Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicologia dell’educazione

Manuale a uso dei genitori di gemelli

Dalla nascita all’adolescenza e oltre

di Audrey Sandbank

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 260

Un bambino su 50 è un gemello - eppure ben poco è stato scritto sulle difficoltà particolari dei gemelli e delle loro famiglie. Questo libro offre informazioni e consigli pratici su come crescere gemelli di ogni età ed è denso di riflessioni e suggerimenti che guidano i genitori attraverso tutti gli stadi dell'infanzia e dell'adolescenza dei figli. L'autrice Audrey Sandbank, terapeuta della famiglia, ha condotto anni di ricerche sui gemelli e le loro famiglie per scrivere questo libro. È lei stessa madre di due gemelle e vive nel Surrey.

I nuovi adolescenti

Padri e madri di fronte a una sfida

di Gustavo Pietropolli Charmet

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 298

Il clima affettivo in cui si dipana l'adolescenza è radicalmente cambiato perché è mutato il modo in cui gli adulti si trovano a esercitare il mestiere di padre e madre. Gli adolescenti attuali vivono il passaggio da un'infanzia privilegiata all'età adulta con grande intensità emotiva. Noia, tristezza, paura e vergogna si alternano come affetti capaci di governare il comportamento dei ragazzi e il disagio che sperimentano. Questo imprime alle loro relazioni modalità espressive che pongono ai padri e alle madri ardui problemi di comprensione e difficili scelte di intervento, che l'autore passa in rassegna, suggerendo risposte possibili sulla base della sua esperienza di psicologo di rango.   L'autore Gustavo Pietropolli Charmet, è docente di Psicologia dinamica all'Università statale Bicocca di Milano. Presiede l'Istituto dei codici affettivi Minotauro e il Centro di Aiuto al bambino maltrattato e alla famiglia in crisi di Milano. Tra i suoi libri Un nuovo padre (Mondadori, Milano 1995) e Adolescenti in crisi, genitori in difficoltà (Franco Angeli, Milano 1995).

Infanzia in tre culture

Giappone, Cina e Stati Uniti

di Joseph J. Tobin, David Y. H. Wu

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

Partendo dalla descrizione di una ''giornata'' in una scuola dell'infanzia cinese, in una giapponese e in una americana, gli autori indagano come queste strutture riflettano e influenzino le opinioni di ogni paese sui temi dello sviluppo e dell'educazione dei bambini. La descrizione della vita dei bambini nei servizi si alterna alle voci degli insegnanti, dei genitori e dei direttori dell'una e dell'altra cultura, mentre riflettono e commentano le proprie scuole e quelle degli altri paesi. L'intreccio tra l'efficacia delle immagini di vita quotidiana dei bambini nelle scuole e la discussione di questi dati con i soggetti delle varie culture rappresenta un approccio etodologico nuovo. Una lettura affascinante e proficua per chi lavora nei servizi, per gli insegnanti dei bambini in età prescolare, per chi fa ricerca e per tutti coloro che affrontano i temi dell'infanzia e dello sviluppo. Gli autori Joseph J. Tobin è docente universitario al College of Education e al Center of Youth Research dell'Università delle Hawaii. David Y.H. Wu è ricercatore al Centro Oriente-Occidente di Honolulu. Dana Davidson è professore associato del Dipartimento Family Resources dell'Università delle Hawaii.copernicana, La struttura delle rivoluzioni scientifiche e La tensione essenziale, tutti pubblicati da Einaudi.

L'abbandono scolastico

Aspetti culturali, cognitivi, affettivi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 306

Il volume offre un quadro dell'abbandono scolastico nella scuola di oggi delineandone forme, fattori e criteri d'intervento. Con l'apporto di punti di osservazione psicologica diversi, come la psicologia culturale, il cognitivismo e la psicoanalisi, analizza le forme di abbandono legate sia all'uscita dalla scuola che al rimanere in essa , i "luoghi" specifici in cui il fenomeno si manifesta, le relazioni, le motivazioni e gli affetti in esso implicati. Inoltre, delinea criteri di prevenzione e di intervento. Si rivolge non solo a studiosi e studenti di psicologia dell'educazione e dello sviluppo ma anche a insegnanti, psicologi e operatori dei servizi interessati ad approfondire la problematica dell'abbandono scolastico nelle sue varie forme. -   I curatori Olga Liverta Sempio è professore associato di Psicologia dell'educazione presso l'Università Cattolica di Milano. Per la Raffello Cortina Editore ha pubblicato Il pensiero dell'altro, con A. Marchetti e Vygotskij, Piaget, Bruner. Emanuela Confalonieri, psicologa, dottore di ricerca in psicologia sociale e dello sviluppo, si occupa di tematiche legate alla psicologia dello sviluppo e dell'educazione. Giuseppe Scaratti è docente di Psicologia della formazione presso l'Università Cattolica di Milano. Per la Raffaello Cortina ha pubblicato Formazione e narrazione, con Cesare Kaneklin.

