Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicopatologia e psicopatologia dello sviluppo

Depressione di vita, depressione di morte

di Francisco Palacio Espasa

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 234

Nella sua pratica terapeutica con i bambini e i genitori, Francisco Palacio Espasa è stato colpito dall’importanza dei lutti non risolti nella vita psichica. In ogni soggetto coesistono differenti fantasmi di perdita: distruzione catastrofica degli oggetti, morte degli oggetti, perdita del loro amore. È la predominanza dell’una o dell’altra forma di tali fantasmi a determinare la severità della conflittualità depressiva. Le proposte teoriche e cliniche dell’autore contribuiscono a rinnovare le strategie terapeutiche e a fare in modo che, accanto alla tristezza e al dolore divenuti consci, emerga il temuto affetto della colpa.   L’autore Francisco Palacio Espasa, psichiatra e psicoanalista, dirige il servizio di psichiatria del bambino e dell’adolescente dell’Ospedale di Ginevra. Nella collana “Psicologia clinica e Psicoterapia” ha già pubblicato “Psicoterapia con i bambini” (1995) e “Scenari della genitorialità” (con J. Manzano e N. Zilkha, 2001).

Stati caotici della mente

Psicosi, disturbi borderline, disturbi psicosomatici, dipendenze

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 384

Suddiviso in tre parti, Modelli di comprensione, Teoria e clinica, Psicoanalisi e istituzioni di cura, Stati caotici della mente presenta lo status della ricerca psicoanalitica per quanto riguarda la comprensione e il trattamento delle patologie mentali più gravi: anoressia e bulimia, dipendenza da sostanze stupefacenti e da alcol. Con i contributi di prestigiosi psicoanalisti, il volume è rivolto, oltre che a psicoterapeuti e psicologi in formazione, agli operatori dei servizi psichiatrici e dei consultori e a quanti si occupano di tossicodipendenze.   Il curatore Luigi Rinaldi, psicoanalista e primario psichiatra, insegna nelle scuole di specializzazione in psicologia clinica dell'Università di Napoli. Con A. Correale ha già curato, in questa stessa collana, "Quale psicoanalisi per le psicosi?" (1997).

Psicopatologia e Rorschach

Nuova edizione

di Catherine Chabert

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 312

L'interpretazione psicoanalitica del Rorschach trova nella psicopatologia il campo di investimento più fecondo, poiché consente di evidenziare le linee di forza caratteristiche della nevrosi, della patologia narcisistica e della psicosi. La nuova edizione di "Psicopatologia e Rorschach" è arricchita di un capitolo sulle manifestazioni della depressione nei funzionamenti limite, elaborato dall'autrice nei suoi più recenti anni di esperienza clinica.   L'autrice   Catherine Chabert, psicoanalista, insegna presso l'Istituto di Psicologia dell'Università di Paris V/René-Descartes ed è membro dell'Association Psychanalytique de France.

Nascere non basta

Iniziazione e tossicodipendenza Nuova edizione

di Luigi Zoja

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 208

Consumando droga, si cerca di trascendere uno stato di insignificanza e si ricalcano inconsciamente i modelli degli antichi riti di iniziazione: morte della personalità esistente fino ad allora e rinascita. Spinto dalla fretta del consumo, il tossicomane tralascia la prima fase. Negata come esperienza psicologica, la morte si presenta allora come tipica sensazione nelle fasi di astinenza e, a volte, come esito tragico della tossicodipendenza. In questa edizione riveduta e aggiornata, l’autore ricerca, dietro la distruttività del fenomeno “droga”, possibili motivazioni costruttive, interrogandosi, a scopo di prevenzione, sui modelli inconsci che guidano verso la tossicodipendenza malgrado consciamente se ne conoscano i pericoli. L’autore Luigi Zoja, psicoanalista, è stato presidente della International Association for Analytical Psychology. Tra le sue pubblicazioni "Il gesto di Ettore. Preistoria, storia, attualità e scomparsa del padre" (Bollati Boringhieri, 2000).

