Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Pedagogia

I sette saperi necessari all`educazione del futuro

Con il patrocinio dell’UNESCO

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 128

Come considerare il mondo nuovo che ci travolge? Su quali concetti essenziali dobbiamo fondare la comprensione del futuro? Su quali basi teoriche possiamo appoggiarci per vincere le sfide che si accumulano? Edgar Morin, che ha consacrato gran parte della sua opera ai problemi di una "riforma del pensiero" e di una conoscenza adeguata, propone qui sette saperi "fondamentali" che l'educazione dovrebbe trattare in ogni società e in ogni cultura. Questo piccolo testo luminoso, sintesi di tutta un'opera e di tutta una vita, è già stato diffuso in molti paesi del mondo e ha aiutato uomini e donne ad affrontare meglio il loro destino e a meglio comprendere il nostro pianeta. L'autore Edgar Morin, sociologo, è tra le figure più prestigiose della cultura contemporanea. Tra le sue opere tradotte in italiano Cortina ha pubblicato Terra-Patria (1994) e nella collana Minima La testa ben fatta (2000).

Digital Kids

Guida ai migliori siti web, cd-rom e videogiochi per bambini e ragazzi

di Stefania Garassini, Giuseppe Romano

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 304

Come può un genitore, un insegnante, orientarsi nel mondo caotico dei prodotti multimediali per ragazzi e fare le scelte giuste? Questa guida offre punti di riferimento per individuare i siti web, i videogiochi e di cd-rom educativi più adatti alle varie età. È la prima opera nel suo genere, che considera cioè la produzione multimediale italiana nel suo complesso, ed è composta da brevi schede che presentano singoli prodotti, i più rappresentativi nei rispettivi generi. Il volume include anche alcune appendici di approfondimento sul tema della navigazione sicura su Internet, e descrive un progetto di videogioco online particolarmente innovativo, realizzato per conto della Regione Lombardia, che può costituire un esempio da seguire per l'applicazione dei giochi elettronici all'insegnamento. Digital Kids è rivolto a genitori e insegnanti, tuttavia i siti e i cd-rom segnalati sono stati selezionati perché adatti anche a una fruizione diretta da parte dei bambini (la cui età è indicata di volta in volta).   Gli autori Stefania Garassini ha fondato e diretto Virtual, il primo mensile italiano dedicato all'era digitale. Insegna Editoria multimediale alla Scuola di specializzazione in Analisi e gestione della comunicazione dell'università Cattolica di Milano. Nel 1999 con la Cortina ha pubblicato il Dizionario dei new media. Giuseppe Romano insegna Comunicazione interattiva nella facoltà di Comunicazione sociale e istituzionale della Pontificia Università della Santa Croce. Da anni studia e descrive i linguaggi interattivi dei videogames. È presidente dell'associazione "Digital Kids".

La testa ben fatta

Riforma dell’insegnamento e riforma del pensiero

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 152

Morin invita insegnanti e studenti a riflettere sull'attuale stato dei saperi e sulle sfide che caratterizzano la nostra epoca: la posta in gioco sono i nuovi problemi posti alla convivenza umana da una interdipendenza planetaria irreversibile fra le economie, le politiche, le religioni, le conoscenze, le malattie di tutte le società umane. Per rendere queste sfide affrontabili, una riforma dell'insegnamento è indispensabile. Ma per realizzarla è necessaria una riforma dell'organizzazione dei saperi. È in questa prospettiva che Morin pone alla base della riforma della scuola che egli auspica quel tipo di pensiero la cui elaborazione lo ha reso famoso in tutto il mondo: il pensiero complesso.

