Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Sessuologia

Gay e lesbiche in psicoterapia

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 358

Gli autori si rivolgono a tutti gli psicologi, gli psichiatri e gli psicoterapeuti, di ogni scuola e indirizzo, con proposte rigorose, di metodo e di contenuto, riguardo alla condizione delle persone gay e lesbiche. Vengono presi in esame i differenti modelli psicoterapeutici, dalla psicoanalisi al cognitivismo alla terapia sistemico-relazionale, per definire tecniche interpretative adeguate, che stimolino la sperimentazione di soluzioni inedite. Si affrontano anche problemi specifici e concreti: come decodificare la domanda di ''guarire'' dall’omosessualità, come affrontare i comportamenti a rischio e i dilemmi etici e deontologici. I curatori Paolo Rigliano, psichiatra e psicoterapeuta, dirige una struttura psichiatrica territoriale dell’Ospedale San Carlo di Milano. Nella collana di Psicologia clinica ha già pubblicato ''Doppia diagnosi'' (2004). Margherita Graglia, psicologa e psicoterapeuta, affianca all’attività clinica quella di formatrice e consulente presso università e enti pubblici sui temi dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere.

Gli specchi dell'eros maschile

di Verde Jole Baldaro, Roberto Todella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 214

È sempre vero che gli uomini pensano a una cosa sola? L’apparenza di una sessualità libera alla portata di tutti invade la nostra vita in molti modi. Ma, a un’analisi più attenta, l’eros, più che una conquista degli ultimi trent’anni, appare, come in passato, un privilegio per pochi. Indagando la sessualità maschile e i suoi “specchi” (le donne) anche attraverso modelli resi celebri dal cinema e dalla letteratura, gli autori offrono una chiave di lettura che permette di conoscere meglio la complessità dell’eros, evitando la tendenza a banalizzarlo e dunque a ucciderlo. Gli autori Jole Baldaro Verde è stata docente di Teorie della personalità all’Università di Genova e ha fondato, in questa stessa città, la Scuola superiore di sessuologia. Nelle nostre edizioni ha pubblicato “Donna, maschere e ombre” (1987), “Lo spazio dell’illusione” (1990) e, con grande successo, “Illusioni d’amore” (1992). Roberto Todella, sessuologo, è membro della Società italiana di andrologia e autore di numerose pubblicazioni in campo medico e sessuologico.

Il porno di massa

Percorsi dell'hard contemporaneo

di Pietro Adamo

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

L’universo a luci rosse suscita curiosità e sconcerto. Libertà sessuale e trasgressione, godimento e violenza sembrano costituire un mondo a parte, ma al tempo stesso si rivelano potente chiave di lettura dell’immaginario sociale. Scandagliando il variopinto contesto dei set, delle produzioni, dei registi, dei performer, Pietro Adamo ricostruisce la storia dell’affermazione del porno di massa negli ultimi trent’anni, dei suoi rapporti con la cultura popolare e con le politiche di emancipazione, e offre un esame di quei temi – la psicologia della pornografia, la natura della liberazione, la violenza verso le donne – che maggiormente animano il dibattito contemporaneo. L’autore Pietro Adamo insegna Storia moderna all’Università di Napoli “L’Orientale”. Si occupa della storia della tradizione libertaria e ha pubblicato, tra gli altri, “La pornografia e i suoi nemici” (il Saggiatore, 1996).

Il sesso

Autori vari

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 324

Da molti e differenti punti di vista si indaga sul tema del sesso, inteso sia nel senso tradizionale di una componente fondamentale di ogni persona (il Sesso), sia nel senso moderno della differenza esistente tra gli individui (i generi), sia nel senso attuale di varie sfumature della nostra identità, non di per sé patologiche (i sessi). Si tratta di un mosaico di testi di filosofi, biologi, psicologi e psicoanalisti che costituisce uno strumento efficace sia per specialisti delle diverse discipline sia per “semplici” lettori che sul sesso, oltre a praticarlo in vario modo, amano anche interrogarsi.   Contributi di: Abbate, Aversa, Callieri, Cavallari, Clivio, Connolly, Federic, Fissi, Galimberti, Gianni, Kaplan, Limentani, Lingiardi, Olivetti-Belardinell, Pampanini, Saracino, Schaffer, Sini, Squitieri

L'amore può durare?

