Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Formazione

Le risorse emotive nella scuola

Organizzazione e formazione nella scuola dell’autonomia

di Giorgio Blandino, Bartolomea Granieri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 324

Gli autori esplorano i risvolti emozionali e affettivi delle vicende vissute da docenti e dirigenti nella scuola degli ultimi anni. Mostrano così quanto siano importanti non solo le dotazioni tecniche ma soprattutto le risorse emotive intrinseche nel lavoro educativo, come la capacità di tollerare le frustrazioni, di ascoltare e comunicare. Un percorso professionale e umano che può interessare non solo la scuola ma anche altre organizzazioni attraversate da problemi analoghi.   Gli autori Giorgio Blandino è docente di Psicologia dinamica all'Università di Torino. Bartolomea Granieri, psicologa e psicoterapeuta, collabora con il Dipartimento di psicologia dell'Università di Torino. Dal 1994 lavora all'IRRSAE Piemonte, dove si occupa di formazione degli insegnanti e dei dirigenti scolastici.

L'intervista narrativa

Raccontare la storia di sé nella ricerca formativa, organizzativa e sociale

di Robert Atkinson

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 208

Prefazione di Claudio G. CortesePerché la ricerca basata sulle storie riscuote un crescente interesse? Che tipo di errori l'intervistatore deve evitare? Quali applicazioni risultano più promettenti nell'ambito delle organizzazioni e del lavoro? Coniugando accuratezza e pragmatismo Atkinson risponde a queste domande spesso eluse dagli addetti ai lavori: da un lato individua regole metodologiche capaci di guidare coloro che si avvicinano alla ricerca narrativa nelle attività di preparazione, negoziazione, conduzione, analisi e interpretazione delle interviste; dall'altro offre concreti esempi di utilizzo delle storie per la progettazione e la valutazione dei comportamenti organizzativi, delle competenze e dei percorsi di apprendimento e formazione. Con la conclusione, affatto scontata, che per raccogliere storie è necessario saper raccontare e che per raccontare è necessario saper ascoltare. L'autore Robert Atkinson è Associate Professor of Human Development, direttore del Center for the Study of Lives e coordinatore del Russell Scholars Program presso la University of Southern Maine. Ha scritto numerosi articoli sul tema dell'autobiografia e dei racconti autobiografici.

L'università senza condizione

di Jacques Derrida, P. Aldo Rovatti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 120

Un singolare volume sul destino delle nostre università in un momento in cui l'idea di università appare snaturata. Il nucleo insopprimibile di questa idea è per Derrida l'"incondizionatezza", la libertà intrinseca alla professione dell'insegnare. Rovatti è d'accordo ma a condizione di guardare con attenzione a quel che accade in casa nostra, dove il fantasma dell'azienda sembra restringere gli spazi e togliere slancio all'università stessa. Gli autori Jacques Derrida è una delle figure di maggior spicco della filosofia contemporanea. Cortina ha già pubblicato diversi suoi libri, tra cui "Spettri di Marx" (1994), "Ecografie della televisione" (1997) e "Speculare su Freud" (2000). Pier Aldo Rovatti è direttore del Dipartimento di filosofia dell'Università di Trieste e della rivista aut aut. Per Cortina ha pubblicato "L'esercizio del silenzio" (1992), "Per gioco" (con A. Dal Lago, 1993) e "Il paiolo bucato" (1998).

Apprendere sempre

L’apprendimento continuo nel corso della vita

di Eddy Knasel, John Meed

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 288

Investire nell’apprendimento è oggi una sfida per un numero sempre più elevato di persone: coltivare l’apprendimento nell’intero arco della vita può dunque diventare un esercizio molto vantaggioso. Questo libro lo dimostra con grande chiarezza e mette a disposizione gli strumenti per far fronte a questo compito, aiutandoci a disciplinare il nostro apprendere. Si rivolge a tutti i formatori e, più in generale, a chi si occupa di processi educativi o a chi voglia semplicemente raccogliere la sfida di diventare formatore di se stesso. Gli autori Eddy Knasel, psicologo, ha collaborato a lungo con il National Institute for Careers Education and Counselling di Cambridge. John Meed è stato Assistant Director for Education presso il National Extension College di Cambridge. Anna Rossetti si è occupata di bambini con difficoltà di apprendimento. Ha lavorato presso il National Extension College di Cambridge

La consulenza di processo

Come costruire le relazioni d’aiuto e promuovere lo sviluppo organizzativo

di Edgar H. Schein

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

La consulenza di processo delinea i principi fondamentali a cui deve essere ispirata un'azione che sappia incidere sui problemi del cambiamento organizzativo, vincendo le resistenze sempre presenti e offrendo soluzioni concrete capaci di rappresentare al tempo stesso un'opportunità di crescita professionale e personale dei singoli. Il volume si propone come una preziosa guida per tutti coloro che, dall'interno o dall'esterno dell'organizzazione, operano con una finalità di sostegno per una efficace soluzione dei problemi, attraverso una modalità che privilegia l'impegno di tutti e punta alla massima responsabilizzazione sui risultati.   L'autore Edgar H. Schein, il maggiore esperto nel campo della cultura d'impresa, è docente alla Sloan School of Management del Massachusetts Institute of Technology (MIT). In questa collana Cortina ha pubblicato Lezioni di consulenza (1992) e Culture d'impresa (2000).