Dentro le storie

Analizzare le interviste biografiche

di Didier Demaziere, Claude Dubar

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 368

Il libro di Demazière e Dubar, che inaugura la nuova collana Pedagogie dello sviluppo, presenta un duplice motivo di interesse: in quanto documenta i risultati di un'indagine sociologica condotta sul fenomeno dell'occupazione/disoccupazione tra i giovani con livello di scolarità medio-basso; e in quanto illustra, a partire da una casistica concreta, un problema metodologico fondamentale: il trattamento delle interviste non strutturate. Le interviste raccolte e trascritte si presentano nella forma di ''racconti autobiografici''. Affinché i racconti autobiografici possano essere comparati e studiati, i due autori propongono un approccio metodologico originale, di chiara impostazione interdisciplinare. Ma il testo è soprattutto una fonte di conoscenze sul modo in cui i giovani meno fortunati raccontano e vivono le loro storie di inserimento professionale e le difficoltà (reali o presunte) che devono superare - Gli autori Didier Demazière è ricercatore al CNRS. Claude Dubar è professore di sociologia all'Università di Versailles.

Infanzia in tre culture

Giappone, Cina e Stati Uniti

di Joseph J. Tobin, David Y. H. Wu

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

Partendo dalla descrizione di una ''giornata'' in una scuola dell'infanzia cinese, in una giapponese e in una americana, gli autori indagano come queste strutture riflettano e influenzino le opinioni di ogni paese sui temi dello sviluppo e dell'educazione dei bambini. La descrizione della vita dei bambini nei servizi si alterna alle voci degli insegnanti, dei genitori e dei direttori dell'una e dell'altra cultura, mentre riflettono e commentano le proprie scuole e quelle degli altri paesi. L'intreccio tra l'efficacia delle immagini di vita quotidiana dei bambini nelle scuole e la discussione di questi dati con i soggetti delle varie culture rappresenta un approccio etodologico nuovo. Una lettura affascinante e proficua per chi lavora nei servizi, per gli insegnanti dei bambini in età prescolare, per chi fa ricerca e per tutti coloro che affrontano i temi dell'infanzia e dello sviluppo. Gli autori Joseph J. Tobin è docente universitario al College of Education e al Center of Youth Research dell'Università delle Hawaii. David Y.H. Wu è ricercatore al Centro Oriente-Occidente di Honolulu. Dana Davidson è professore associato del Dipartimento Family Resources dell'Università delle Hawaii.copernicana, La struttura delle rivoluzioni scientifiche e La tensione essenziale, tutti pubblicati da Einaudi.

Elogio dell'immaturità

Poetica dell’età irraggiungibile

di Duccio Demetrio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 230

In età adulta, il termine “immaturità” offende e ferisce. Ci rinfaccia puerili irresponsabilità, incoerenze, trasgressioni. Inaffidabile, per il senso comune, è l’uomo che presenti tali caratteri; bisognoso di cure è ritenuto chi scansa ruoli e appuntamenti della maturità: negli affetti, nei compiti di un’età della vita sempre più disorientata e ambigua. E se, invece, l’immaturità fosse tutt’altro? Degna d’elogio e ricca di pregi? Questo libro lo dimostra, spiegandoci l’importanza di imparare a diventare immaturi. Una nuova saggezza, un’altra virtù. Ci viene indicato come riconoscerla e interpretarla, come viverne la “leggerezza” quando troppa maturità ci opprime e ci spegne. L'autore Duccio Demetrio è professore di Educazione degli adulti presso la facoltà di Scienze della Formazione della II Università di Milano. In questa collana ha già pubblicato Raccontarsi. L’autobiografia come cura di sé (Milano, 1996)

Quella volta che ho imparato

La conoscenza di sé nei luoghi dell’educazione

di Laura Formenti, Ivano Gamelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 168

