Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicoanalisi

La ricerca qualitativa in psicologia clinica

Teoria, pratica, vincoli metodologici

di Franco Del Corno, Pietro Rizzi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 368

Il volume indica le linee storiche del percorso di sviluppo della ricerca qualitativa, ricostruito attraverso un’analisi della letteratura specialistica. Vengono passati in rassegna i principali strumenti di questo approccio, valutandone l’applicabilità ai vari temi di interesse della psicologia clinica, con particolare attenzione alle procedure di assessment e agli studi sui trattamenti psicoterapeutici. Si prende in considerazione la prospettiva che l’approccio qualitativo può proporre al lavoro di clinici e ricercatori, nonché il ruolo che esso attribuisce ai pazienti e alla loro capacità di fornire un contributo essenziale alla messa a punto di strumenti di intervento diagnostico e terapeutico sempre più affidabili. Franco Del Corno, psicologo e psicoterapeuta, insegna Psicologia clinica all’Università della Valle d’Aosta. Pietro Rizzi, psicologo e psicoterapeuta, è membro ordinario della Società Psicoanalitica Italiana.

L'uomo senza inconscio

Figure della nuova clinica psicoanalitica

di Massimo Recalcati

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 352

Secondo l’autore, nelle forme psicopatologiche oggi più diffuse - anoressie, bulimie, tossicomanie, depressioni, attacchi di panico, somatizzazioni - il soggetto dell’inconscio, cioè il soggetto del desiderio, non è più protagonista. Al centro della nuova clinica non ci sono più fenomeni di inibizione del desiderio ma l’assenza, lo spegnimento, la morte del desiderio come tale. Prevalgono l’apatia, il vuoto, la fatica di esistere. In questo senso la nuova clinica è una clinica dell’anti-amore, è una clinica senza il soggetto dell’inconscio. L'autore Massimo Recalcati, psicoanalista, insegna Psicopatologia del comportamento alimentare all’Università di Pavia. Ha pubblicato, tra gli altri, Sull’odio (Bruno Mondadori, 2004) e Melanconia e creazione in Vincent Van Gogh (Bollati Boringhieri, 2009).

Da mente a mente

Infant research, neuroscienze e psicoanalisi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 454

Prefazione all’edizione italiana di Nino Dazzi Autori di primo piano, tra cui Peter Fonagy, Mary Target, Anthony Bateman, Glen Gabbard, Otto Kernberg, John Clarkin, Philip Bromberg, offrono al lettore una sintesi dettagliata delle più importanti e recenti teorie psicoanalitiche e ricerche sullo sviluppo. Psicoanalisi, psicologia e psicopatologia dello sviluppo, psicologia cognitiva e neuroscienze sono prese in esame con l’obiettivo di estendere i confini del concetto di mentalizzazione. Tra i temi trattati, l’impatto del trauma sulla mentalizzazione e il rapporto tra mentalizzazione e attaccamento. I curatori Elliott L. Jurist dirige il dottorato in Psicologia clinica alla City University di New York. Arietta Slade insegna Psicologia clinica al City College di New York. Sharone Bergner insegna Psicologia clinica alla City University di New York.

Dal dolore alla violenza

Le origini traumatiche dell’aggressività Seconda edizione

di Felicity De Zulueta

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 472

L’autrice riconduce la violenza a una situazione traumatica infantile che, in particolari circostanze ambientali, manifesta anche a distanza di tempo il proprio potere distruttivo. Per questa seconda edizione il testo è stato completamente aggiornato, in particolare per quanto concerne le ricerche più recenti sull’attaccamento e la sua relazione con la violenza e quelle sulle basi psicosociali del fondamentalismo e del terrorismo contemporanei. L'autrice Felicity de Zulueta è psichiatra, psicoanalista e responsabile di un centro per il trattamento dei traumi e la loro prevenzione al Maudsley Hospital (Gran Bretagna).

Destare il sognatore

Percorsi clinici

di Philip M. Bromberg

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 248

Edizione italiana a cura di Vittorio Lingiardi e Francesco De Bei Prefazione all'edizione italiana di Nino Dazzi, Francesco De Bei, Vittorio Lingiardi Philip Bromberg, un’autorità sul tema del trauma, continua le sue illuminanti esplorazioni nella dissociazione e nel processo clinico. Secondo l’autore, un modello della mente basato sulla centralità degli stati del Sé e della dissociazione non solo offre la migliore chiave di lettura disponibile per comprendere i fenomeni clinici ma costituisce anche la più potente leva terapeutica per raggiungere la vera relazionalità intersoggettiva. Da questa prospettiva, i sogni sono considerati  non come testi da decifrare ma come mezzi per entrare in contatto con gli aspetti più autentici dell’identità del soggetto nelle sue diverse declinazioni. L'autore Philip M. Bromberg è analista supervisore con funzioni di training al William Alanson White Institute. Nella collana di Psicologia clinica ha pubblicato Clinica del trauma e della dissociazione (2007).

