di ciò che trasforma una vita disordinata e falsa in una vita autentica. L'autore Vito Mancuso è docente di Teologia moderna e contemporanea all’Università San Raffaele di Milano ed editorialista di Repubblica. Nelle nostre edizioni ha pubblicato L’anima e il suo destino (2007), che è diventato un best seller, tradotto in molte lingue, e un caso editoriale. www.vitomancuso.it

Una ikea di università

Alla prova dei fatti

di Maurizio Ferraris

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 184

Il Ministro Gelmini ha detto che la nostra università è una macchina rotta, e che darle altra benzina sarebbe uno sperpero. Questo Ministro vuole staccare la spina, ma il coma l'ha prodotto il Ministro Berlinguer con la riforma del 1998. Una riforma che ha abbassato drasticamente la qualità e in cui un vago populismo - dare l¹università a tutti - si mescolava alla convenienza di aprire insegnamenti inutili e assurdi per accrescere il proprio potere. Questo Ferraris lo vedeva in tempi non sospetti, in Una Ikea di università, uscito nel 2001, che viene ora riproposto in una nuova edizione. Ciò che otto anni fa poteva sembrare una satira si è rivelato una realtà con cui bisogna fare i conti, se si amano la cultura e l'università, e soprattutto se non si vuole che si avveri la sentenza di Platone, secondo cui la democrazia è l'antefatto della tirannide. L'autore Maurizio Ferraris è professore ordinario di Filosofia teoretica nella facoltà di Lettere e filosofia della Università di Torino. Collaboratore del Sole 24 ore, ha scritto più di trenta libri, tra cui Estetica razionale (Cortina 1997), Dove sei? Ontologia del telefonino (Bompiani 2005), Babbo Natale, Gesù adulto. In cosa crede chi crede? (Bompiani 2006), Il tunnel delle multe. Ontologia degli oggetti quotidiani (Einaudi 2008).

Neuroetica

La morale prima della morale

di Laura Boella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 146

L’uso crescente delle tecniche che consentono di osservare le aree cerebrali attivate durante un particolare compito (PET, fMRI) sta cambiando lo studio della fisiologia alla base delle emozioni e dei comportamenti. Una cosa è essere convinti intellettualmente che la tendenza all’altruismo abbia un fondamento neurologico, un’altra è vedere le aree colorate della PET. Così è nata la neuroetica, un nuovo ambito della ricerca caratterizzato da rilevanti implicazioni per quanto riguarda le prospettive etiche, la giustizia, la conoscenza della persona. L'autrice Laura Boella insegna Filosofia morale all’Università degli Studi di Milano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Sentire l’altro (2006).

A scuola di libertà

Formazione e pensiero autonomo

di Luigina Mortari

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 142

La mancanza di pensiero, la ripetizione di verità diventate vuote e trite sembrano tra le principali caratteristiche del nostro tempo. Quello che l’autrice propone perciò è molto semplice: insegnare a pensare a ciò che facciamo. Una civiltà che ha cura di sé, e dunque tiene in massimo conto il valore della libertà, non può non dedicare risorse alla formazione di un pensiero autonomo. Per questo vanno organizzati adeguati contesti di apprendimento, che facciano acquisire pratica del come pensare senza prescrivere che cosa si debba pensare né quali verità debbano essere credute. L’autrice Luigina Mortari insegna Pedagogia all’Università di Verona.

Gli animali hanno diritti?

di Roger Scruton

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 170

Perché siamo così propensi a difendere i diritti dei tassi e delle volpi ma non quelli di topi e zanzare? Perché è più esecrabile allevare animali per la loro pelliccia di quanto lo sia allevarli per la loro carne? Nel suo stile brillante e provocatorio, e spaziando dall’allevamento del bestiame alla caccia e alla pesca, Scruton fornisce sia occasioni di riflessione per il profano sia una risposta radicale ai difensori dei diritti degli animali, le cui preoccupazioni sentimentali spesso risultano più dannose che utili ai nostri amici. L’autore Roger Scruton, filosofo e polemista, è stato professore di Estetica al Birbeck College dell’Università di Londra. Nella collana “Scienza e idee” ha pubblicato Guida filosofica per tipi intelligenti (1997) e Manifesto dei conservatori (2007).

La nascita dei seni

di Jean-Luc Nancy

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 112

I seni sono qui l’atto di un’elevazione, di un sollevamento che non ha però nulla della violenza, della sopraffazione o del potere. Alla modalità “maschile” del levarsi si contrappone una modalità “femminile”, che è quella della nascita, nel suo carattere di evento, nella sua grandezza che è insieme fragilità. E la scrittura di Nancy lavora sull’evocazione, in una prosa raffinata che sconfina sul piano letterario e che continuamente si impreziosisce di altre voci, in una pluralità di citazioni. L'autore Jean-Luc Nancy, uno dei filosofi contemporanei più originali, insegna all’Università “Marc Bloch” di Strasburgo. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Il ritratto e il suo sguardo (2002) e All’ascolto (2004).

Oasi del gioco

di Eugen Fink

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 94

Bisogna riscoprire questo piccolo classico di Eugen Fink, rara incursione della filosofia nel territorio del gioco. Che cos’è il gioco? Come si rapporta alla vita? Perché è importante e addirittura essenziale per l’esistenza umana? Il gioco, secondo Fink, è una dimensione che si aggiunge a tutte le nostre esperienze, compreso l’amore, compresa la morte, arricchendole di una distanza, appunto lo spazio speciale di un’“oasi”. È un libro che ci dà ancora parecchio da pensare perché apre una moltitudine di problemi. In questa edizione italiana è accompagnato dalla trascrizione di una conferenza (inedita anche in tedesco), in cui Fink riprende i fili principali del suo discorso sul gioco. L'autore Eugen Fink (1905-1975) ha studiato con Husserl diventando uno dei suoi più stretti collaboratori. Successivamente ha lavorato anche con Heidegger. Tra le sue opere segnaliamo La filosofia di Nietzsche e Il gioco come simbolo del mondo, entrambe del 1960.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.