Cambiare l'immutabile

Terapia breve per i casi difficili

di Richard Fisch, Karin Schlanger

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 168

La terapia breve si è dimostrata una forma di trattamento efficace per una varietà di problemi psicologici “comuni” come l’ansia, la depressione in forma lieve e le semplici fobie. Ma è possibile utilizzare questo trattamento anche per patologie più complesse? Gli autori, pionieri nel campo della terapia breve, raccolgono qui la loro esperienza clinica di oltre quindici anni (il caso dell’uomo “pedinato dalla CIA”, quello della donna sicura di aver “stregato Fidel Castro”), offrendo gli strumenti per risolvere disturbi finora trattati con terapie a lungo termine, come deliri e paranoie, anoressia, alcolismo, comportamenti borderline.   Gli autori Richard Fisch è direttore del Brief Therapy Center di Palo Alto, California, di cui è stato tra i fondatori nel 1966.   Karin Schlanger è professore di Psicologia all’Università di San Francisco e Assistant Director del Brief Therapy Center di Palo Alto.

La personalità normale e patologica

Le strutture mentali, il carattere, i sintomi Nuova edizione

di Jean Bergeret

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 320

La nuova edizione di "La personalità normale e patologica" propone in forma rivisitata e aggiornata un testo che ha suscitato notevole interesse presso psicoanalisti, psichiatri e psicologi. L'autore integra con nuove riflessioni e nuovi dati - risultato di più di quarant'anni di pratica psicologica e psicopatologica e di più di vent'anni di ricerche sul problema delle strutture di base e delle loro manifestazioni visibili, patologiche e non - punti di vista, adottati nel precedente volume, ormai datati e divenuti classici per molti, chiarendo talune zone d'ombra e aprendo un dialogo circa nuove ipotesi. L'autore Jean Bergeret è uno dei più noti psicoanalisti francesi; in particolare si è occupato degli stati limite, della depressione e della tossicomania. Tra i suoi libri Cortina ha tradotto "Clinica, teoria e tecnica" (1990) e "Quando e come punire i bambini" (con M. Soulé, 1990).

I meccanismi di difesa

Teoria, valutazione, clinica

di Vittorio Lingiardi, Fabio Madeddu

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 536

Il libro di Lingiardi e Madeddu offre al lettore una rassegna aggiornatissima degli aspetti teorici e clinici, di valutazione e di ricerca sui meccanismi di difesa. Oltre a un dettagliato quadro di come si esprimono le difese nei diversi contesti psicopatologici (nel paziente nevrotico, borderline, psicotico), il volume contiene la traduzione della Scala per la valutazione dei meccanismi di difesa (DMRS di Christopher Perry), lo strumento oggi più valido e non a caso alla base del cosiddetto “Asse delle difese” del DSM-IV. Un intero capitolo è infine dedicato alla valutazione col metodo DMRS di tre colloqui clinici, interamente trascritti. I meccanismi di difesa è una guida didattica fondamentale per studenti di psichiatria e psicologia, ma anche una lettura stimolante e utile per i clinici, gli studiosi e i ricercatori nel campo della salute mentale.Contiene la Defense Mechanism Rating Scale di Christopher Perry Gli autori Vittorio Lingiardi, medico, psichiatra e psicologo analista, è professore associato presso la facoltà di Psicologia dell’università La Sapienza di Roma. Per Cortina ha pubblicato “Compagni d’amore” (1997) e dirige la collana Psichiatria Psicoterapia Neuroscienze. Fabio Madeddu, psichiatra e psicoterapeuta, è professore associato presso la facoltà di Psicologia dell’università di Milano-Bicocca.

Genitori in esilio

Psicopatologia e migrazioni

di M. Rose Moro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 240

Come curare in modo efficace una famiglia emigrata dall’Africa e il suo bambino che vive nelle nostre desolate periferie? Gli strumenti terapeutici classici non bastano. Serve un metodo nuovo, che integri psicoanalisi e antropologia e tenga conto della particolarità individuale e culturale di tali pazienti. Questo libro si rivolge a tutti i professionisti - psichiatri, psicologi, assistenti sociali, pediatri - che lavorano con i figli di immigrati e le loro famiglie e lancia una sfida: trasformare gli ostacoli a cui questi bambini sono messi di fronte in potenzialità creative.   L’autrice Marie-Rose Moro, psichiatra, dirige un centro di consultazione di etnopsichiatria presso il Centro ospedaliero universitario Avicenne nei pressi di Parigi.

