Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Scienza e Divulgazione scientifica

Nuove immagini dell'Universo

Dialoghi con fisici e cosmologi

di Tenzin Gyatso (Dalai Lama)

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 344

Questi dialoghi vedono il Dalai Lama a confronto con cinque prestigiosi scienziati e con un grande storico in una approfondita indagine sui nuovi orizzonti aperti dagli studi più avanzati di cosmologia e di fisica. Che posto ha il pensiero in un mondo governato da leggi? E come la conoscenza della natura può aiutare la meditazione sui grandi temi della vita, della morte, del dolore e della felicità? Un confronto tra spregiudicatezza scientifica e profonda spiritualità che rispetta i diritti della scienza come quelli dell’esperienza religiosa senza che l’una pretenda mai di annettersi le province dell’altra. L’autore Il Dalai Lama, leader spirituale dei tibetani e premio Nobel per la pace nel 1989, è noto anche per il suo interesse per la scienza, che non gli fa perdere occasione di confrontarsi con gli scienziati sul loro terreno.

So quel che fai

Il cervello che agisce e i neuroni specchio

di Giacomo Rizzolatti, Corrado Sinigaglia

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 226

Come comprendiamo le azioni degli altri? Negli ultimi anni sono le neuroscienze a offrire le risposte più convincenti. Giacomo Rizzolatti, neurofisiologo di fama mondiale, ha scoperto un tipo particolare di cellule, i neuroni specchio, dotate della particolarità di attivarsi sia quando osserviamo un'azione sia quando la compiamo noi stessi. Trovano così spiegazione molti dei nostri comportamenti individuali e sociali, ma ciò comporta anche una trasformazione nel modo di intendere percezione, azione e cognizione, dato che lo studio dei neuroni specchio mostra che le aree del cervello deputate all'agire sono in grado anche di percepire e di conoscere.

Il tempo dei maghi

Rinascimento e modernità

di Paolo Rossi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 358

Il Rinascimento, presentato abitualmente come l’età dell’emergere del sapere scientifico, è anche ''tempo di maghi'', un tempo che proietta la sua ombra persino sulla nostra epoca, così razionale e disincantata, ma che pure conosce miracoli e oroscopi, fatture e filtri d’amore. Paolo Rossi, il maggiore storico della scienza italiano, mostra come l’impresa scientifica abbia liberato la tecnica da ogni ipoteca magico-prodigiosa, anche se la tentazione del magico è ancora oggi in agguato. L’autore Paolo Rossi ha insegnato Storia della filosofia nelle Università di Milano, Cagliari, Bologna e Firenze. Tra le sue molte pubblicazioni ''I filosofi e le macchine 1400-1700'' (Feltrinelli 2002) e ''La nascita della scienza moderna in Europa'' (Laterza 2004).

I sette colli

Guida geologica a una Roma mai vista

di Renato Funiciello, Grant Heiken

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 350

Questa insolita guida, unica nel suo genere, consente per la prima volta di inserire edifici, monumenti e strade nello spazio e nel tempo geologici. L’approccio è suggestivo: si parte da un quadrato di 30 metri di lato, centrato sulla fontana di Trevi, che viene progressivamente allargato fino a includere tutta Roma e poi l’Italia intera. In una straordinaria sequenza, fontane, ponti, chiese e acquedotti sono l’occasione per mostrare i possibili condizionamenti del sostrato geologico sull’archeologia di una città, sui materiali impiegati nella costruzione degli edifici e sui problemi posti dalla loro conservazione. Gli autori Donatella De Rita insegna Geologia del vulcanico all’Università di Roma Tre. Renato Funiciello insegna Geologia delle aree urbane all’Università di Roma Tre. Grant Heiken, geologo, ha lavorato per la NASA e collabora con il Los Alamos National Laboratory. Maurizio Parotto insegna Rilevamento geologico all’Università di Roma Tre.  

