Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicologia

La valutazione della personalità con la SWAP-200

Nuova edizione - Con CD-Rom (Win/Mac)

di Jonathan Shedler, Drew Westen

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 634

Questa nuova, aggiornatissima edizione del volume presenta, attraverso una scelta di studi clinici e teorici, la Shedler-Westen Assessment Procedure: uno strumento di valutazione della personalità che permette di formulare diagnosi, dimensionali e categoriali, che seguono sia i criteri del dsm-5 sia due proposte alternative di classificazione, empiricamente derivate. Al libro è allegato il programma di diagnosi computerizzata SWAP-200 su CD-Rom, che permette di formulare le diagnosi in modo rapido e specifico e fornisce la visualizzazione grafica dei risultati. Tra le novità di questa edizione, l’applicazione di due nuovi indici, PHI e RADIO, per valutare il livello di “buon funzionamento della personalità” e una Guida al contenuto di ogni singolo item con relative vignette cliniche. Strumento indispensabile per studenti di psichiatria e psicologia, docenti e ricercatori accademici, psicoterapeuti, questo volume è particolarmente utile anche a quanti lavorano in istituzioni che si occupano di salute mentale o sono interessati allo studio della personalità.  Istruzioni per l'utilizzo del CD su piattaforma Mac: Scarica il pdf allegato  File per il download: Ci limitiamo a fornire on line una selezione delle Appendici 5, 6, 7 del volume. Per ogni ulteriore approfondimento si rimanda a La valutazione della personalità con la SWAP-200. Nuova edizione, Raffaello Cortina 2014. Appendice 5 CDI-A-INTERVISTA CLINICO-DIAGNOSTICA PER ADOLESCENTI Appendice 5 CDI-F-SOMMARIO DELLE DOMANDE Appendice 5 CDI-SOMMARIO DELLE DOMANDE Appendice 6 PRIMI 12 ITEM Appendice 7 PROTOTYPE MATCHING

Modelli di schizofrenia

di Aurelio Molaro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 224

Nell’ambito dei cosiddetti disturbi mentali, ancora oggi la schizofrenia seguita a mantenere il carattere di un enigma non ancora pienamente risolto e drammaticamente ricco di contraddizioni e sfumature. Riecheggiando, non senza alcuni accenni critici, l’intrinseco pluralismo che da sempre caratterizza tanto le scienze umane quanto, in modo particolare, la psicopatologia, il presente volume intende analizzare alcuni dei principali modelli esplicativi della patologia che storicamente si sono cristallizzati sulla base di determinati paradigmi epistemologici di riferimento. Obiettivo principale del libro è infatti quello di offrire, con il massimo rigore possibile e sulla scorta di una ricca messe bibliografi ca (che contempla, tra gli altri, autori come Kraepelin, Bleuler, Schneider, Jaspers, Binswanger, Minkowski, Freud, Jung, Klein, Bion e Bateson), l’opportunità di fruire delle principali modulazioni teoriche relative al fenomeno schizofrenico e delle loro notevoli implicazioni tanto a livello clinico quanto, soprattutto, a livello filosofico-epistemologico. L'autore Aurelio Molaro è dottorando di ricerca in Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano e collabora attivamente con la cattedra di Storia della Psicologia del medesimo ateneo. Con Alfredo Civita ha realizzato il volume Binswanger e Freud. Tra psicoanalisi, psichiatria e fenomenologia (Milano 2012) e ha scritto il capitolo “Fenomenologia, psicologia e psichiatria” per il volume Storia della fenomenologia, a cura di A. Cimino e V. Costa (Roma 2012).

Terapia dinamica interpersonale breve

Una guida clinica

di Alessandra Lemma, Mary Target

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 272

La terapia dinamica interpersonale breve è una psicoterapia per il trattamento dei disturbi dell’umore, elaborata in particolare come modello psicodinamico per la terapia della depressione. Il volume definisce in maniera chiara la cornice teorica di riferimento di tale terapia, che viene illustrata con dettagliati esempi clinici, molto utili per guidare l’intervento del terapeuta. Una preziosa risorsa per i professionisti della salute mentale che abbiano l’obiettivo di adottare tecniche psicodinamiche basate sull’evidenza nella loro pratica clinica quotidiana. Gli autori Alessandra Lemma, psicoanalista e psicologa clinica, è membro della British Psychoanalytic Society. Nella collana di Psicologia clinica ha pubblicato Sotto la pelle (2011). Mary Target è Senior Lecturer in psicoanalisi presso l’University College di Londra. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, Regolazione affettiva, mentalizzazione e sviluppo del sé (con P. Fonagy, 2005). Peter Fonagy, psicologo e psicoanalista, è Freud Memorial Professor of Psychoanalysis allo University College di Londra. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, Psicoanalisi e teoria dell’attaccamento (2002).

