Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicoterapia psicoanalitica

Psicoterapia delle personalità borderline

di John F. Clarkin, Frank E. Yeomans

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 416

Gli autori descrivono uno specifico tipo di trattamento psicodinamico importante per un grande gruppo di pazienti (con disturbo antisociale, narcisistico, istrionico, ecc.) caratterizzati da una organizzazione di personalità borderline. Teoria e clinica si alternano per identificare il trattamento adeguato al percorso di ogni singolo paziente nei differenti stadi della terapia. Il testo è un importante strumento operativo per tutti i professionisti della salute mentale.   Gli autori John F. Clarkin, è professore di Psicologia clinica al Cornell University Medical College di New York. Ha curato, per i nostri tipi, il volume I disturbi di personalità. Frank E. Yeomans è professore di Psichiatria al Cornell University Medical College di New York. Otto F. Kernberg è professore di Psichiatria al Cornell University Medical College di New York e presidente della International Psychoanalytical Association. Nella collana di Psicologia clinica e psicoterapia ha pubblicato Aggressività, disturbi della personalità e perversioni (1993), Relazioni d’amore (1996) e Le relazioni nei gruppi (1999).

Intersoggetività e lavoro clinico

Il contestualismo nella pratica psicoanalitica

di Donna M. Orange, George E. Atwood

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 124

Il volume fornisce esempi clinici e chiarimenti teorici sul modo di operare dei più importanti esponenti della prospettiva intersoggettiva. Questo modello propone una pratica clinica assai innovativa che si è rivelata essenziale nella terapia di molte patologie gravi. Alcuni concetti analitici fondamentali vengono trasformati o superati nella ricerca di un metodo sempre più vicino all’esperienza del paziente e alla realtà affettiva dell’incontro tra paziente e analista. -   Gli autori Donna M. Orange è analista didatta all’Iinstitute for the Psychoanalytic Study of Subjectivity di New York. George E. Atwood è professore di Psicologia alla Rutgers University. Robert D. Stolorow è professore di Psichiatria alla UCLA School of Medicine.

Attaccamento in età adulta

L’approccio dinamico-maturativo alla Adult Attachment Interview

di Patricia M. Crittenden

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 412

Il testo illustra la struttura, l’uso e il significato di una metodica di valutazione psicologica di soggetti adulti, la Adult Attachment Interview. Pur non costituendo uno strumento di autoapprendimento, il testo consente a psicologi, psichiatri, neuropsichiatri infantili interessati alla AAI a scopo clinico o di ricerca, di farsi un’idea precisa delle potenzialità dello strumento, del tipo di informazione che esso può fornire, e di quali sono le modalità generali del suo utilizzo. Costituisce inoltre una fonte di riferimenti teorici e tecnici per chi si interessa di attaccamento e già conosce la AAI. Le novità dell’approccio teorico proposto dall’autrice stanno nell’enfasi posta sulle diverse configurazioni di attaccamento intese come strategie di protezione del sé, questa prospettiva “dinamico-maturativa” consente di cogliere le implicazioni che le modalità di attaccamento hanno per il funzionamento della gerarchia complessa di sistemi nell’ambito dei quali si ha lo sviluppo umano, fondando quindi un nuovo paradigma di classificazione psicodiagnostica. -   L'autrice Patricia M. Crittenden ha una formazione nel campo della psicologia dell’età evolutiva. Ha sviluppato diverse metodiche di valutazione della qualità di interazione interpersonale e della qualità di attaccamento, sulle quali ha tenuto numerosi seminari in Italia.

