Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Filosofia della scienza

La verità e i suoi nemici

di Michael P. Lynch

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 288

Domandate a qualcuno “che cos’è la verità” e sarete ricambiati con un silenzio stupefatto o con una risata nervosa. In questo vivace pamphlet Michael Lynch mostra che il crescente cinismo nei confronti della verità è generato in massima parte dalla confusione riguardo a ciò che la verità è. Ma la verità non ha solo dei nemici. Tra i suoi amici migliori annovera quanti ritengono che senza verità si possa ancora vivere ma che si tratterebbe di una vita ben misera. Il libro è adatto dunque  per tutti quelli che chiedono al pensiero uno sforzo tenace ma rigoroso, per distinguere il ragionamento ben fatto dalla chiacchiera e dalla propaganda. L’autore Michael Lynch insegna Filosofia all’University of Connecticut.  

Immagini della mente

Neuroscienze, arte, filosofia

di Giovanni Lucignani, Andrea Pinotti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: pp. 302

È davvero possibile descrivere che cosa accade nel cervello quando si fa esperienza del bello artistico? E quando lo si crea? In questo volume, il primo del genere in Italia, neuroscienziati, tra cui i pionieri della neuroestetica Semir Zeki e Lamberto Maffei, filosofi, tra cui Giulio Giorello, storici dell’arte come David Freedberg si confrontano su tali interrogativi, mostrando come, per rendere conto del mondo dell’arte, sia necessaria una collaborazione tra i diversi ambiti disciplinari. Un efficace strumento per comprendere le ragioni profonde del dialogo tra arte, scienza e filosofia. L'autore Giovanni Lucignani è professore di Diagnostica per immagini e radioterapia all’Università degli Studi di Milano. Andrea Pinotti insegna Estetica all’Università degli Studi di Milano.

Seconda natura

Scienza del cervello e conoscenza umana

di Gerald M. Edelman

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 190

Il premio Nobel per la medicina Gerald Edelman presenta una nuova teoria della conoscenza, basata su affascinanti scoperte scientifiche relative al funzionamento del cervello. Per Edelman, non è possibile concepire la mente senza che sia “incorporata” e la sua indagine ha importanti implicazioni per la nostra comprensione della creatività e del funzionamento normale e anomalo del cervello.

Il metodo 3. La conoscenza della conoscenza

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 286

Nel terzo volume del suo Metodo, Edgar Morin enuclea le domande fondamentali che dobbiamo porci se vogliamo conoscere le fonti dei nostri errori e delle nostre illusioni. Che cos’è un cervello capace di produrre una mente capace di concepirlo? E che cos’è una mente capace di concepire un cervello che la produce? La ricerca di Morin sulle possibili risposte a questi “paradossi della conoscenza” mette in chiaro come la scoperta delle limitazioni inerenti a ogni forma di sapere costituisca la grande forza, e non la grande debolezza, della conoscenza e dell’umanità contemporanee.

So quel che fai

Il cervello che agisce e i neuroni specchio

di Giacomo Rizzolatti, Corrado Sinigaglia

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 226

Giacomo Rizzolatti ha scoperto un tipo particolare di cellule, i neuroni specchio, dotate della particolarità di attivarsi sia quando osserviamo un'azione sia quando la compiamo noi stessi.

Sweet Dreams

Illusioni filosofiche sulla coscienza

di Daniel C. Dennett

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 200

Vincitore nel 2005 del premio per le pubblicazioni nell’ambito della psicologia e delle scienze cognitive indetto dall’Association of American Publishers, Sweet Dreams è il testo in cui Dennett mostra come la filosofia finisca spesso per ostacolare lo sviluppo di una scienza della coscienza. Con la chiarezza e l’ironia che lo contraddistinguono, Dennett passa in rassegna molti dei più noti argomenti filosofici, smontandoli passo dopo passo sulla scorta sia delle conquiste delle scienze cognitive sia della sua straordinaria capacità di sfruttare gli esempi – che possono riguardare trucchi di carte o dollari fittizi –, per convincerci che la coscienza non è un “mistero” da sacralizzare ma un oggetto da indagare scientificamente.