Manuale di psicopatologia dell'adolescenza

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 616

Il "Manuale di psicopatologia dell'adolescenza" affronta gli aspetti evolutivi e psicopatologici di questa fase della vita. Il volume è rivolto agli operatori dei servizi, agli studenti e agli studiosi del settore, e fornisce un quadro estremamente aggiornato delle tecniche di valutazione, dei sistemi diagnostici più utilizzati, dei quadri clinici di più frequente riscontro all'interno di una cornice teorico-critica che vuole salvaguardare la complessità delle interazioni tra sfera biologica, psicologica e sociale.   Il curatore Massimo Ammaniti, psicoanalista, professore ordinario di Psicopatologia dello sviluppo presso la facoltà di Psicologia dell'università "La Sapienza" di Roma, è autore di numerosi libri sul tema della gravidanza, dell'attaccamento e dell'adolescenza. In questa stessa collana ha curato il "Manuale di psicopatologia dell'infanzia "(2001).

Droga

Un grande psichiatra racconta trent’anni con i tossicodipendenti

di Claude Olievenstein

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 216

Attraverso le storie di Myriam, Henri, Stéphane e gli altri, Claude Olievenstein, primario e fondatore del celebre Centre médical Marmottan di Parigi, propone una riflessione di fondo sul problema della droga e della presa in carico dei tossicodipendenti. Per Olievenstein, i tossicomani non sono né delinquenti da rieducare con il lavoro né malati da guarire con prodotti magici. Sotto accusa sono le insufficienze dei poteri pubblici e la messa in ombra delle terapie psicologiche. Il libro descrive anche il nuovo scenario del consumo della droga e come è cambiato il profilo dei tossicodipendenti negli ultimi trent'anni. L'autore Claude Olievenstein, medico e psichiatra, è l'autore di Il non detto delle emozioni (Feltrinelli 1990), La scoperta della vecchiaia (Einaudi 1999) e di molti libri e ricerche sul problema della tossicomania.

Le opere della coscienza

Psicopatologia e psicoterapia nella prospettiva cognitivo-evoluzionista

di Giovanni Liotti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 304

Le più recenti ricerche in campo neuropsicologico ed evoluzionista avvalorano il ruolo dei processi coscienti nella regolazione delle emozioni, considerate come fasi operative di diversi sistemi motivazionali a base innata. A partire da queste premesse, l'autore esplora le condizioni di sviluppo capaci di condurre a deficit della regolazione emozionale - nei disturbi psicopatologici -, facendo leva soprattutto sulla teoria dell'attaccamento. Vengono considerate poi, attraverso numerose esemplificazioni cliniche, le operazioni terapeutiche capaci di ripristinare una conoscenza adeguata delle emozioni e della capacità di regolarle e l'interazione tra farmaci e psicoterapia. L'opera offre un contributo originale a una visione unitaria e scientifica della psicoterapia e si rivolge a psichiatri, psicoterapeuti e a tutti coloro che studiano, a vario titolo, la mente umana.   L'autore. Giovanni Liotti, psichiatra e psicoterapeuta, è il Presidente della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva. Ha pubblicato La dimensione interpersonale della coscienza (Roma, 1994), con Vittorio Guidano Elementi di psicoterapia comportamentale (Roma, 1979) e Cognitive Processes and Emotional Disorders (New York, 1983); ha curato il volume Le discontinuità della coscienza (Milano 1993).

Isteria

di Christopher Bollas

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 264

In questo volume, Bollas restituisce all'isteria il suo significato peculiare, che è quello di essere uno stile di relazione con se stessi e con il mondo. Ne scaturisce un libro originale, sferzante nei suoi giudizi controcorrente e sempre stimolante, anche perché insolitamente ricco di suggerimenti per la tecnica del trattamento. Proprio i pazienti isterici ci insegnano che qualunque terapia non può prescindere da una riconsiderazione delle relazioni fondamentali dell'infanzia: un periodo della vita così faticoso che, come sostiene Bollas, sono necessari tutti gli anni successivi per riprendersi. L'autore Christopher Bollas è psicoanalista e membro della British Psychoanalytic Society. Tra i suoi libri tradotti in italiano, Cortina ha pubblicato in questa collana Cracking Up (1996) e Il mistero delle cose (2000).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.