Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicopatologia e psicopatologia dello sviluppo

Binswanger e Freud

Tra psicoanalisi, psichiatria e fenomenologia

di Alfredo Civita, Aurelio Molaro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 270

Nel presentare criticamente il problema della malattia mentale all’interno della particolare prospettiva filosofico-psichiatrica di Ludwig Binswanger e in stretta connessione dialettica con la ben più conosciuta e paradigmatica riflessione freudiana, il presente lavoro non può che far propria l’istanza fondamentale che ha animato e che tuttora continua ad animare tanto la psichiatria fenomenologica quanto la psicoanalisi, ovvero l’imprescindibile necessità di una considerazione strutturale del fenomeno psicopatologico che, attribuendo un senso e una precisa legittimità antropologica ai sintomi e alle singole manifestazioni morbose, si dimostri in grado di collocare (o ricollocare) al centro dell’interesse psicologico-psichiatrico l’essere umano in quanto persona e in quanto progetto. Gli autori Aurelio Molaro, laureato in Filosofia, collabora attivamente con la cattedra di Storia della Psicologia dell’Università degli Studi di Milano in qualità di cultore della materia. Con Alfredo Civita ha scritto il capitolo “Fenomenologia, psicologia e psichiatria” per il volume Storia della fenomenologia, a cura di Antonio Cimino e Vincenzo Costa (Roma 2012). Alfredo Civita, psicologo e psicoterapeuta, insegna Storia della Psicologia presso l’Università degli Studi di Milano ed Elementi di Psicoanalisi presso la Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica di Milano. Tra le sue opere: La filosofia del vissuto (Milano 1982), La volontà e l’inconscio (Milano 1987), Ricerche filosofiche sulla psichiatria (Milano 1990), Saggio sul cervello e la mente (1993), Introduzione alla storia e all’epistemologia della psichiatria (Milano 1996), Psicopatologia (Roma 1999), L’inconscio (Roma 2011).

La Schema Therapy per il disturbo borderline di personalità

di Arnoud Arntz, Genderen Hannie Van

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 204

Gli autori descrivono dettagliatamente i principi della Schema Therapy, proponendo un originale modello concettuale per la diagnosi del disturbo borderline di personalità e un ampio inventario di tecniche che possono essere applicate con questi pazienti, a lungo considerati ai limiti della trattabilità. Il volume è arricchito da numerosi esempi clinici, costituiti da frammenti di sedute con una paziente borderline, di cui il lettore segue il percorso terapeutico, dalle difficoltà degli inizi fino alla conclusione positiva. Arnoud Arntz insegna Psicologia clinica all’Università di Maastricht. Hannie van Genderen lavora alla Dutch Association for Behavioural and Cognitive Therapy.

Buttare la chiave?

La sfida del trattamento per gli autori di reati sessuali

di Paolo Giulini, Carla Maria Xella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 324

“Buttare la chiave”, in senso metaforico o letterale, è spesso l’unica forma di intervento prevista per chi commette un reato sessuale. Questo libro illustra il primo programma di trattamento per autori di reati sessuali in atto in Italia, frutto di una collaborazione tra professionisti di discipline differenti. L’obiettivo è superare i meccanismi di negazione e minimizzazione, per una riflessione costruttiva sul reato commesso e per una efficace prevenzione della recidiva. Le varie attività sono descritte in modo chiaro e completo, allo scopo di fornire anche un modello ripetibile di intervento. Paolo Giulini, criminologo clinico, è responsabile dell’Unità di trattamento intensificato per autori di reati sessuali presso la Casa di reclusione di Milano-Bollate. Carla Maria Xella, psicoterapeuta, collabora con l’Unità di trattamento intensificato per autori di reati sessuali presso la Casa di reclusione di Milano-Bollate.

Esame Neuropsicologico Breve 2

Una batteria di test per lo screening neuropsicologico

di Sara Mondini, Daniela Mapelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 184

L’esame neuropsicologico dell’adulto con lesioni cerebrali o patologie neurodegenerative è oggi considerato indispensabile a fini diagnostici, prognostici, peritali e riabilitativi.