Conversazione e sviluppo cognitivo

di Michael Siegal

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 242

Nelle ricerche psicologiche volte a valutare la “profondità” della conoscenza infantile il ricercatore presuppone che il bambino condivida la sua definizione del contesto fisico e sociale dell’esperimento, nonché scopi e significato delle domande che gli vengono rivolte. Così, gli inevitabili squilibri di conoscenza e di potere tra adulto e bambino rendono necessaria l’adozione, da parte di quest’ultimo, di strategie anche fantasiose per far fronte all’incertezza del senso della situazione complessivamente intesa. Conversazione e sviluppo cognitivo propone pertanto di optare per modelli di ricerca “dalla parte del bambino”, alla luce dei quali vengono rivisitati i processi di insegnamento-apprendimento, le relazioni familiari, le concezioni relative all’amicizia, la comprensione della bugia. L'autore Michael Siegal è professore di Psicologia dello sviluppo all’Università di Sheffield in Inghilterra. I suoi interessi riguardano lo sviluppo del linguaggio e la consapevolezza conversazionale nei bambini piccoli, le teorie della mente, le influenze della cultura sul ragionamento scientifico, le abilità pragmatiche a seguito di danni cerebrali e la conoscenza nei bambini disabili.

Quella volta che ho imparato

La conoscenza di sé nei luoghi dell’educazione

di Laura Formenti, Ivano Gamelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 168

Famiglia, scuola, formazione, ricerca - i luoghi della crescita e della costruzione di sé - si presentano spesso come mondi separati ed estranei. Il libro tenta invece un'operazione unificante, mettendo al centro del processo educativo il percorso di autocoscienza che si genera nella memoria e nell'intersoggettività, nell'integrazione di linguaggi e codici diversi, nella rielaborazione riflessiva sui ruoli, le funzioni, le relazioni educative. Ne emerge uno stile formativo fondato sulla comunicazione, l'ascolto, lo sforzo di tradurre in esperienza didattica attiva le suggestioni della ricerca autobiografica e introspettiva in educazione. Scritto in forma quasi narrativa, corredato di molti esempi, aneddoti, suggerimenti operativi, il libro propone a insegnanti, formatori, genitori, operatori educativi in genere, un invito alla sperimentazione e alla riflessione. –   Gli autori Laura Formenti, psicologa psicoterapeuta e dottore di ricerca in Pedagogia, ha lavorato presso l'Università di Ginevra e collabora con l'Istituto di Pedagogia dell'Università degli Studi di Milano. Tra le pubblicazioni segnaliamo Carte d'identità (con D. Fabbri, Milano, 1991), Adultità femminile e storie di vita (a cura di, Milano 1997), La formazione autobiografica (Milano, 1998). Ivano Gamelli, pedagogista e insegnante, si occupa di formazione sulle tematiche dell'apprendimento e della relazione nella scuola e nei diversi contesti del lavoro educativo. Collabora all'attività didattica e di ricerca dell'Istituto di Pedagogia dell'Università di Milano e fa parte della redazione della rivista Adultità. Suoi contributi sono apparsi su diverse riviste di

Mente e cultura

Tecnologie della comunicazione e processi educativi

di Mario Groppo, M. Clara Locatelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

La disponibilità ad apprendere

Dimensioni emotive nella scuola e formazione degli insegnanti

di Giorgio Blandino, Bartolomea Granieri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 244

Il pensiero dell'altro

Contesto, conoscenza e teorie della mente

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 546

Alfabetizzazione e oralità

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 318

La scuola è una grande casa

La rappresentazione del sistema scolastico nel bambino e nell’adolescente

di Maria Tallandini, Paolo Valentini

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 326

Che cosa pensano i bambini degli esami che sostengono a scuola? Perché, secondo i più piccoli, l'edificio scolastico è stato costruito dalla maestra? Gli scolari di Roma imparano le stesse cose di quelli di Milano? Secondo alcuni di loro i banchi li hanno pagati le bidelle, dopo la quinta elementare c'è la sesta, il capo di tutti i presidi è un non meglio precisato Commendatore e per diventare maestra è sufficiente, appunto, vestirsi da maestra. Questo libro nasce dalla curiosità di scoprire come i bambini e i ragazzi si rappresentano il mondo della scuola che occupa una parte così rilevante della loro esperienza quotidiana. Le idee risultano a volte adeguate alla realtà ma molto spesso bizzarre e fantasiose. Gli autori, pur privilegiando il diretto contributo infantile, accompagnano questa indagine con un ricco corredo di dati analizzati statisticamente. Per realizzare la ricerca hanno intervistato individualmente più di trecento tra bambini e adolescenti, sostenendo in tal modo con solidi dati le loro interpretazioni. Gli autori Maria Anna Tallandini è professore associato di Epistemologia genetica presso il corso di laurea in Psicologia dell'Università di Trieste. Paolo Valentini è psicologo e direttore didattico del Cento (Fe). Insegna Psicologia dello sviluppo e Psicologia e sociologia dell'educazione a Ferrara al corso di formazione per insegnanti di sostegno.

Il bambino bilingue

Crescere parlando più di una lingua

di Barbara Abdelilah Bauer

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 154

Come acquisiscono il linguaggio i bambini? Si è bilingui allo stesso modo se si apprende una seconda lingua a partire dalla nascita o più tardi? Quali sono gli effetti del bilinguismo sul percorso scolastico e sullo sviluppo intellettuale dei bambini? Questo libro è destinato a tutti coloro, genitori, insegnanti, professionisti della prima infanzia, che si interessano al bilinguismo e al plurilinguismo. Ne analizza i diversi aspetti alla luce degli studi più recenti perché ciascuno possa trovare la propria risposta in situazioni ogni volta irripetibili. L'autrice Barbara Abdelilah-Bauer si occupa di linguistica e didattica delle lingue e conduce ricerche sullo sviluppo del linguaggio e sull’identità del bambino bilingue.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.