Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Filosofia

L’imperativo estetico

Scritti sull’arte

di Peter Sloterdijk

pagine: 212

L’estetica di Sloterdijk non è semplicemente una filosofia dell’arte, ma anzitutto un modo eminente di fare filosofia.

Il libro dell’ospitalità

di Edmond Jabès

pagine: 120

Tutti i luoghi dell’interrogazione di Jabès – il deserto, l’assenza di Dio, il silenzio, il rapporto fra ebraismo e scrittura, l’ascolto, lo straniero, il nomade, il dolore del mondo – tornano in questa che è la sua opera estrema, e postuma.

Marx

e la tradizione del pensiero politico occidentale

di Hannah Arendt

pagine: 162

Quali sono le ragioni del fallimento della tradizione di pensiero che non ha saputo impedire la tragedia totalitaria?

Ingratitudine

La memoria breve della riconoscenza

di Duccio Demetrio

pagine: 186

L’ingratitudine e la riconoscenza sono tratti salienti degli intricati rapporti umani.

Sette lezioni sul pensiero globale

di Edgar Morin

pagine: 126

Le nostre conoscenze sull’umano, sulla vita, sull’universo, sono in piena espansione. Sono anche separate e disperse.

Filosofia-schermi

Dal cinema alla rivoluzione digitale

di Mauro Carbone

pagine: 162

La filosofia può aiutarci a capire come la rivoluzione digitale ci sta cambiando la vita.

Siamo così intelligenti da capire l’intelligenza degli animali?

di Frans de Waal

pagine: 398

Che cosa distingue la nostra mente da quella di un animale?

Scienza e mimesi

Ricerche empiriche sull’imitazione e sulla teoria mimetica della cultura e della religione

pagine: 336

Che cos’è l’imitazione e fino a che punto estende il suo potere nella formazione dei processi individuali, sociali e culturali che costituiscono ciò che riteniamo specificamente umano?

Per una teoria dell’imitazione

di Gianfranco Mormino

pagine: 96

Non esiste ancora un’ipotesi capace di comprendere in modo unificato l’elementare copia di un gesto o di un suono e la potente tendenza mimetica manifesta in tutte le forme della vita sociale.

Vedere le cose come sono

Una teoria della percezione

di John R. Searle

pagine: 278

Molti hanno pensato e continuano a pensare che possiamo percepire direttamente soltanto le nostre esperienze soggettive e mai oggetti e stati di cose del mondo.

Distruggere il passato

L’iconoclastia dall’Islam all’Isis

di Maria Bettetini

pagine: 134

Non si accontentano di bruciare le bandiere, annientare i simboli di chi considerano nemico: i seguaci del nuovo “Califfato dello Stato Islamico” distruggono dalle fondamenta tutto ciò che non sia stato creato da loro.

Il cinema o l'uomo immaginario

di Edgar Morin

pagine: 268

Morin riflette qui sul rapporto del cinema con il reale e l’immaginario, e ne evidenzia le relazioni con i processi profondi della psiche e della conoscenza.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.