Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Politica

Noi e i Greci

di Marcel Detienne

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 174

I Greci hanno inventato la libertà, la filosofia e la democrazia e dunque, si sostiene, sono all’origine della nostra civiltà. Ma è davvero così? Capovolgendo questo luogo comune, Marcel Detienne, grande storico e antropologo della Grecia antica, mostra come il vincolo che collega la nostra cultura al pensiero dei Greci non vada cercato in una presunta “identità” tra gli antichi e noi. Al contrario, è opportuno e più produttivo sforzarsi di capire le differenze: proprio la riflessione su questa distanza ci consentirà di conoscere il senso che il passato e la sua eredità hanno per noi. Un testo stimolante di grande attualità, uno sguardo inedito sui miti e gli eroi greci a uso del nostro tempo. L’autore Marcel Detienne insegna alla Johns Hopkins University (USA) e all’École des Hautes Études di Parigi. Tra i suoi molti libri Le astuzie dell’intelligenza nell’antica Grecia (con J.-P. Vernant, Laterza 2005) e Dioniso e la pantera profumata (Laterza 2007).

Le molte voci del Mediterraneo

di Iain Chambers

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 196

Seguendo storie e culture finora negate e nascoste, per esempio quelle tracciate nei suoni della musica o quelle aperte dagli aromi delle cucine, emerge un Mediterraneo molto diverso da quello “classico”, in cui l’Europa vede solo il rispecchiamento di se stessa. Ascoltando i diversi linguaggi che compongono il Mediterraneo, di ieri e di oggi, diventa possibile seguire prospettive nuove, più ricche e aperte, in cui il Mediterraneo si profila come crocevia di civiltà e possibile luogo di incontro. L’autore Iain Chambers insegna Studi culturali e postcoloniali all’università “l’Orientale” di Napoli. Si occupa di sociologia ma anche di cultura popolare, temi che si riflettono nelle sue opere, molte delle quali pubblicate in italiano.

Il mondo moderno e la questione ebraica

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: pp. 174

 La nascita, in seguito all’olocausto, dello stato di Israele ha dato alla nozione di ebreo un nuovo significato. Sfortunatamente, il conflitto israelo-palestinese ha creato una tragedia di ampiezza planetaria. Per un ebreo, si tratta di scegliere tra sionismo incondizionato e rifiuto della propria religione d’origine? Preso in questo vortice, Morin condanna senza riserve la politica aggressiva di Israele. Una posizione difficile, che gli è costata una citazione in giudizio per “apologia del terrorismo”, accusa improbabile dalla quale alla fine è stato completamente assolto.

Il Patto di lucidità o l'intelligenza del Male

di Jean Baudrillard

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 186

Se il terrorismo è il male – e lo è certamente – è di comprendere il male che abbiamo bisogno. “Intelligenza del male” indica dunque contemporaneamente la comprensione che dobbiamo avere del dispiegarsi del male nella natura e nella storia ma anche l’astuzia di cui possono dar prova coloro che sono l’incarnazione stessa del male: i terroristi. Baudrillard propone così il suo “patto di lucidità”, che dovrebbe liberarci dall’illusione di poter sradicare una volta per sempre il male da questo mondo, magari usando guerra e repressione. L’autore Jean Baudrillard, filosofo e sociologo, è uno dei protagonisti della cultura contemporanea. Nelle nostre edizioni ha pubblicato “Il delitto perfetto” (1996), “Lo spirito del terrorismo” (2002) e “Power Inferno” (2003).

Movimenti nell'Impero

Passaggi e paesaggi

di Antonio Negri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 318

La rivoluzione torna a essere attuale. Ora che l’Impero promosso dal neoliberismo vacilla è giunto il momento di mostrare che “un altro mondo è possibile”. Il Controimpero è la moltitudine. Essa non è solo un diverso modo di vivere ma è soprattutto produzione di una nuova soggettività politica. Di una democrazia assoluta, di un governo di tutti per tutti. Dopo “Impero” e “Moltitudine” questo libro annuncia dei passaggi, nuove tappe nel processo di ricostruzione del mondo. Di certo il movimento sarà radicalissimo e porterà con sé una rivoluzione che avrà il volto quasi di una mutazione antropologica. L’autore Antonio Negri ha insegnato Scienze politiche alle Università di Padova e Parigi VIII e al Collège de France. Tra le sue pubblicazioni “Impero” e “Moltitudine” (con M. Hardt, Milano 2002 e 2004), e, nelle nostre edizioni, “Guide. Cinque lezioni su Impero e dintorni” (2003).