Psicoanalisi e psichiatria

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 324

Il testo mette a fuoco l’apporto che la psicoanalisi può dare alla psichiatria, intesa come disciplina complessa che ha una molteplicità di riferimenti, biologici, filosofici e sociologici oltre che psicologici (non solo psicoanalitici). In particolare viene messo in evidenza come questo apporto si sia andato arricchendo e sviluppando nella specifica organizzazione che la psichiatria ha assunto in Italia nell’ultimo ventennio. Attraverso gli scritti di numerosi psicoanalisti italiani viene così inizialmente proposto il contributo che la psicoanalisi dà alla conoscenza della vita dei gruppi e alla comprensione di alcuni rilevanti disturbi psichici, per mostrare poi cosa essa è in grado di offrire riguardo all’esercizio della psichiatria, negli ambulatori, nei luoghi di ricovero e nelle comunità, anche per come interviene nei processi di integrazione e di verifica dei programmi terapeutici. I curatori Giuseppe Berti Ceroni è membro ordinario della Società Psicoanalitica Italiana e per essa è stato redattore-capo della Rivista di Psicoanalisi. Ha avuto molteplici compiti dirigenziali nei servizi psichiatrici di Bologna. Antonello Correale è membro ordinario della Società Psicoanalitica Italiana ed è primario di Psichiatria a Roma. In questa stessa collana ha curato, con Luigi Rinaldi, il libro Quale psicoanalisi per le psicosi? (1997)

Psicoterapia su misura

Pazienti borderline e patologie mentali gravi

di Leonard Horwitz, Glen O. Gabbard

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 212

Da alcuni anni, è comparsa nella letteratura internazionale la categoria dei cosiddetti “pazienti difficili da trattare”: soggetti con gravi disturbi della personalità, con i quali i tentativi di cura si risolvono spesso in modo fallimentare, perché risulta impossibile costruire un rapporto di collaborazione, premessa indispensabile per condurre il trattamento. Una psicoterapia “su misura”, ossia calibrata sulle caratteristiche di personalità di questi pazienti, può essere la risposta a questo genere di difficoltà. Il volume descrive le caratteristiche di questo approccio, che non consiste solo in alcune modificazioni della tecnica psicoterapeutica standard, ma presuppone una diversa filosofia della cura, attenta alle particolari qualità della relazione che questi pazienti stabiliscono con lo psicoterapeuta. -   Gli autori Sono per la maggior parte psicoterapeuti ad indirizzo analitico e collaborano al Menninger Psychotherapy Research Project che ha costantemente promosso studi per capire meglio i pazienti e il lavoro clinico svolto con loro.

Pillole o parole?

Relazione verbale e rapporto psicofarmacologico

di Niels P. Nielsen

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 284

Nella cura dei disturbi psicopatologici, l’intervento psicoterapeutico e quello farmacologico sono stati a lungo contrapposti e considerati alternativi, non solo nella letteratura scientifica, ma anche nella pratica clinica degli addetti ai lavori. Più recentemente, i fautori delle “pillole” e quelli delle “parole” hanno modificato la rigidità della posizione di partenza e si sono interrogati sulle condizioni operative di una possibile collaborazione. Il volume ripercorre, con numerose esemplificazioni cliniche, la storia di questo difficile rapporto, facendo il punto su una questione complessa che, finora, non è mai stata affrontata organicamente in un unico testo. L'autore Niels Nielsen, psichiatra, psicologo, psicoanalista, vive e lavora a Como. Per diversi anni ha fatto parte del Consiglio direttivo della Società italiana di neuropsicofarmacologia.

La psicoanalisi contemporanea

Teoria, pratica e ricerca

di Anthony Bateman, Jeremy Holmes

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 338

Nel corso della sua storia, il movimento psicoanalitico è andato incontro a un'espansione e a una diversificazione lungo molteplici linee di fuga. La psicoanalisi contemporanea esamina il contributo apportato dalle varie scuole di pensiero, sottolineando le differenze e rintracciando le similarità fra neofreudiani, kleiniani, psicologi del Sé, psicologi delle relazioni oggettuali, lacaniani e indipendenti. Gli autori affrontano anche la questione cruciale dei rapporti fra psicoanalisi e psichiatria e mantengono lo sguardo costantemente rivolto ai futuri sviluppi. Ricco di casi clinici e di riferimenti bibliografici, il volume è rivolto agli studenti di psicologia clinica e dinamica, psicoanalisi e psicoterapia psicoanalitica e a tutti i professionisti nel campo della salute mentale. -   Gli autori Anthony Bateman è psicoterapeuta e membro della British Psychoanalytic Society. Jeremy Holmes è psicoterapeuta e psichiatra. Ha pubblicato in questa collana La teoria dell'attaccamento.