Chance

Dai giochi d'azzardo agli affari (di cuore)

di Amir D. Aczel

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 142

Quel che comunemente chiamiamo “fortuna” affonda le sue radici nella matematica, e in Chance impareremo ad aumentare le nostre possibilità di successo in molti ambiti, dall’amore al mercato finanziario. Perché la buona sorte sorride ad alcuni e tradisce altri? È possibile valutare la probabilità che un certo evento si verifichi e, soprattutto, è possibile influenzarlo? In questo delizioso e lucido viaggio nel mondo del caso, Aczel mostra ancora una volta quanto sia facile pensare matematicamente. Con una speciale appendice su: corse dei cavalli, roulette, poker e altri giochi d’azzardo. L’autore Amir D. Aczel, matematico, insegna al Bentley College nel Massachusetts. Nelle nostre edizioni ha già pubblicato Entanglement (2004) e L’enigma della bussola (2005).

L'enigma della bussola

L'invenzione che ha cambiato il mondo

di Amir D. Aczel

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 146

Amir Aczel, brillante divulgatore scientifico di fama internazionale, ricostruisce in modo avvincente la storia della bussola, fin da quando gli architetti del Celeste Impero cominciarono a sfruttare le proprietà del magnete per orientare gli edifici pubblici e i marinai iniziarono a cercare altri mezzi per tracciare la rotta che non fossero il volo degli uccelli o le stelle del cielo. Ma la storia della bussola in Occidente è anche la storia di una città, Amalfi, e della rivoluzione che quello strumento comportò nelle rotte del Mediterraneo e dell’Atlantico. Così la vicenda della bussola assurge a simbolo della scoperta geografica e della stessa scoperta scientifica. L’autore Amir D. Aczel, matematico, insegna al Bentley College nel Massachusetts. Le sue opere sono state tradotte in più di dieci lingue. Nella collana “Scienza e idee” ha già pubblicato “Entanglement”.

Verso l'immortalità?

La scienza e il sogno di vincere il tempo

di Edoardo Boncinelli, Galeazzo Sciarretta

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 244

Il poeta Lucrezio sosteneva che non dobbiamo temere la morte perché "quando noi ci siamo la morte non c'è e quando c'è la morte noi non ci siamo più". Per chi non si accontenti di queste consolazioni filosofiche ci sono le promesse di immortalità su questa terra di mito, religione, magia… cui si aggiunge oggi la scienza, che sembra in grado di aumentare oltre ogni ragionevole aspettativa la durata media della nostra esistenza. Ma chi desidera davvero l'immortalità ed è questa veramente un bene e non una maledizione? Edoardo Boncinelli e Galeazzo Sciarretta conducono il lettore dall'epopea di mitici eroi che cercano il segreto della vita fino ai nuovi orizzonti che la biologia oggi dischiude: la sicurezza dalle malattie e la sconfitta dell'invecchiamento.

In fondo al laboratorio a sinistra

Curiosità e bizzarrie della scienza

di Edouard Launet

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 130

Può un piccione distinguere un Picasso da un Monet? Le mucche producono più latte ascoltando “La sinfonia pastorale di Beethoven” o “Back in the USSR” dei Beatles? E qual è il modo migliore di suicidarsi con i fuochi d’artificio? Spulciando la stampa scientifica a caccia di quella che chiama la “scienza champagne”, frizzante e irriverente, Edouard Launet passa in rassegna 55 studi scientifici, uno più strampalato dell’altro. Divertitevi: le risposte sono ancora più sorprendenti delle domande. L’autore Edouard Launet, giornalista scientifico, collabora alle pagine culturali di “Libération”.