Famiglia, scuola, formazione, ricerca - i luoghi della crescita e della costruzione di sé - si presentano spesso come mondi separati ed estranei. Il libro tenta invece un'operazione unificante, mettendo al centro del processo educativo il percorso di autocoscienza che si genera nella memoria e nell'intersoggettività, nell'integrazione di linguaggi e codici diversi, nella rielaborazione riflessiva sui ruoli, le funzioni, le relazioni educative. Ne emerge uno stile formativo fondato sulla comunicazione, l'ascolto, lo sforzo di tradurre in esperienza didattica attiva le suggestioni della ricerca autobiografica e introspettiva in educazione. Scritto in forma quasi narrativa, corredato di molti esempi, aneddoti, suggerimenti operativi, il libro propone a insegnanti, formatori, genitori, operatori educativi in genere, un invito alla sperimentazione e alla riflessione. –   Gli autori Laura Formenti, psicologa psicoterapeuta e dottore di ricerca in Pedagogia, ha lavorato presso l'Università di Ginevra e collabora con l'Istituto di Pedagogia dell'Università degli Studi di Milano. Tra le pubblicazioni segnaliamo Carte d'identità (con D. Fabbri, Milano, 1991), Adultità femminile e storie di vita (a cura di, Milano 1997), La formazione autobiografica (Milano, 1998). Ivano Gamelli, pedagogista e insegnante, si occupa di formazione sulle tematiche dell'apprendimento e della relazione nella scuola e nei diversi contesti del lavoro educativo. Collabora all'attività didattica e di ricerca dell'Istituto di Pedagogia dell'Università di Milano e fa parte della redazione della rivista Adultità. Suoi contributi sono apparsi su diverse riviste di

La formazione degli adulti come autobiografia

Il percorso di un educatore tra esperienza e idee

di Malcolm Knowles

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 178

Passione e apprendimento

Formazione-intervento: teoria, metodo, esperienze

di Ugo Morelli, Carla Weber

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 184

Raccontarsi

L’autobiografia come cura di sé

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 230

Arriva un momento nell'età adulta in cui si avverte il desiderio di raccontare la propria storia di vita. Per fare un po' d''ordine dentro di sé e capire il presente, per ritrovare emozioni perdute e sapere come si è diventati, chi dobbiamo ringraziare o dimenticare. Quando questo bisogno ci sorprende, il racconto di quel che abbiamo fatto, amato, sofferto, inizia a prendere forma. Diventa scrittura di sé e alimenta l'esaltante passione di voler lasciare traccia di noi a chi verrà dopo o ci sarà accanto. Sperimentiamo così il "pensiero autobiografico", che richiede metodo, coraggio, ma procura, al contempo, non poco benessere. Questo libro accompagna il lettore nel percorso stilistico e psicologico che intraprende chi scrive della propria vita. Suggerisce quali criteri seguire e spiega perché raccontarsi in prima persona può essere un gioco felice, un'esperienza inusuale che cura, un'avventura dai molti significati. Duccio Demetrio, professore di Filosofia dell'educazione all'Università degli Studi di Milano Bicocca, è autore di opere dedicate agli adulti, alla pedagogia interculturale, alle teorie e alle pratiche autobiografiche nella formazione. In questa stessa collana ha pubblicato, tra gli altri, Filosofia del camminare (2005), La vita schiva (2007) e Perché amiamo scrivere (2011).

Il bambino bilingue

Crescere parlando più di una lingua

di Barbara Abdelilah Bauer

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 154

Come acquisiscono il linguaggio i bambini? Si è bilingui allo stesso modo se si apprende una seconda lingua a partire dalla nascita o più tardi? Quali sono gli effetti del bilinguismo sul percorso scolastico e sullo sviluppo intellettuale dei bambini? Questo libro è destinato a tutti coloro, genitori, insegnanti, professionisti della prima infanzia, che si interessano al bilinguismo e al plurilinguismo. Ne analizza i diversi aspetti alla luce degli studi più recenti perché ciascuno possa trovare la propria risposta in situazioni ogni volta irripetibili. L'autrice Barbara Abdelilah-Bauer si occupa di linguistica e didattica delle lingue e conduce ricerche sullo sviluppo del linguaggio e sull’identità del bambino bilingue.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.