Il bambino iperattivo

Sconfiggere l’ADHD senza farmaci

di Jacob Greenspan, Stanley I. Greenspan

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 168

Sempre irrequieti, distratti, incapaci di mantenere l’attenzione, insofferenti a regole e controlli: sono i bambini che soffrono del disturbo da deficit di attenzione e iperattività, uno dei problemi più comuni dell’età evolutiva. Cosa possono fare per loro genitori e terapeuti? Il “metodo Greenspan”, apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo, va oltre le insidie implicite nel soffocare i sintomi attraverso l’uso di farmaci e, evidenziando il ruolo delle emozioni nello sviluppo del sistema nervoso, mostra come questi bambini possano imparare a prestare attenzione e a controllare l’aggressività. Stanley I. Greenspan insegna Pediatria alla George Washington Medical School. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Trattare l’autismo (con S. Wieder, 2007).

Trauma e relazioni

Le prospettive scientifiche e cliniche contemporanee

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 496

Saggi di William Alvarez, Robyn Bluhm, Chris R. Brewin, Philip M. Bromberg, Carol L. Cheatham, Jody Messler Davies, Mary Gail Frawley, Megan R.Gunnar, Judith Lewis Herman, Mardi J. Horowitz, Nancy Kaltreider, Ruth A. Lanius, Ulrich Lanius, KarleMcFarlane, Russell Meares, Clare Pain, Bruce D. Perry, Frank n Lyons-Ruth, Alexander W. Putnam, Allan N. Schore, Michelle Schuder, Lenore C. Terr, YehudaBessel A. van der Kolk, Nancy Wilner, Rachel Oggi è possibile definire con maggior precisione rispetto al passato cosa si intende per trauma psichico e identificare la complessità dei suoi effetti sulla crescita e sul benessere individuale. Trauma e relazioni ricostruisce l’itinerario che ha seguito nel corso di questi anni il dibattito clinico e di ricerca sul trauma psichico. Ripercorrendo le tappe fondamentali segnate da testi ormai considerati dei classici sull’argomento, il lettore italiano ha l’opportunità di formarsi una visione d’insieme dei concetti, dei metodi e delle prospettive che caratterizzano la ricerca contemporanea su questo tema appassionante. Il curatore Riccardo Williams, psicologo clinico, insegna alla facoltà di Psicologia dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Il bambino bilingue

Crescere parlando più di una lingua

di Barbara Abdelilah Bauer

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 154

Come acquisiscono il linguaggio i bambini? Si è bilingui allo stesso modo se si apprende una seconda lingua a partire dalla nascita o più tardi? Quali sono gli effetti del bilinguismo sul percorso scolastico e sullo sviluppo intellettuale dei bambini? Questo libro è destinato a tutti coloro, genitori, insegnanti, professionisti della prima infanzia, che si interessano al bilinguismo e al plurilinguismo. Ne analizza i diversi aspetti alla luce degli studi più recenti perché ciascuno possa trovare la propria risposta in situazioni ogni volta irripetibili. L'autrice Barbara Abdelilah-Bauer si occupa di linguistica e didattica delle lingue e conduce ricerche sullo sviluppo del linguaggio e sull’identità del bambino bilingue.

La dissociazione

I cinque sintomi fondamentali

di Maxine Schnall, Marlene Steinberg

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 326

Può capitare di non riconoscersi allo specchio o di sentirsi come se si stessero guardando le sequenze del film della propria vita. Sono alcuni dei sintomi della dissociazione, uno stato di coscienza frammentato che implica amnesia, senso di irrealtà e la sensazione di essere distaccati da se stessi o dal proprio ambiente. Grazie alla SCID-D, l'intervista del DSM per i sintomi dissociativi di cui la Steinberg è l'autrice, questo libro propone un metodo innovativo per riconoscere i sintomi di una condizione che è diventata l'epidemia segreta del nostro tempo.   Le autrici Marlene Steinberg è nota in tutto il mondo per i suoi studi sulla dissociazione e ha condotto le sue pionieristiche ricerche alla Yale University School of Medicine. Maxine Schnall collabora a Woman's Day e ha pubblicato saggi per i quali è stata più volte candidata al premio Pulitzer.

