Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicoanalisi e psicoterapia infantile

Sistemi viventi

L'emergere della persona attraverso l'evoluzione della consapevolezza

di Louis Sander

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 320

È questa la prima raccolta di scritti di Louis Sander, in un testo la cui edizione italiana precede quella annunciata in altri paesi, tra cui gli Stati Uniti. Considerato il padre dell’infant research, Sander ha formulato ipotesi di straordinario valore clinico per la comprensione dei processi di cambiamento in psicoterapia. I risultati delle sue ricerche empiriche e l’acutezza della sua riflessione teorica sono documentati dalla varietà degli scritti riuniti in questo volume, che ha come fulcro una originale visione del funzionamento dei sistemi viventi. L’autore Louis Sander, psicoanalista e psichiatra, è riconosciuto come autore tra i più rilevanti per la psicoanalisi del XXI secolo.

Tecnica e creatività

Il lavoro analitico

di Antonino Ferro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 162

I temi più attuali nel campo della tecnica psicoanalitica, come quello delle modalità interpretative, della fine dell’analisi, del contributo dato dal paziente nella stanza d’analisi, sono approfonditi attraverso l’uso del materiale clinico, lo strumento di comunicazione più chiaro e capace di evitare ogni fraintendimento. L’onirico è considerato il momento fondante del lavoro analitico, un onirico che va al di là del sogno, è presente come continua attività delle menti e consente di trasformare in pensieri ed emozioni gli stimoli che provengono dall’interno e dall’esterno.   L’autore Antonino Ferro è membro della Società psicoanalitica italiana e dell’International Psychoanalytical Association. Nella collana di Psicologia clinica e psicoterapia ha pubblicato “La tecnica nella psicoanalisi infantile” (1992), “Nella stanza d’analisi” (1996), “La psicoanalisi come letteratura e terapia” (1999), “Teoria e tecnica nella supervisione psicoanalitica” (2000), “Fattori di malattia, fattori di guarigione” (2002), “Il lavoro clinico” (2003).

Modelli di attaccamento e sviluppo della personalità

Scritti scelti A cura di Nino Dazzi e Anna Maria Speranza

di Mary D. Ainsworth

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 474

Vengono presentati per la prima volta in italiano i saggi, pubblicati da Mary Ainsworth dal 1962 al 1991, che hanno rivoluzionato il modo in cui gli psicologi concepiscono l’attaccamento del bambino ai suoi caregiver e le relazioni affettive profonde caratteristiche di ogni età. Come filo conduttore emerge la classificazione dei modelli di attaccamento del bambino in base alle risposte mostrate a casa e nella Strange Situation, una procedura sperimentale oggi diffusamente utilizzata nella valutazione dell’attaccamento.   L’autrice Mary D. Ainsworth (1913-1999) è considerata una delle figure chiave della teoria dell’attaccamento. Dal 1955 ha insegnato nelle più prestigiose università degli Stati Uniti.

Cattivi genitori

di Stefano Cirillo

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 300

L'autore ci accompagna nella sua esperienza di terapeuta di genitori che non chiedono alcun aiuto, anzi ne negano la necessità, in quanto non si considerano affatto "cattivi genitori". Così, un intervento che si limiti alla semplice protezione del minore si rivela perdente e solo un autentico tentativo di cura del genitore riesce a spezzare la catena di violenza che attraversa le generazioni. Il percorso di presa in carico di queste persone è rigoroso e il testo lo descrive con passaggi precisi, illustrando i differenti modelli di intervento che devono guidare gli operatori.   L'autore Stefano Cirillo, psicologo e psicoterapeuta della famiglia, dirige, con Matteo Selvini e Anna Maria Sorrentino, la Scuola di psicoterapia della famiglia di Milano "Mara Selvini Palazzoli". Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, "La famiglia maltrattante" (con P. Di Blasio, 1989).

La consultazione terapeutica perinatale

Psicologia della genitorialità, della gravidanza e della nascita

di Sylvain Missonnier

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 248

Qual è il ruolo di uno psicologo in un reparto maternità? Sylvain Missonnier propone un’analisi dei principali strumenti concettuali che delimitano il suo lavoro: la psicopatologia psicoanalitica della gravidanza, della nascita e del post-partum. Tali riferimenti teorici vengono concretamente esemplificati attraverso il racconto di storie particolari: l’infertilità, la diagnosi prenatale, le gravidanze a rischio, la possibilità di un feto/bambino malato… La “consultazione terapeutica” si impone come un quadro privilegiato per accogliere i differenti sintomi di sofferenza del “diventare genitori” e a questo titolo costituisce un efficace strumento di prevenzione dei disturbi relazionali padre-madre-bambino.   L’autore Sylvain Missonnier insegna psicologia clinica all’Università Paris X-Nanterre e lavora al reparto maternità dell’Ospedale di Versailles.

