Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicoterapia individuale

I sistemi motivazionali nel dialogo clinico

Il manuale AIMIT

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 262

L’originalità del libro è rappresentata dal fatto che l’interazione tra terapeuta e paziente viene analizzata nella prospettiva di una teoria evoluzionistica delle motivazioni allo scambio interpersonale.

La dimensione delirante

Psicoterapia cognitiva della follia

di Brunella Coratti, Roberto Lorenzini

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 290

Attualmente i trattamenti del delirio, sia farmacologici sia psicoterapeutici, sono orientati alla sua eliminazione come se si trattasse di un sintomo privo di significato. In modo innovativo, gli autori di questo volume sostengono che anche il delirio presente nelle psicosi più gravi è psicologicamente comprensibile e non va trattato come un corpo estraneo da estirpare: perché la psicoterapia sia davvero efficace si deve ricercare il senso dell’esperienza delirante. Gli autori Roberto Lorenzini, psichiatra e psicoterapeuta, è didatta della Società italiana di terapia cognitivo-comportamentale. Per la collana di Psicologia clinica ha curato recentemente Psicoterapia cognitiva dell’ansia (con S. Sassaroli e G.M. Ruggiero, 2006). Brunella Coratti, psicologa e psicoterapeuta, è socio ordinario della Società italiana di terapia cognitivo-comportamentale.

Opere Vol.1°

Vol. primo 1908/1912

di Sándor Ferenczi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 266

“Gli scritti di Ferenczi hanno fatto di ogni psicoanalista un suo allievo”, scrive Sigmund Freud nel necrologio che gli dedica nel 1933, ma già nel 1914 aveva riconosciuto che “L’Ungheria ha dato finora alla psicoanalisi un collaboratore soltanto, Ferenczi, che vale però una Società intera”. Questo primo volume delle Opere di Sándor Ferenczi raccoglie dei classici della letteratura psicoanalitica come “Introiezione e transfert”, “Le parole oscene: saggio sulla psicologia della fase di latenza”, “Le psiconevrosi”, “Il ruolo dell'omosessualità nella patogenesi della paranoia”, “Sintomi transitori nel corso dell’analisi”, “Filosofia e psicoanalisi”. L'autore Sándor Ferenczi, amico e allievo di Freud, è considerato uno dei fondatori della psicoanalisi. Nelle nostre edizioni sono stati pubblicati, tra gli altri, Lettere. Epistolario con Sigmund Freud (vol. I, 1908-1914; vol. II, 1914-1919) e Diario clinico. Gennaio-Ottobre 1932.

Mestiere e ispirazione

Guida alle psicoterapie esplorative

di Joseph D. Lichtenberg

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 212

L’“ispirazione” di cui parla Lichtenberg è una sorta di talento creativo che mobilita lo spirito di ricerca sia nel terapeuta sia nel paziente e che è in grado di sostenerli durante tutto il corso del trattamento. Ne scaturisce un nuovo approccio, fondato su strategie utili a negoziare i dilemmi che sorgono nella terapia come processo diadico e che consente di curare una gamma sempre più ampia di persone con disturbi gravi. L’autore Joseph Lichtenberg è l’autore di Psicoanalisi e sistemi motivazionali (1995) e di Lo scambio clinico (con F.M. Lachmann e J.L. Fosshage, 1996), pubblicati nella collana “Psicoanalisi e ricerca”.

L'arte della psicoanalisi

Sognare sogni non sognati

di Thomas H. Ogden

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 184

A partire dal lavoro di Freud, Klein, Winnicott e Bion, l’autore analizza l’idea che la psicopatologia sia legata al fallimento della capacità dell’individuo di sognare la propria esperienza.

L'azione terapeutica

Una guida alla terapia psicoanalitica

di Enrico E. Jones

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 278

Contiene lo Psychotherapy Process Q-set (strumento e manuale di codifica) Introduzione di Vittorio Lingiardi e Nino Dazzi Il volume propone un modo nuovo di considerare l’azione terapeutica, mostrando come individuare i pazienti che possono trarre beneficio dalla terapia psicodinamica, come descrivere quello che accade nel trattamento e come valutarne l’esito. Utilizzando trascrizioni di sedute cliniche, Jones ci offre una prospettiva unica sulle interazioni che si verificano realmente tra paziente e terapeuta, identificando specifici interventi in grado di promuovere il cambiamento. L'autore Enrico Jones (1947-2003) ha insegnato Psicologia all’University of California di Berkeley.