I diritti degli altri

Stranieri, residenti, cittadini

di Seyla Benhabib

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 208

La nota studiosa di teoria politica Seyla Benhabib ci propone un potente appello in favore del federalismo cosmopolita. L’autrice sostiene la necessità di confini non aperti ma porosi, in grado di contemperare il diritto di accesso di rifugiati e chiedenti asilo con le prerogative giuridiche degli organismi democratici territorialmente definiti. ''I diritti degli altri'' costituisce un intervento fondamentale nel dibattito politico contemporaneo, di sicuro interesse per studiosi e cultori di teoria politica, diritto, filosofia e relazioni internazionali. L’autrice Seyla Benhabib, una delle più autorevoli teoriche della politica, è Eugene Meyer Professor of Political Science and Philosophy presso la Yale University.

La libertà della vita

di Giulio Giorello, Umberto Veronesi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 116

Fecondazione assistita, trapianto di organi, stato vegetativo permanente, eutanasia: come già notava Darwin, il mondo della vita è anche pieno di sofferenza e di morte. È dalla consapevolezza di questa situazione ambivalente che nascono i grandi dilemmi della nostra epoca. Un oncologo di fama mondiale, Umberto Veronesi, e un matematico filosofo, Giulio Giorello, che ritiene oggi più viva che mai l’eredità dell’Illuminismo si confrontano sul “benessere” del nostro corpo (salute) e della nostra società (libertà). Gli autori Giulio Giorello insegna Filosofia della scienza all’Università degli Studi di Milano. In questa collana ha già pubblicato, con grandissimo successo, “Di nessuna chiesa". Umberto Veronesi, pioniere della lotta contro i tumori in Italia, dirige l’Istituto europeo di oncologia e presiede una fondazione a suo nome che si occupa della diffusione della cultura scientifica.

Cultura e barbarie europee

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 92

Nel corso della sua storia, l’Europa è stata al centro di una dominazione barbara sul mondo. Ma è stata al tempo stesso all’origine di quelle idee emancipatrici che hanno scalzato tale dominazione: le idee dell’Europa, in particolare quelle della Francia del 1789, sono state riprese dai popoli assoggettati, che hanno costruito la loro lotta a partire da queste. Si tratta dunque di capire la relazione complessa, antagonista e complementare, tra cultura e barbarie, per saper resistere alla barbarie che ci minaccia costantemente, anche dietro le strategie che sembrano opporvisi.

Massima sicurezza

Sorveglianza e

di David Lyon

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 218

L’11 settembre 2001 riguarda veramente ciascuno di noi: l’integrazione tra misure giuridiche straordinarie e alta tecnologia consente ormai di sorvegliare qualsiasi sospetto e da questa nuova caccia alle streghe nessuno è veramente immune. Così il conseguimento della “massima sicurezza” produce l’insicurezza di ciascuno, mentre sfumano i pretesi diritti alla privacy e all’inviolabilità della persona. Il libro è essenziale per capire una crisi il cui esito potrebbe essere paradossalmente che i cittadini delle democrazie siano così terrorizzati da segnare in questo modo un vantaggio per il terrorismo. L’autore David Lyon insegna Sociologia alla Queen’s University, Kingsto, Ontario. Tra i suoi testi tradotti in italiano, “L’occhio elettronico” (Feltrinelli 1997) e “La società sorvegliata” (Feltrinelli 2002).

Senza frontiere

Memoria, mito e politica

di Jean-Pierre Vernant

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 196

Prefazione di Giulio GuidorizziLa vita breve, l’ideale eroico, la bella morte: sono questi temi a creare una rete invisibile di corrispondenze tra la lettura dell’epopea omerica e l’azione nella Resistenza militare francese in questo libro di Jean-Pierre Vernant, il più illustre grecista vivente. Attraverso il racconto della sua vita di militante negli anni neri della Francia di Vichy, assistiamo a passaggi continui tra domini opposti: passato e presente, mito e ragione, mondo arcaico e politica. Si tratta ogni volta di varcare le frontiere, non per cancellarle ma per mostrare più chiaramente i tratti caratteristici di ciò che separano.

Capitalismo e modernità

Il grande dibattito

di Jack Goody

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 238

Jack Goody, uno dei grandi maestri degli studi storici e antropologici, indaga le ragioni che hanno portato l’Occidente a raggiungere ed esercitare un’indiscussa supremazia economica. Tali ragioni non sono, come molti studiosi hanno supposto, di carattere “culturale” ma sono legate a fattori storici e a un momento dato, quello della rivoluzione industriale in Europa e negli Stati Uniti. Un testo fondamentale, che getta una nuova luce sulla storia del capitalismo e rivoluziona il grande dibattito sulla nascita economica dell’Occidente. L’autore Jack Goody è professore emerito di Antropologia sociale al St John’s College di Cambridge. Nelle nostre edizioni ha già pubblicato “Islam ed Europa” (2004).

Da rifugiati a cittadini

Pratiche di governo nella nuova America

di Aihwa Ong

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 390

In fuga dal violento regime di Pol Pot, i rifugiati cambogiani arrivano in America. Ma il loro incontro con le pratiche di cittadinanza e di governo del tardo capitalismo è ambiguo e contraddittorio.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.