Psicoterapia per una base sicura

di Jeremy Holmes

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 230

Rivolgendosi a lettori di diversa competenza, da psicoanalisti interessati allo sviluppo infantile a neuropsichiatri e psicologi, Jeremy Holmes sostiene l’utilità della prospettiva proposta dalla moderna teoria dell’attaccamento nella terapia dei pazienti adulti, specialmente nei casi psichiatrici. Sulla base di un gran numero di esempi clinici, Holmes mostra che il paradigma dell’attaccamento riesce a offrire una teoria coerente della relazione paziente-terapeuta, considerandola come determinata primariamente dal bisogno del paziente di trovare una figura che funga da “base sicura”.   L’autore   Jeremy Holmes è Senior Lecturer in psicoterapia all’Università di Exeter. Nella collana “Psicologia clinica e Psicoterapia” ha già pubblicato “La teoria dell’attaccamento” (1994) e “La psicoanalisi contemporanea” (con A. Bateman, 1998).

Infant Research e trattamento degli adulti

Un modello sistemico-diadico delle interazioni

di Beatrice Beebe, Frank M. Lachmann

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 272

Frutto della collaborazione dei due autori per più di trent’anni, questo libro è uno dei contributi più validi e originali apparsi in ambito psicoanalitico negli ultimi dieci anni. Applicando le affascinanti scoperte delle osservazioni sulla coppia madre-bambino al trattamento dei pazienti adulti, Beebe e Lachmann aprono nuove strade per comprendere la miriade di comunicazioni fra paziente e analista che rappresentano il nucleo del processo analitico. Sia come testo di riferimento sia come sintesi teorica e clinica di grande efficacia, Infant research e trattamento degli adulti è destinato a occupare un posto di rilievo nella biblioteca di ogni clinico.   Gli autori Beatrice Beebe, psicoanalista, è docente di Psicologia clinica al New York State Psychiatric Institute presso la Columbia University. Frank M. Lachmann insegna al New York University Postdoctoral Program in Psychotherapy and Psychoanaliysis. In questa stessa collana ha già pubblicato "Lo scambio clinico" (con J. Lichtenberg e J.L. Fossahage, 2000).

Il risveglio di Eva

Come superare la cecità emotiva

di Alice Miller

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 162

Non appena disubbidisce ai genitori, per lui simili a Dio, il bambino è punito, e gli viene fatto credere che ciò avviene soltanto per il suo bene. Ma cosa ne è della rabbia che è costretto a reprimere nel momento in cui deve accettare che il maltrattamento sia addirittura un atto benefico? Le prime esperienze emotive lasciano tracce e in età adulta, sottratte alla coscienza, influenzano il nostro modo di agire. Di qui prende spesso origine una spirale di violenza. Il libro di Alice Miller mostra come questo cerchio infernale possa venire spezzato e come dalla conoscenza emotiva della propria storia possa nascere una consapevolezza più profonda, a vantaggio della generazione che vive oggi, e anche di quelle future. L'autrice Alice Miller, psicoanalista, ha raggiunto fama internazionale con il suo lavoro sulle cause e gli effetti dei traumi infantili. Tra i suoi libri, "Il dramma del bambino dotato e la ricerca del vero Sé" (Bollati Boringhieri, 1996) e "L'infanzia rimossa" (Garzanti, 1999).

Psicoanalisi e teoria dell'attaccamento

di Peter Fonagy

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 248

Esiste, secondo Fonagy, un terreno comune condiviso tra teoria dell’attaccamento e psicoanalisi contemporanea, e questa base comune è costituita essenzialmente dal riconoscimento dell’importanza dei primi anni di vita e della relazione madre-bambino. Fonagy propone una innovativa integrazione tra esponenti di modelli teorici differenti ed evidenzia la prospettiva aperta dalla teoria dell’attaccamento per la comprensione dei disturbi gravi di personalità. Si tratta di un volume che può interessare lettori di diversa formazione e competenza: da psicoanalisti interessati alle problematiche dello sviluppo infantile a neuropsichiatri e psicologi che si muovono tanto nel mondo della clinica quanto in quello della ricerca. L’autore Peter Fonagy, psicologo e psicoanalista, è Freud Memorial Professor of Psychoanalysis allo University College di Londra. Dirige il Dipartimento di Ricerca dell’Anna Freud Centre di Londra e il Child and Family Center of Outcomes Research and Effectiveness (Centro di Ricerca sui risultati e l’efficacia della Psicoterapia) della Menninger Foundation (Topeka, Kansas, USA). Nelle nostre edizioni è già stato pubblicato "Attaccamento e funzione riflessiva" (2001) con Mary Target.

