Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicoanalisi

Il momento presente

In psicoterapia e nella vita quotidiana

di Daniel N. Stern

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 242

Anche se noi siamo vivi e coscienti solo “qui e ora”, il momento presente nell’esperienza quotidiana è stato poco studiato. In questo libro Stern focalizza l’attenzione su quei momenti di esperienza intensa e immediata che durano qualche secondo ma rivelano verità fondamentali sulla psiche. Ponendo il momento presente al centro della psicoterapia, l’autore modifica la nostra concezione del cambiamento terapeutico, evidenziando come il rapporto con gli altri nel presente possa riscrivere il nostro passato e definire il nostro futuro. L’autore Daniel Stern insegna Psicologia all’Università di Ginevra e Psichiatria al Medical Center della Cornell University di New York. Per le nostre edizioni ha pubblicato “Le interazioni madre-bambino” (1998) e curato, con G. Fava Vizziello, “Dalle cure materne all’interpretazione” (1992).

Il corpo come specchio del mondo

di Janine Chasseguet-Smirgel

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 170

L'autrice prende in considerazione i meccanismi di distruzione che caratterizzano il nostro tempo e li ricollega sia a specifiche situazioni psicopatologiche sia a una particolare qualità della relazione intersoggettiva

Madri e figli

di Alain Braconnier

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 222

Le madri amano troppo i propri figli? Di certo, spesso si sentono in colpa per la tenerezza che provano e temono di favorire un legame eccessivamente intenso.

La rivolta del corpo

I danni di un'educazione violenta

di Alice Miller

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: pp. 138

Il corpo è il custode della nostra verità. I sintomi sono lo strumento che usa per indurci ad ammettere quella verità nella coscienza.

Psicopatologia evolutiva

Le teorie psicoanalitiche

di Peter Fonagy, Mary Target

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 490

Gli autori passano in rassegna le più importanti teorie psicoanalitiche, da Freud ai più recenti studi sull’attaccamento.

Lo psicodramma psicoanalitico

Manuale per le istituzioni

di Edoardo Razzini

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 232

A partire dagli aspetti teorici alla base dello psicodramma psicoanalitico, l’autore propone un ampio materiale clinico che ne illustra le possibilità applicative in differenti contesti e con varie tipologie di pazienti.

Regolazione affettiva, mentalizzazione e sviluppo del sé

di Peter Fonagy, György Gergely

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 462

Gli autori sostengono l’importanza dell’attaccamento e dell’affettività nello sviluppo della coscienza.

Menti che si incontrano

di Lewis Aron

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 364

«Menti che si incontrano» esplora i diversi significati e gli aspetti clinici della mutualità, offrendo un prezioso ampliamento del modello psicoanalitico relazionale.

Idee per una psicoanalisi contemporanea

di André Green

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 374

L'obiettivo dell'autore è offrire al lettore un nuovo "compendio" della psicoanalisi contemporanea.

Il cervello e il mondo interno

Introduzione alle neuroscienze dell'esperienza oggettiva

di Mark Solms, Oliver Turnbull

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 390

Il "mondo interno" della mente costituisce l'ambito tradizionale della psicoanalisi e delle discipline a essa collegate.

Depressione di vita, depressione di morte

di Francisco Palacio Espasa

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 234

Nella sua pratica terapeutica con i bambini e i genitori, Francisco Palacio Espasa è stato colpito dall’importanza dei lutti non risolti nella vita psichica.

Lo junghismo

Sfiguramento e resti della vita psichica

di Paulo Barone

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: XVII-212

Non è forse vero che, allo stato attuale, mille nuove teorie e tecniche terapeutiche hanno scalzato il sapere psicoanalitico? Nel momento della sua massima diffusione, il concetto di “vita psichica” si ritrova in una condizione paradossale: quella di mancare di un nome e di una prospettiva comuni. La psicologia di Jung viene qui interrogata scommettendo proprio sulla sua capacità di metter a fuoco, di inquadrare un simile paradosso. C’è qualcosa nello junghismo in grado di mettere d’accordo le disparate concezioni psicologiche oggi esistenti e di fare così emergere almeno un margine della vita psichica ancora sensibile. L’autore Paulo Barone è membro dell’Associazione italiana di psicologia analitica e dell’International Association for Analytical Psychology. Ha pubblicato, tra l’altro, “Età della polvere”, “Giacometti”, “Heidegger”, “Kant”, “Hegel”, “Schopenhauer e lo spazio estetico della caducità” (Marsilio, 1999).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.