Epistemologia e psicoterapia

Complessità e frontiere contemporanee

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 356

In questi ultimi anni, è andato progressivamente crescendo il numero di persone che richiedono una psicoterapia. La modificazione delle tecniche di trattamento, la minor conflittualità esistente fra i diversi approcci, la recente formalizzazione dei programmi di addestramento per gli psicoterapeuti hanno infatti prodotto il risultato di una maggiore accessibilità a questo tipo di interventi. Contemporaneamente, si sono moltiplicati gli interrogativi sulla efficacia della psicoterapia e sulla fondatezza scientifica dei suoi metodi. Questo volume esplora il contributo che la riflessione epistemologica può dare alla soluzione di questi problemi. Autori di diverso orientamento clinico dialogano fra loro tentando di delineare modelli di scientificità che risultino pertinenti alla pratica psicoterapeuticao. -   I curatori   Mauro Ceruti è docente di Epistemologia genetica alla facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università di Bergamo. Girolamo Lo Verso è docente di Psicologia dinamica presso l'Università di Palermo, membro ordinario della Group-Analytic Society di Londra e preside dell'Istituto di training della COIRAG. Ha già curato per la Raffaello Cortina Editore, insieme a Franco Di Maria, il libro La psicodinamica dei gruppi.

La psicoterapia come sfida esistenziale

di Gaetano Benedetti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 320

La psicoterapia come sfida esistenziale è il testo più recente di Gaetano Benedetti sul tema della psicoterapia delle psicosi: l'autore descrive la lotta drammatica fra lo psicoterapeuta, nella sua esistenza personale "totale", in cui confluiscono sapere, esperienza e umanità, e il paziente psicotico nella sua disperazione "universale e demoniaca", imprigionato nel gioco senza fine tra fusione e separazione. "Se ci si pone come psicoterapeuta", scrive Benedetti, "nelle fauci del drago, cioè nell'inferno del paziente, si può fare l'esperienza della fusione paziente-terapeuta, di quelle psicosi di transfert che creano ansia in alcuni psichiatri". La parziale simbiosi tra terapeuta e paziente, solitamente temuta come fonte di contaminazione, diviene il primum movens dell'intera attività psicoterapeutica. Il testo rappresenta l'elaborazione più avanzata del concetto di "psicopatologia progressiva": ai sintomi psicotici è attribuita una intenzionalità comunicativa attivata dalla dualizzazione dell'esperienza psicotica: il terapaeuta si identifica con il paziente attraverso vissuti empatici e ciò permette la controidentificazione del paziente con il terapeuta: la dimensione spaziale e temporale del terapeuta si articola con la fissità, la scissione, il delirio dello psicotico vivificandoli e trasformandoli; si configurano "soggetti transizionali" costituiti da parti del paziente e parti del terapeuta. Dalla "dualizzazione" inizia quindi un percorso "progressivo" che permette al paziente di esperire quelle differenziazioni tra simbolo e immagine, fra Sé e Mondo, che sono alla base della vita psichica. Gaetano Benedetti, psichiatra e psicoanalista, ha fatto parte del gruppo di ricerca di Bleuler al Burhölzli di Zurigo e ha perfezionato la sua formazione analitica negli Stati Uniti, sotto la guida di Rosen. È stato professore di Psicoigiene e psicoterapia all'Università di Basilea dal 1956 al 1990. La sua produzione scientifica, in tedesco, inglese e italiano, spazia dalla psichiatria sociale e dalla psicopatologia alla psichiatria endocrinologica e alla neuropsicologia. Tra i suoi testi pubblicati in italiano ricordiamo Alienazione e personazione nella psicoterapia della malattia mentale (Torino 1980) e Paziente e terapeuta nell'esperienza psicotica (Torino 1991).

La depressione

Conoscenze biologiche e psicoterapia

di Stephen Shuchter, Nancy Downs

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 272

Capire il transfert

di Lester Luborsky, Christoph Paul Crits

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 400

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.