Opere Vol.3°

Volume terzo 1919-1926

di Sándor Ferenczi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 450

NUOVA EDIZIONE IN BROSSURA

Opere Vol.2°

Volume secondo 1913-1919

di Sándor Ferenczi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 352

NUOVA EDIZIONE IN BROSSURA

Scritti

di Sergio Bordi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 180

Introduzione di Paola Capozzi Sergio Bordi è stato uno dei più autorevoli membri della Società psicoanalitica italiana e il volume raccoglie in modo sistematico suoi testi inediti, che colmano una mancanza nella letteratura di ambito psicoanalitico. Gli scritti scelti rispecchiano i temi fondamentali degli studi di Sergio Bordi e mostrano la sua visione clinica e teorica, con un’attenzione particolare ai cambiamenti avvenuti nella terapia psicoanalitica e allo statuto epistemologico della psicoanalisi. L'autore Sergio Bordi (1929-2006), studioso di grande originalità, molto attivo anche nella formazione, è stato un pioniere del rinnovamento della psicoanalisi italiana.

La psicoanalisi nelle terre di confine

Tra psiche e cervello

di Silvio A. Merciai, Beatrice Cannella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 320

Prefazione di Alessandro Zennaro Con un intervento di Paolo Migone Le “terre di confine” nelle quali ci conducono gli autori sono le neuroscienze: si esaminano le prospettive dell’incontro che si è andato delineando tra psicoanalisi e scoperte neuroscientifiche. I capitoli sono dedicati ai temi fondamentali in questo ambito, dal decision-making della neuroeconomia alla neurobiologia dell’innamoramento, dai dilemmi morali della neuroetica alla teoria della mente, in una prospettiva che supera ogni arroccamento disciplinare per promuovere la rifondazione scientifica della psicoanalisi.   Per approfondire i contenuti del libro puoi cliccare qui per accedere al blog di Silvio Merciai Gli autori Silvio A. Merciai insegna Neurobiologia dell’esperienza relazionale all’Università della Valle d’Aosta. Beatrice Cannella insegna Modelli psicodinamici e loro applicazioni all’Università della Valle d’Aosta.

La struttura del caso clinico

Un percorso tra psicoanalisi, semiotica e narratologia

di G. Luca Barbieri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 372

“I miei casi clinici si leggono come novelle.” Raccogliendo la sfida di Freud, l’autore propone un approccio ermeneutico al caso clinico che prende in prestito le categorie critiche della narratologia, della semiotica letteraria e della teoria della comunicazione e le fa dialogare con il vertice psicoanalitico di ogni singolo autore (Freud, Klein, Winnicott, Bion). Attraverso questo percorso si scopre come lo sguardo dell’analista colga e deformi i contenuti che emergono dalla seduta, e li faccia interagire con personaggi del passato e dinamiche inconsce, offrendo al lettore una vera e propria narrazione, che merita di essere letta e studiata. L'autore Gian Luca Barbieri insegna Psicologia dinamica e Psicodinamica della narrazione e della comunicazione presso l’Università di Studi di Parma. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Narrazione e psicoanalisi (con M.P. Arrigoni, 1998).

Atti impuri

La piaga dell’abuso sessuale nella chiesa cattolica

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 336

Introduzione di Mauro Pesce Il celibato obbligatorio, l’omosessualità, il permissivismo o al contrario la repressione sessuale, il sentimento anticattolico e la decadenza della cultura secolare: le cause degli abusi sessuali nella Chiesa cattolica sono qui esplorate nella loro sconcertante complessità, prendendo in esame anche le esperienze e le prospettive delle vittime. Gli autori – psicoanalisti, membri del clero, storici e altri – offrono un’interpretazione profonda e argomentata di una crisi che ha una lunga storia ed è ancora lontana dal trovare soluzione. Le curatrici Mary Gail Frawley-O’Dea è membro dell’American Psychological Association e si occupa in particolare di abusi sessuali. Virginia Goldner è tra i fondatori di Studies in Gender and Sexuality e insegna Psicologia all’Adelphi University.

Regolazione emotiva

Nello sviluppo e nel processo terapeutico

di Edward Tronick

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 440

A cura di Cristina Riva Crugnola e Carlo Rodini Sono raccolti nel volume gli scritti più significativi di Edward Tronick, considerato uno dei maggiori studiosi a livello internazionale nell’ambito della psicologia evolutiva.   Vengono esaminate le prime fasi dello sviluppo socio-emotivo, attraverso l’introduzione di un paradigma sperimentale, quello del volto immobile della madre, che costituisce un punto di svolta per la psicologia dello sviluppo. L’autore introduce quindi il modello della mutua regolazione, un modello innovativo secondo il quale, nel rapporto con la madre, il bambino mostra precoci capacità di sintonizzazione emotiva. L'autore Edward Tronick dirige l’Unità di ricerca sullo sviluppo infantile alla Harvard Medical School di Boston e insegna all’Università del Massachusetts (Boston).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.