Cinque platonici a Princeton

Un apologo sui limiti della conoscenza

di John L. Casti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 178

In questo nuovo esperimento di “finzione scientifica” John Casti, l’autore di “I cinque di Cambridge”, mescola scienza e fantasia narrativa mettendo in scena i dialoghi immaginari di cinque personaggi reali, Albert Einstein, Kurt Gödel, Robert Oppenheimer, John von Neumann, Lewis Strauss. Nella tranquilla “accademia” di Princeton questi cinque moderni Platone non solo traggono il bilancio di un secolo, tra totalitarismo e democrazia, ma si pongono le domande chiave della comprensione scientifica del mondo. Un affascinante apologo sugli orizzonti di alcune delle idee più audaci del Novecento. L’autore John Casti, apprezzato scrittore di scienza, insegna al Santa Fe Institute (New Mexico) e alla Technische Universität di Vienna. Nella collana “Scienza e idee” ha già pubblicato “I cinque di Cambridge” (1998) e “Gödel” (con W. DePauli, 2001).

L'unicità della biologia

Sull'autonomia di una disciplina scientifica

di Ernst Mayr

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 260

Prefazione di Edoardo Boncinelli"L'unicità della biologia’’ costituisce il testamento spirituale di Ernst Mayr, colui che per gli straordinari contributi forniti in anni di appassionata ricerca è stato definito “il Darwin del ventesimo secolo". Vicinanza dell’essere umano agli altri animali, evoluzione dell’intelligenza e della cultura, confutazione del razzismo e possibilità di vita su altri mondi: sono questi alcuni dei temi di un maestro della biologia che è stato anche un maestro di umanità. L’autore Ernst Mayr, il più illustre biologo evoluzionista del Novecento, ha insegnato all’Università di Harvard, dove ha diretto il Museo di zoologia comparativa. Tra i suoi numerosi scritti, “Un lungo ragionamento. Genesi e sviluppo del pensiero darwiniano” (Bollati Boringhieri, 1994), “Storia del pensiero biologico. Diversità, evoluzione, eredità” (Bollati Boringhieri, 1999).

Entanglement

Il più grande mistero della fisica

di Amir D. Aczel

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: XIX-260

Vi pare sensato che una minima azione su una particella abbia immediatamente effetto sulla particella gemella anche se questa è stata spedita a un universo di distanza? A prima vista, non più sensato del credere che alcune danze primitive su questa terra spingano qualche dio lontano a mandarci pioggia. Eppure, questa straordinaria proprietà sembra una caratteristica ineliminabile della teoria della fisica più accreditata e potente di cui oggi disponiamo: la meccanica quantistica. Nota con il termine tecnico di “entanglement”, un intreccio tra particelle ben più intimo di qualsiasi legame di coppia incluso quello che si instaura tra due ballerini di tango, costituisce la sfida maggiore per fisici e filosofi da quando Werner Heisenberg cominciò a scandagliare i misteri dell’infinitamente piccolo. L'autore Amir D. Aczel, matematico, è noto anche per la sua attività di divulgatore scientifico. Le sue opere, oltre che in italiano, (“L’equazione di Dio”, “Il mistero dell’alef”, “L’enigma di Fermat”, il Saggiatore 2000, 2002, 2003), sono state tradotte in più di dieci lingue.

L'uomo che scoprì il tempo

James Hutton e l'età della terra

di Jack Repcheck

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 252

Prefazione di Franco PratticoNella seconda metà del Settecento, James Hutton, partito su un’agile barchetta scozzese verso le verità più sconcertanti, provò che la Terra è molto più vecchia dei canonici 6000 anni stabiliti dagli studi biblici e che è continuamente plasmata e risplasmata da una miriade di forze. La rivoluzione temporale inaugurata da Hutton è all’origine non solo della geologia attuale, ma di un modo laico di pensare la collocazione dell’uomo nell’Universo. In un momento in cui la nuova sintesi evoluzionistica fonda insieme la teoria della Terra di Hutton e l’Origine delle specie di Darwin, questa affascinante biografia è insieme la storia epica di una delle più grandi scoperte scientifiche e di una brillante cultura, quella dell’Illuminismo scozzese. L’autore Jack Repcheck è consulente editoriale e autore di numerosi testi scientifici di alta divulgazione.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.