Cinque platonici a Princeton

Un apologo sui limiti della conoscenza

di John L. Casti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 178

In questo nuovo esperimento di “finzione scientifica” John Casti, l’autore di “I cinque di Cambridge”, mescola scienza e fantasia narrativa mettendo in scena i dialoghi immaginari di cinque personaggi reali, Albert Einstein, Kurt Gödel, Robert Oppenheimer, John von Neumann, Lewis Strauss. Nella tranquilla “accademia” di Princeton questi cinque moderni Platone non solo traggono il bilancio di un secolo, tra totalitarismo e democrazia, ma si pongono le domande chiave della comprensione scientifica del mondo. Un affascinante apologo sugli orizzonti di alcune delle idee più audaci del Novecento. L’autore John Casti, apprezzato scrittore di scienza, insegna al Santa Fe Institute (New Mexico) e alla Technische Universität di Vienna. Nella collana “Scienza e idee” ha già pubblicato “I cinque di Cambridge” (1998) e “Gödel” (con W. DePauli, 2001).

L'unicità della biologia

Sull'autonomia di una disciplina scientifica

di Ernst Mayr

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 260

Prefazione di Edoardo Boncinelli"L'unicità della biologia’’ costituisce il testamento spirituale di Ernst Mayr, colui che per gli straordinari contributi forniti in anni di appassionata ricerca è stato definito “il Darwin del ventesimo secolo". Vicinanza dell’essere umano agli altri animali, evoluzione dell’intelligenza e della cultura, confutazione del razzismo e possibilità di vita su altri mondi: sono questi alcuni dei temi di un maestro della biologia che è stato anche un maestro di umanità. L’autore Ernst Mayr, il più illustre biologo evoluzionista del Novecento, ha insegnato all’Università di Harvard, dove ha diretto il Museo di zoologia comparativa. Tra i suoi numerosi scritti, “Un lungo ragionamento. Genesi e sviluppo del pensiero darwiniano” (Bollati Boringhieri, 1994), “Storia del pensiero biologico. Diversità, evoluzione, eredità” (Bollati Boringhieri, 1999).

La mente

di John R. Searle

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 400

Il più autorevole studioso della mente offre un'introduzione, ammirevole per chiarezza e completezza, a una delle aree più interessanti della filosofia.

Il metodo 2. La vita della vita

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 588

Se nel primo volume del suo "Metodo (La natura della natura)" Edgar Morin si era posto l'obiettivo di non separare il problema della conoscenza della natura da quello della natura della conoscenza, in questa "Vita della vita (Il metodo 2)" a essere investito dalla sfida della complessità è l'ambito della biologia, profondamente trasformato ormai molti anni fa dalla scoperta del DNA, non accompagnata però da una rivoluzione concettuale adeguata alle nuove realtà emerse. È appunto questa rivoluzione concettuale che Morin si propone di promuovere nel presente volume: chiarire l'autonomia e la dipendenza dell'organizzazione vivente in rapporto all'ambiente in cui si inserisce. L'autonomia e la dipendenza reciproca tra l'individuo e la specie sono ancora uno degli obiettivi che si pone oggi, nell'era della manipolazione genetica, la ricerca libera, decisa a non lasciare l'iniziativa al potere politico e all'industria della vita.

Da un punto di vista logico

Saggi logico-filosofici

di Willard V. Quine

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 256

Prefazione di Giulio Giorello e Renato PettoelloLe provocatorie tesi di Willard Van Orman Quine (“Due dogmi sull’empirismo”, che apre il volume, è uno dei saggi di filosofia più importanti del Novecento) sono esposte qui per la prima volta in modo unitario. Quine analizza “da un punto di vista logico” alcuni dei problemi chiave della scienza e della filosofia. Ne esce un’immagine della conoscenza inedita e sorprendente. Forse “gli oggetti fisici non sono troppo diversi dagli dei di Omero”: funzionano da intermediari tra il mondo del pensiero e quello dell’esperienza quotidiana, portando ordine nel continuo fluire dell’esperienza. Ma oggi noi scommettiamo più su atomi e molecole di quanto scommettiamo sulla benevolenza degli dei. Non foss’altro perché l’opzione per la scienza vuol dire un mondo più tecnologico e più libero insieme. L’autore Willard V. O. Quine è un autore di riferimento per la filosofia del linguaggio e la logica matematica. Ha pubblicato “Parola e oggetto” (il Saggiatore 1970), “La relatività ontologica e altri saggi” (Armando 1986), “Quidditates” (Garzanti 1991).

Il limite e il ribelle

Etica, naturalismo, darwinismo

di Giovanni Boniolo

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 256

Il libro offre una critica radicale dell’attuale “ideologia italiana” circa le grandi questioni sollevate dalle scelte morali, dallo statuto dell’embrione all’eutanasia raccontando alcune vicende esemplari.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.