Il modello relazionale

Dall’attaccamento all’intersoggettività

di Stephen A. Mitchell

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 208

Stephen Mitchell è tra i maggiori esponenti di quella “svolta relazionale” che ha caratterizzato gli sviluppi più recenti della psicoanalisi. Sottolineando la fondamentale “relazionalità” della mente umana, Mitchell sviluppa una cornice concettuale e operativa che integra le componenti relazionali di tradizioni differenti (Bowlby, Fairbairn, Sullivan). Il risultato è una nuova, convincente teoria psicoanalitica per il XXI secolo, esposta con chiarezza e passione e arricchita con una serie di esempi clinici di grande efficacia.   L’autore Stephen Mitchell (1946-2000) ha fondato e diretto la rivista Psychoanalytic Dialogues: A Journal of Relation Perspectives. È stato analista supervisore con funzioni di training presso lo William Alanson White Institute e docente supervisore nell’ambito del Postdoctoral Program in Psychotherapy and Psychoanaliysis della New York University.

Attaccamento in età adulta

L’approccio dinamico-maturativo alla Adult Attachment Interview

di Patricia M. Crittenden

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 412

Il testo illustra la struttura, l’uso e il significato di una metodica di valutazione psicologica di soggetti adulti, la Adult Attachment Interview. Pur non costituendo uno strumento di autoapprendimento, il testo consente a psicologi, psichiatri, neuropsichiatri infantili interessati alla AAI a scopo clinico o di ricerca, di farsi un’idea precisa delle potenzialità dello strumento, del tipo di informazione che esso può fornire, e di quali sono le modalità generali del suo utilizzo. Costituisce inoltre una fonte di riferimenti teorici e tecnici per chi si interessa di attaccamento e già conosce la AAI. Le novità dell’approccio teorico proposto dall’autrice stanno nell’enfasi posta sulle diverse configurazioni di attaccamento intese come strategie di protezione del sé, questa prospettiva “dinamico-maturativa” consente di cogliere le implicazioni che le modalità di attaccamento hanno per il funzionamento della gerarchia complessa di sistemi nell’ambito dei quali si ha lo sviluppo umano, fondando quindi un nuovo paradigma di classificazione psicodiagnostica. -   L'autrice Patricia M. Crittenden ha una formazione nel campo della psicologia dell’età evolutiva. Ha sviluppato diverse metodiche di valutazione della qualità di interazione interpersonale e della qualità di attaccamento, sulle quali ha tenuto numerosi seminari in Italia.

La perdita dell'evidenza naturale

Un contributo alla psicopatologia delle schizofrenie pauci-sintomatiche

di Wolfgang Blankenburg

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 216

Nella letteratura psichiatrica compaiono a volte opere geniali che vanno al di là del circuito delle conoscenze specialistiche e che dalla patologia traggono gli elementi di studio per allargare l’orizzonte verso la condizione umana nel suo legame con il mondo. Fanno cioè della psicopatologia fenomenologica una strada maestra verso lo studio dell’uomo. È questo il senso dell’opera di Blankenburg, un maestro della psichiatria contemporanea, per la prima volta proposta in lingua italiana. Un’opera che esamina la carenza o la perdita, nell’angosciosa perplessità psicotica, di quella condizione di base che è per tutti noi l’ovvietà dell’“evidenza del mondo”, e che proprio quando vien meno mostra il suo ruolo fondamentale nel nostro esistere. -   L'autore Wolfgang Blankenburg nasce a Brema nel 1928. Studia filosofia (sotto la guida di Heidegger, Szilasi e Fink) e medicina a Friburgo. Dal 1975 al 1979 è direttore sanitario della Clinica psichiatrica di Brema. Nel 1979 diviene docente presso la cattedra di Psichiatria dell’Università di Marburg. Dall’ottobre 1993 è professore emerito.

Neuropsicologia cognitiva della schizofrenia

di Christopher Frith

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 174

Claustrum

Uno studio dei fenomeni claustrofobici

di Donald Meltzer

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 202

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.