La relazione bambino-insegnante

Aspetti evolutivi e clinici

di Robert C. Pianta

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 280

Il volume presenta le linee teoriche e le prospettive applicative di un nuovo approccio integrato alla relazione bambino-insegnante, inquadrata all'interno del più ampio contesto delle relazioni bambino-adulto. Le finalità dell'approccio, ispirato alla teoria dei sistemi evolutivi, sono sia preventive sia di recupero. Tali finalità sono perseguite attraverso un lavoro specificamente centrato sulla relazione che si instaura - e si trasforma nel tempo - nei contesti scolastici tra il bambino e l'insegnante. Questi è visto come adulto significativo di riferimento, investito dal compito di prendersi cura degli alunni dal punto di vista della crescita tanto cognitiva quanto socio-affettiva. L'opera offre interessanti spunti di riflessione e strumenti operativi a insegnanti, direttori di istituto, consulenti in psicologia, operatori che a vario titolo si occupano del disagio infantile, nonché a genitori di alunni della scuola dell'obbligo.   L'autore Robert C. Pianta è professore di Psicologia clinica e Psicologia dello sviluppo presso la Curry School of Education's Programs dell'Università della Virginia.

L'organizzazione irrazionale

La dimensione nascosta dei comportamenti organizzativi

di Manfred Kets de Vries

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 292

La dinamica delle carriere, lo stress dei manager, la capacità imprenditoriale: Kets de Vries esplora il lato “nascosto” dei processi e dei comportamenti organizzativi. Con un occhio particolarmente attento ai risvolti emozionali e affettivi delle vicende di individui e gruppi sulla scena organizzativa, l’autore riflette sulle dinamiche di ambivalenza e competizione, di invidia e collusione, di disagio e disillusione che mettono alla prova le scelte di ciascuno, singolarmente e collettivamente. Far emergere e riconoscere questi aspetti è, d’altra parte, una strada obbligata per tutti coloro che sono alla ricerca di una migliore qualità del loro rapporto con l’organizzazione e di una maggiore capacità di far fronte all’incertezza dei cambiamenti.   L’autore Manfred F.R. Kets de Vries, psicoanalista, è docente di Gestione delle risorse umane presso l’Istituto europeo di gestione aziendale (INSEAD) di Fontainebleau (Francia). Tra i suoi libri tradotti in Italia, la Cortina ha pubblicato nella collana Individuo Gruppo Organizzazione L’organizzazione nevrotica (1992) e Leader, giullari e impostori (1998, nella collana Conchiglie).

La negoziazione

Psicologia della trattativa: come trasformare un conflitto in opportunità di sviluppo personale, organizzativo e sociale

di Rino Rumiati, Davide Pietroni

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 240

È stato stimato che ben il 68% delle trattative si conclude con un accordo peggiore di quello che si sarebbe potuto raggiungere. Ciò è in gran parte determinato da errori che minano la condotta dei "negoziatori". Questo volume illustra i meccanismi e le trappole dei processi negoziali, con l'obiettivo di rendere il lettore consapevole delle modalità per massimizzare il rendimento personale e comune degli accordi negoziali. Negoziare non significa solo ingentilire le imposizioni, significa principalmente collaborare con l'interlocutore al fine di generare risorse e rafforzare la relazione. Imparare a negoziare con razionalità ed efficacia diventa la strada maestra per trasformare ogni conflitto in opportunità di sviluppo personale, organizzativo e sociale. Gli autori Rino Rumiati è professore di Psicologia generale e di Psicologia economica all'Università di Padova. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo Le decisioni degli esperti (Il Mulino, 1996). Davide Pietroni, psicologo del lavoro specializzato in formazione, collabora con la cattedra di Psicologia generale della facoltà di Psicologia di Padova. Si occupa di negoziazione e di sviluppo personale e organizzativo.

La scuola del lavoro

L'orientamento al lavoro degli adolescenti come prevenzione al disadattamento

di Margherita Gallina, Francesca Mazzucchelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 294

Grazie a recenti leggi che disciplinano l'avviamento al lavoro per le categorie deboli, l'operatore sociale ha a disposizione un particolare strumento assistenziale a favore dei cosiddetti adolescenti a rischio: la borsa-lavoro. La borsa-lavoro è un'occasione per i ragazzi che non studiano e non lavorano per fare un'esperienza lavorativa "protetta", che è di prova, a termine e con finalità operativa. I borsisti vengono accolti in aziende che si rendono disponibili a collaborare con gli operatori che seguono gli adolescenti nel loro percorso formativo. Anche alle famiglie e alle comunità che ospitano questi "apprendisti" vengono offerti sostegno e informazione perché comprendano il significato educativo dell'esperienza proposta ai ragazzi. La scuola del lavoro illustra la storia di questo progetto e l'obiettivo di prevenzione e recupero del disadattamento minorile. È rivolto agli operatori sociali, in particolare a quelli che si occupano del disagio giovanile, ma anche alle famiglie in difficoltà, agli educatori di comunità e ai politici sensibili alle tematiche sociali.   Le autrici. Margherita Gallina, assistente sociale, si occupa di progetti di affido familiare, integrazione degli stranieri extracomunitari e di iniziative per la diffusione di una cultura dell'ambiente a misura di bambino. Francesca Mazzucchelli, psicologa e psicoterapeuta, è specializzata in psicoterapia dell'adolescenza e ha fondato e diretto fino al 1994 il Centro di terapia dell'adolescenza di Milano. È giudice onorario presso il Tribunale per i minorenni di Milano e svolge attività di formazione e supervisione per operatori sociali ed équipe territoriali sui temi della psicopatologia adolescenziale.

I sette saperi necessari all`educazione del futuro

Con il patrocinio dell’UNESCO

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 128

Come considerare il mondo nuovo che ci travolge? Su quali concetti essenziali dobbiamo fondare la comprensione del futuro? Su quali basi teoriche possiamo appoggiarci per vincere le sfide che si accumulano? Edgar Morin, che ha consacrato gran parte della sua opera ai problemi di una "riforma del pensiero" e di una conoscenza adeguata, propone qui sette saperi "fondamentali" che l'educazione dovrebbe trattare in ogni società e in ogni cultura. Questo piccolo testo luminoso, sintesi di tutta un'opera e di tutta una vita, è già stato diffuso in molti paesi del mondo e ha aiutato uomini e donne ad affrontare meglio il loro destino e a meglio comprendere il nostro pianeta. L'autore Edgar Morin, sociologo, è tra le figure più prestigiose della cultura contemporanea. Tra le sue opere tradotte in italiano Cortina ha pubblicato Terra-Patria (1994) e nella collana Minima La testa ben fatta (2000).

Culture d'impresa

Come affrontare con successo le transizioni e i cambiamenti organizzativi

di Edgar H. Schein

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 170

La cultura d’impresa, da tema elitario per esperti di business e studiosi di organizzazione, è diventata una questione di estremo interesse per manager, dirigenti e consulenti che si trovano in prima linea nel gestire il cambiamento. Che cos’è la la cultura d’impresa? Come è possibile valutarla? Come affrontare con successo un cambiamento derivante da una fusione o da un’acquisizione? Organizzando il volume intorno alle questioni che più spesso vengono sollevate, Schein, consulente di management di fama internazionale, analizza gli ingredienti che costituiscono il concetto di cultura d’impresa e come questa influenzi il modo in cui si lavora, offrendo consigli pratici su come affrontare situazioni in cui il cambiamento di cultura è fondamentale.   L'autore Edgar H. Schein, il maggiore esperto nel campo della cultura d’impresa, è docente alla Sloan School of Management del Massachussets Institute of Tecnology (MIT). Tra le sue opere Lezioni di consulenza (Raffaello Cortina, 1992).

Tradurre le riforme in pratica

Le strategie della traslazione

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 230

“Tradurre” una riforma in pratica è la metafora proposta dagli autori che permette di spiegare l’introduzione di sistemi di controllo di gestione negli enti locali italiani come un processo di apprendimento istituzionale. Si tratta di una riflessione sociologica sul trasferimento di un sapere specialistico dall’ambito del privato a quello del pubblico e sulle trasformazioni che tale sapere subisce quando viene introdotto in un diverso contesto d’uso. Il trasferimento delle riforme dall’ambito legislativo a quello delle pratiche amministrative, la diffusione della cultura manageriale, la gestione della conoscenza sono aspetti che gli autori mettono a fuoco in modo innovativo, considerando tanto gli attori in gioco quanto le azioni, tanto il mentale quanto il materiale.   I curatori Silvia Gherardi è professore di Sociologia dell’organizzazione all’Università di Trento. Per la Raffaello Cortina ha pubblicato Il genere e le organizzazioni (1998). Andrea Lippi ha conseguito il dottorato in Sociologia e ricerca sociale all’Università di Trento. Attualmente lavora al progetto “Europeizzazione dell’Italia” presso l’Università di Firenze.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.