Genitori in esilio

Psicopatologia e migrazioni

di M. Rose Moro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 240

Come curare in modo efficace una famiglia emigrata dall’Africa e il suo bambino che vive nelle nostre desolate periferie? Gli strumenti terapeutici classici non bastano. Serve un metodo nuovo, che integri psicoanalisi e antropologia e tenga conto della particolarità individuale e culturale di tali pazienti. Questo libro si rivolge a tutti i professionisti - psichiatri, psicologi, assistenti sociali, pediatri - che lavorano con i figli di immigrati e le loro famiglie e lancia una sfida: trasformare gli ostacoli a cui questi bambini sono messi di fronte in potenzialità creative.   L’autrice Marie-Rose Moro, psichiatra, dirige un centro di consultazione di etnopsichiatria presso il Centro ospedaliero universitario Avicenne nei pressi di Parigi.

Attaccamento e funzione riflessiva

di Peter Fonagy, Mary Target

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 464

Edizione italiana a cura di Vittorio Lingiardi e Massimo AmmanitiIl volume raccoglie gli scritti più significativi di Peter Fonagy e Mary Target, ricercatori e studiosi di grande rilievo internazionale che lavorano all’Anna Freud Centre di Londra. Nel panorama psicoanalitico internazionale, Peter Fonagy rappresenta una figura di notevole complessità: egli si propone di mettere a confronto e coniugare la ricchezza dell’eredità psicoanalitica con il cognitivismo, la teoria dell’attaccamento e l’infant research. Il volume è articolato in cinque sezioni: – Attaccamento e psicoanalisi; – Attaccamento, stati borderline e teoria della mente; – Giocare con la realtà; – Aggressività e violenza; – Psicoanalisi e cambiamento (della tecnica e degli obiettivi del trattamento). Gli autori Peter Fonagy, psicologo e psicoanalista, è Freud Memorial Professor of Psychoanalysis allo University College di Londra. Dirige il Dipartimento di Ricerca dell’Anna Freud Centre di Londra e il Child and Family Center of Outcomes Research and Effectiveness (Centro di Ricerca sui risultati e l’efficacia della Psicoterapia) della Menninger Foundation (Topeka, Kansas, USA). Mary Target è Senior Lecturer in psicoanalisi presso l’University College di Londra. È membro associato della British Psychoanalytic Society e si occupa di ricerca presso l’Anna Freud Centre di Londra. È presidente del Working Party sull’educazione della Federazione Europea di Psicoanalisi.

L'abuso sessuale intrafamiliare

Manuale di intervento

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 440

Il volume affronta la complessità dell'intervento in situazioni di abuso sessuale intrafamiliare: dalla protezione del minore all'accertamento medico e alla valutazione psicologica, fino al verdetto del tribunale e al trattamento psicoterapeutico. La complessità viene colta dal punto di vista di tutti i professionisti coinvolti nell'intervento: insegnanti, educatori, assistenti sociali, psicologi, pediatri, ginecologi, medici legali, procuratori e giudici minorili, procuratori del tribunale ordinario penale, polizia giudiziaria, avvocati. Ciascuno di essi offre il suo contributo a partire dalla propria esperienza sul campo: è così possibile conoscere il punto di vista dei diversi operatori, cosa indispensabile per raggiungere quella capacità di interazione multidisciplinare ormai considerata ineludibile. Viene infine presentata una selezione di centri diffusi su tutto il territorio nazionale che si occupano del fenomeno, oltre a una rassegna di leggi e documenti professionali prodotti a livello nazionale e regionale.   I curatori Angelo Carini, psicologo e psicoterapeuta familiare, è coordinatore per la città di Brescia dei servizi socio-sanitari dell'ASL e responsabile di Telebimbo. Maria Teresa Pedrocco Biancardi è psicoterapeuta e collabora con il Centro Milanese di Terapia della Famiglia in qualità di formatrice. Gloria Soavi è psicologa e psicoterapeuta di formazione sistemica e si occupa da anni di psicologia clinica infantile e in particolare di abuso e maltrattamento sui minori.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.