Il modello dinamico-maturativo dell'attaccamento

di Patricia M. Crittenden

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 228

Il volume raccoglie i saggi più recenti di Patricia Crittenden, offrendo la panoramica più aggiornata sul modello dinamico-maturativo dell’attaccamento. Con ciò intende rispondere alle esigenze diagnostiche ed esplicative dei clinici interessati a disporre di strumenti concettuali e valutativi utili per dare significato ai fenomeni psicopatologici e per impostare progetti terapeutici rigorosamente fondati. In particolare, il modello dinamico-maturativo illustra, sullo sfondo della teoria dell’attaccamento, le strategie messe in atto per far fronte ai contesti a più alto rischio, operando nuove distinzioni funzionali all’interno delle grandi categorie degli attaccamenti “insicuri” o “disorganizzati”. Il testo è diviso in due parti: una prima parte teorica chiarisce come sviluppo infantile e genitorialità siano connessi con la strutturazione, in base a esperienze di apprendimento interpersonale, di strategie protettive e di elaborazione mentale delle informazioni. Segue l’applicazione del modello teorico a contesti caratterizzati da maltrattamento dei minori, collocazione in affido, intervento precoce sui disturbi relazionali, violenza in famiglia e abuso di sostanze, al fine di prevenire sia gravi disturbi mentali sia futuri problemi di genitorialità. L'autrice Patricia M. Crittenden si è specializzata in ecologia sociale e sviluppo della famiglia sotto la guida di Mary Ainsworth. Dalle esperienze in ambito di educazione speciale e di tutela dei minori ha ricavato, oltre a numerosi studi empirici, un approccio alla valutazione e all’interpretazione delle strategie di attaccamento volto principalmente all’applicazione clinica. Svolge un’attività didattica internazionale ed è presidente della International Association for the Study of Attachment.

Psicoanalisi pratica per terapeuti e pazienti

di Owen Renik

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 170

Importante è ciò che è utile, quel che non lo è non deve tenere in ostaggio l’analista, unico criterio è il beneficio ottenuto dal paziente.

Sette mosse per liberarsi dall'ansia

di Robert L. Leahy

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 388

Edizione italiana a cura di Giovanni Liotti e Sandra Sassaroli Questo efficace programma in sette passi comprende consigli pratici e tecniche di facile impiego che vi aiuteranno a neutralizzare le preoccupazioni inutili, riguardanti le relazioni sentimentali, il lavoro, la salute…, che rendono la vostra vita un inferno. Coniugando facilità di comprensione e affidabilità scientifica, Robert Leahy, uno dei terapeuti più autorevoli in questo campo, si rivolge sia agli inquieti cronici sia a coloro ai quali capita a volte di perdersi nei propri rovelli: in pratica, a tutti noi. L'autore Robert Leahy è professore di Psichiatria al Weill Medical College della Cornell University e presidente della International Association of Cognitive Psychotherapy.

Evitare le emozioni, vivere le emozioni

di Antonino Ferro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 224

L’attenzione è rivolta alle modalità in cui si formano le emozioni, a come vengono vissute sia da parte del paziente sia da parte dell’analista. Com’è nello stile dell’autore, la teorizzazione viene “narrata” attraverso materiale clinico di pazienti adulti e bambini e si evidenziano gli strumenti che rendono possibili tali narrazioni. Di grande utilità è il capitolo dedicato alle esercitazioni cliniche, incluso per la prima volta in un testo di psicoanalisi. Viene posto un problema con differenti soluzioni possibili: sta al lettore, sulla base del contenuto del volume, cimentarsi con i quesiti proposti, che mettono alla prova la capacità di moltiplicare i punti di vista. L'autore Antonino Ferro è membro della Società psicoanalitica italiana e della International Psychoanalytical Association. Nella collana di Psicologia clinica ha pubblicato, tra gli altri, Il lavoro clinico (2003) e Tecnica e creatività (2006).

Psicoterapia psicodinamica della depressione

di Fredric N. Busch, Marie Rudden

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 216

Gli autori descrivono con chiarezza e concisione un modello di terapia psicodinamica della depressione, costruito per intervenire sulla conflittualità interna che contribuisce all’eziopatogenesi di diversi disturbi dello spettro depressivo. Questi tipo di trattamento si rivela utile sia all’interno di interventi integrati sia come terapia efficace di per sé. Sono riportati numerosi casi clinici, che illustrano le più comuni costellazioni dinamiche presenti in soggetti con disturbi dell’area depressiva e mostrano le tecniche d’intevento utilizzate per coinvolgere i pazienti nella terapia. Un volume per tutti i clinici, indipendentemente dal loro orientamento teorico. Gli autori Fredric N. Busch insegna Clinica psichiatrica al Weill Medical College della Cornell University, New York. Marie Rudden insegna Clinica psichiatrica al Weill Medical College della Cornell University, New York. Theodore Shapiro è professore emerito di Psichiatria infantile al Weill Medical College della Cornell University, New York.

Tecnica e creatività

Il lavoro analitico

di Antonino Ferro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 162

I temi più attuali nel campo della tecnica psicoanalitica, come quello delle modalità interpretative, della fine dell’analisi, del contributo dato dal paziente nella stanza d’analisi, sono approfonditi attraverso l’uso del materiale clinico, lo strumento di comunicazione più chiaro e capace di evitare ogni fraintendimento. L’onirico è considerato il momento fondante del lavoro analitico, un onirico che va al di là del sogno, è presente come continua attività delle menti e consente di trasformare in pensieri ed emozioni gli stimoli che provengono dall’interno e dall’esterno.   L’autore Antonino Ferro è membro della Società psicoanalitica italiana e dell’International Psychoanalytical Association. Nella collana di Psicologia clinica e psicoterapia ha pubblicato “La tecnica nella psicoanalisi infantile” (1992), “Nella stanza d’analisi” (1996), “La psicoanalisi come letteratura e terapia” (1999), “Teoria e tecnica nella supervisione psicoanalitica” (2000), “Fattori di malattia, fattori di guarigione” (2002), “Il lavoro clinico” (2003).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.