Il destino dell'amore romantico

di Stephen A. Mitchell

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 192

Cosa ci aspettiamo dall’amore romantico? Stephen Mitchell alimenta i nostri sogni e ci mette in guardia dalle trappole più insidiose, analizzando le componenti fondamentali della passione – il sesso, l’idealizzazione, l’aggressività, il senso di colpa e l’autocommiserazione. Mitchell mostra che l’amore può durare a condizione di non eliminare dalle relazioni cariche di affetto la tensione e il senso del rischio caratteristici della passione romantica. Una risposta diretta non solo alla comunità degli psicoanalisti ma a tutti noi. L’autore Stephen A. Mitchell (1946-2000) ha fondato e diretto la rivista Psychoanalytic Dialogues: A Journal of Relational Perspectives. È stato analista supervisore con funzioni di training presso lo William Alason White Institute e docente e supervisore nell’ambito del Postdoctoral Program in Psychotherapy and Psychoanalysis della New York University. Nella collana Psicologia clinica e psicoterapia è già stato pubblicato "Il modello relazionale" (2002).

Il mito della monogamia

Animali e uomini (in)fedeli

di David P. Barash, Judith E. Lipton

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 328

Fedele Penelope che tessi la tela in attesa del tuo Ulisse addio. David Barash e Judith Lipton fanno a pezzi l'ideale della monogamia sulla base delle molte evidenze che provengono dalle scienze dell'uomo ma anche dalle ricerche di zoologia comparata. Proprio nelle specie animali abitualmente ritenute monogamiche lo scambio dei partner è la regola, non l'eccezione. Ma allora, se la poligamia è la norma e la monogamia quasi un'aberrazione, com'è che grandi tradizioni e culture hanno potuto sviluppare questa bizzarra tendenza? Com'è che sofisticate filosofie hanno potuto presentare come "naturale" l'unicità del partner sessuale? Tra natura e cultura la sfida è ancora aperta. Gli autori David P. Barash insegna Psicologia all'Università di Washington. Oltre che per i suoi libri, è noto per gli articoli molto seguiti che pubblica su Psychology Today e New York Times. Judith Eve Lipton, psichiatra, si occupa in particolare di problemi della coppia, con attenzione agli aspetti sessuali e alle problematiche femminili.

La passione nel matrimonio

Sesso e intimità nelle relazioni d’amore

di David Schnarch

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 488

Come tenere viva o alimentare la passione in una storia d'amore non effimera? Che cosa rende "intima" una relazione e perché sopraggiunge la noia? In base a quali caratteristiche scegliamo il nostro partner? Aprendo le pagine di questo libro, il lettore incontrerà coppie alle prese con difficoltà e ostacoli che conosce bene. Più nuova è la soluzione che Schnarch, famoso sessuologo americano, propone: mostrarsi all'altro come realmente si è, senza la paura di sentirsi rifiutati e, al tempo stesso, essere sufficientemente sicuri da non rinunciare alla propria identità per soddisfare i desideri del partner. In genere, questo non è un punto di partenza, è una meta da raggiungere, per la quale l'autore ci indica il percorso. L'autore David Schnarch, sessuologo e psicologo clinico, dirige il Marriage & Family Center di Evergreen, Colorado ed è membro della American Association for Marriage and Family Therapy.

La crisi della coppia

Una prospettiva sistemico-relazionale

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 560

È possibile mantenere viva la passione all'interno del matrimonio? E come aiutare una coppia in difficoltà a superare una crisi? Il volume curato da Maurizio Andolfi affronta le tematiche principali relative alla scelta del partner, alla sessualità, alla costruzione e allo sviluppo della relazione di coppia. Vengono descritte diverse modalità di intervento terapeutico in situazioni di crisi o di rottura della coppia (separazione, divorzio); vengono inoltre prese in esame le famiglie ricomposte, le coppie che adottano un bambino e le coppie omosessuali, cioè nuove forme di famiglia che richiedono modalità più flessibili con cui accostarsi al delicato universo delle relazioni umane. -   Il curatore  Maurizio Andolfi, neuropsichiatra infantile, è docente di Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari presso il corso di laurea in Psicologia dell'Università La Sapienza di Roma, direttore dell'Accademia di psicoterapia della famiglia e della rivista Terapia familiare

L'intervista nei servizi sociosanitari

Uno strumento conoscitivo e d’intervento per gli operatori

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 264

Il volume raccoglie gli interventi di un nutrito gruppo di operatori che lavorano nei servizi sociosanitari (sia pubblici che privati) riguardanti tematiche differenziate, come l'interruzione di gravidanza, il contatto con gli utenti immigrati, l'adozione, l'handicap, i problemi sessuali di coppia, la tossicodipendenza, i problemi adolescenziali, i problemi psichiatrici. In tutte queste casistiche viene evidenziata la dimensione del contesto in cui i problemi sorgono (la famiglia, la coppia…) e in cui vengono affrontati dal punto di vista assistenziale o terapeutico (l'ospedale, le comunità, i servizi territoriali, i servizi specialistici). Ciascun capitolo riporta una serie di esempi clinici che illustrano in concreto gli aspetti teorico-clinici trattati nella parte generale del capitolo, fornendo agli operatori uno stimolo narrativo che ne incentivi la partecipazione alla lettura e li ricolleghi opportunamente alla propria esperienza. -   I curatori Mauro Gonzo, psicologo e psicoterapeuta, lavora in un Consultorio Familiare della provincia di Vicenza. Andrea Mosconi, medico psichiatra e psicoterapeuta familiare, dirige il Servizio di terapia familiare all'interno del settore psichiatrico dell'Ulss di Padova. Manuela Tirelli, psicologa e psicoterapeuta, lavora nel settore psichiatrico dell'Ulss di Padova.

Intimità e collusione

Teoria e tecnica della psicoterapia psicoanalitica di coppia

di Diana Norsa, Cesare Zavattini

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 290

Gli autori mettono in evidenza che si possono “curare le relazioni con le relazioni” nell’idea che il rapporto di coppia sia uno dei potenti organizzatori (o disorganizzatori) degli affetti nella vita delle persone e delle funzioni legate alla genitorialità. L’ambito è quello della psicoanalisi con particolare riferimento sia alle più recenti teorie sulle relazioni oggettuali, sia alla teoria degli “affetti” che rappresenta un ponte tra psicoanalisi e psicopatologia dello sviluppo (George Klein, Sandler, Stern, Kernberg, Lichtenberg, Fonagy, Sander). Il volume, che si presenta come l’opera più aggiornata e sistematica sull’argomento, è rivolto agli psicoanalisti, agli psicoterapeuti e agli operatori dei servizi che si trovano spesso ad affrontare le tematiche di coppia e i problemi dei genitori. -   Gli autori Diana Norsa è psicoanalista ordinario dell’Associazione italiana di psicoanalisi, dell’International Psychoanalytical Association e docente di Psicoterapia dell’infanzia e dell’adolescenza (ASNE-SIPsIA) presso l’Università di Roma. Giulio Cesare Zavattini è professore straordinario di Psicologia dinamica presso l’Università degli Studi di Napoli. È psicoanalista della Società italiana di psicoanalisi e dell’International Psychoanalytical Association.

Compagni d'amore

Da Ganimede a Batman. Identità e mito nelle omosessualità maschili

di Vittorio Lingiardi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 266

Le omosessualità, come le eterosessualità, sono molte e non esiste un "tioi psicologico" omosessuale. Come scrisse André Gide nel 1924, "l'omosessualità comporta ogni gradazione: dal platonismo alla lascivia, dall'abnegazione al sadismo, dalla sanità gaudiosa alla malinconia profonda. Inoltre, tra omosessualità esclusiva ed eterosessualità esclusiva esistono tutte le forme intermedie". Il mistero della sessualità umana non si esaurisce nei modelli teorici della psicoanalisi o della genetica: ogni discorso sulla sessualità deve fare i conti con la sua base poetica. La sessualità e la sua anima fantastica rappresentano una straordinaria fucina di miti e di immagini che il vocabolario della modernità scientifica rischia di impoverire. Prendendo le mosse dal motivo mitologico del rapimento di Ganimede da parte di Zeus e dall'idea di un legame tra alcuni percorsi omosessuali e la ricerca di un'esperienza spirituale, Vittorio Lingiardi scrive un saggio avventuroso e anarchico in cui si intrecciano miti, immagini, poesie e simboli che attraversano il tempo. In questo viaggio fantastico incontreremo l'aquila e il serpente, la coppa di Ganimede, il piede ferito, le frecce di San Sebastiano, gli amori di Michelangelo Buonarroti, gli stendardi del Führer, i recinti sacri di Sodoma, la voce di Maria Callas, il volo di Batman e Robin... L'autore Vittorio Lingiardi, psichiatra e psicoanalista, è professore ordinario di Psicologia dinamica alla “Sapienza” Università di Roma. