Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Neuroscienze e Neuropsicologia

So quel che fai

Il cervello che agisce e i neuroni specchio

di Giacomo Rizzolatti, Corrado Sinigaglia

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 226

Come comprendiamo le azioni degli altri? Negli ultimi anni sono le neuroscienze a offrire le risposte più convincenti. Giacomo Rizzolatti, neurofisiologo di fama mondiale, ha scoperto un tipo particolare di cellule, i neuroni specchio, dotate della particolarità di attivarsi sia quando osserviamo un'azione sia quando la compiamo noi stessi. Trovano così spiegazione molti dei nostri comportamenti individuali e sociali, ma ciò comporta anche una trasformazione nel modo di intendere percezione, azione e cognizione, dato che lo studio dei neuroni specchio mostra che le aree del cervello deputate all'agire sono in grado anche di percepire e di conoscere.

Il cervello e il mondo interno

Introduzione alle neuroscienze dell'esperienza oggettiva

di Mark Solms, Oliver Turnbull

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 390

Il "mondo interno" della mente costituisce l'ambito tradizionale della psicoanalisi e delle discipline a essa collegate.

Neuropsicoanalisi

Un'introduzione clinica alla neuropsicologia del profondo

di Solms Karen Kaplan, Mark Solms

editore: Raffaello Cortina Editore

Nel suo "Progetto di una psicologia" (1895) Freud tentò di unire la disciplina nascente della psicoanalisi con le neuroscienze dell'epoca. Ma, per mancanza di conoscenze adeguate, fu costretto ad abbandonare il suo proposito. Oggi i progressi acquisiti ci consentono, come gli autori di questo volume mostrano, di proporre un nuovo metodo scientifico che integri la psicoanalisi con le neuroscienze, aprendo una vasta gamma di prospettive nello studio della vita mentale.

Il Sé sinaptico

Come il nostro cervello ci fa diventare quelli che siamo

di Joseph LeDoux

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 564

Chi siamo e perché siamo diventati quelli che siamo? Come interagiscono le nostre funzioni cognitive, emotive e motivazionali?

Esplorare la mente

Il cervello tra filosofia e biologia

di Alberto Oliverio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 224

Un viaggio nella mente alla luce delle neuroscienze e della scienza cognitiva seguendo quattro percorsi diversi. Uno, di tipo storico, analizza le concezioni dei rapporti tra biologia e comportamento a partire dall'Ottocento. Un secondo, di tipo evolutivo, segue le tracce della storia naturale della mente attraverso quelle tappe che hanno portato a un cervello tipicamente umano. Un terzo percorso esamina come le scoperte delle neuroscienze e della psicologia dimostrino, è il caso della memoria, che anche le dimensioni mentali più soggettive non sfuggono all'ombra che il cervello proietta su di esse. L'ultimo percorso riguarda infine le teorie della mente, terreno privilegiato della filosofia ma oggi spazio di confronto, anche acceso, con i biologi: pur non ipotizzando che la "neurofilosofia" possa sostituirsi alla filosofia, è ormai difficile sostenere che quest'ultima possa guardare alla mente prescindendo dalla sua dimensione biologica. L'autore Alberto Oliverio insegna Psicobiologia all'Università di Roma La Sapienza

Psicofisiologia del sonno

Metodi e tecniche di ricerca

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 384

L’attuale grande sviluppo delle neuroscienze, con il fiorire di idee e il parallelo progresso di biotecnologie sempre più sofisticate, ha prodotto una accelerazione delle ricerche anche nel campo del sonno, che può pertanto avvalersi oggi di una straordinaria varietà di metodi e tecniche. Sembra appropriato, quindi, fare oggi il punto sullo stato dell’arte di queste metodiche e appare utile avviare una riflessione sulle loro distinte capacità, in alcuni casi già dimostrate, di contribuire all’approfondimento delle conoscenze, ma anche per valutare il condizionamento, talvolta anche negativo, che l’uso acritico delle medesime può determinare. -   Gli autori I due autori conducono ricerche sul sonno da 15 anni. Maria Casagrande collabora alla Facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma ed è consulente scientifico al reparto di Medicina Aeronautica e Spaziale dell’Aeronautica Militare Italiana. Luigi De Gennaro è ricercatore presso la Facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma, dove ha in affidamento l’insegnamento di Psicofisiologia.

Neuropsicologia cognitiva

Un’introduzione clinica

di Rosaleen McCarthy, Elisabeth Warrington

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 450

Ritorno alla vita

Storia di un “risveglio” dal coma profondo

di Esther Goshen Gottstein

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 236

Il mistero del linguaggio

Nuove prospettive

di Noam Chomsky

editore: Raffaello Cortina Editore

Un compendio aggiornato della rivoluzione che Chomsky ha portato nella linguistica.

Colpevoli si nasce?

Criminologia, determinismo, neuroscienze

di Isabella Merzagora Betsos

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 234

Un serial killer autore di efferati delitti non ne è responsabile perché “il colpevole è il cervello”, perché non è che una marionetta manovrata dalla costituzione neuronale, come affermano alcuni neuroscienziati deterministi? Per rispondere a questa domanda fondamentale, il volume affronta la contrapposizione tra libero arbitrio e determinismo secondo la filosofia e secondo le differenti teorie criminologiche che, da Lombroso a oggi, si sono poste tale problema. La conclusione è in favore della libertà morale, anche se si tratta di una libertà morale condizionata da molti fattori biologici e sociali. L'autore Isabella Merzagora Betsos insegna Criminologia presso la facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Milano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, il Compendio di criminologia (con G. Ponti, 2008) e Uomini violenti (2009).

Dalla mano alla bocca

Le origini del linguaggio

di Michael C. Corballis

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 348

Per la prima volta un autore elabora una teoria completa sul modo in cui il linguaggio si è evoluto da sistema gestuale a parola. Raccogliendo testimonianze da campi disparati come l’antropologia, la neurologia, la linguistica e la psicologia evolutiva, Corballis sostiene la tesi secondo cui il linguaggio si è sviluppato progredendo dalle gesticolazioni dei primati fino a un vero e proprio linguaggio dei gesti dotato di una grammatica e di una sintassi. Un linguaggio vocale compiuto apparve solo circa 50000 anni fa, molto più tardi di quanto generalmente si creda.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.