Fantasmi nel sé

Trauma e trattamento della dissociazione strutturale

di Onno Van der Hart, Kathy Steele

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 460

Basandosi sulla teoria della dissociazione strutturale della personalità integrata con la psicologia dell’azione di Janet, gli autori, dopo una lunga esperienza clinica con pazienti traumatizzati, hanno sviluppato un modello di intervento a più fasi centrato sull’identificazione e il trattamento della dissociazione strutturale. La terapia ha l’obiettivo di aumentare la capacità del paziente di adattarsi all’ambiente, per affrontare i compiti della vita quotidiana e tenere a bada i fantasmi legati a ricordi traumatici non elaborati. Onno van der Hart insegna presso il dipartimento di Psicologia clinica dell’Università di Utrecht. Ellert R.S. Nijenhuis lavora presso il centro per la salute mentale Mental Health Care Drenthe, in Olanda. Kathy Steele dirige i Metropolitan Counseling Services, un centro di psicoterapia ad Atlanta (USA).

Ansia e ritiro sociale

Valutazione e trattamento

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 396

Il volume propone una chiara descrizione clinica dell'ansia e dell'evitamento sociale, delineando modelli che spiegano come si producono tali disturbi.

La mentalizzazione nella pratica clinica

di Jon G. Allen, Peter Fonagy

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 450

La tesi degli autori è che l’efficacia del trattamento dipenda dalla capacità dei terapeuti di mentalizzare i pazienti.

La personalità borderline

Una guida clinica

di John G. Gunderson, Paul S. Links

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 344

“La personalità borderline” è il libro di riferimento sui disturbi borderline di personalità e riassume tutto quello che oggi conosciamo sul loro trattamento nei diversi contesti clinici.

Psicopatologia dello sviluppo

Modelli teorici e percorsi a rischio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 344

Psicopatologia dello sviluppo è un’introduzione a una disciplina che sta assumendo un ruolo sempre più rilevante per lo studio dello sviluppo e dei possibili esiti patologici nell’infanzia e nell’adolescenza.

Di madre in figlia

Storia di un’analisi - Nuova edizione

di Bellocchio Lella Ravasi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 202

Di madre in figlia, divenuto un testo classico sul tema, esplora il rapporto madre-figlia attraverso la storia narrata a due voci di un trattamento analitico. Nella nuova edizione, il confronto tra il materno e il femminile nelle generazioni trova spazio a partire dal rapporto dell’autrice con la propria figlia bambina e si incarna tra pensieri, ricordi, poesie, in modo autentico e commovente. Una traccia per la narrazione di molte storie, nel riconoscimento di quanto la vita con semplicità ci consegna perché possiamo farne ricchezza e senso. L'autrice Lella Ravasi Bellocchio, analista junghiana, è membro dell’International Association for Analytical Psychology. Nella collana Psicologia ha pubblicato, tra gli altri, Sogni senza sbarre. Storie di donne in carcere (2005).

La relazione terapeutica nel trattamento EMDR

di Mark Dworkin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 360

Prefazione di Francine Shapiro In questo testo innovativo, Mark Dworkin analizza la funzione fondamentale della relazione terapeutica nell’applicazione dell’Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR). Mostrando come la dimensione relazionale giochi un ruolo chiave in ogni fase del trattamento EMDR, l’autore fornisce al terapeuta gli strumenti per utilizzare in modo più efficace questo metodo nel trattamento delle vittime di un trauma e per costruire una relazione più salutare con il paziente. L'autore Marc Dworkin esercita l’attività di terapeuta a New York ed è membro dell’EMDR International Association.

Psicofarmacologia per psicologi

Dalle molecole alla realtà clinica

di M. Grazia Manfredonia

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 158

L’obiettivo del volume è evidenziare il senso e lo scopo di una prescrizione farmacologica nel contesto di una specifica diagnosi. La prima parte introduce ai principi della farmacologia clinica: i capitoli sono dedicati al ruolo che gli psicofarmaci hanno progressivamente assunto nel tempo, al meccanismo d’azione di queste sostanze e alle specificità di ciascuna classe di psicofarmaci. Nella seconda parte si affronta l’approccio farmacologico e gli obiettivi clinici della cura dei principali disturbi psichiatrici. L'autrice Maria Grazia Manfredonia, psichiatra, lavora presso la ASL di Viterbo.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.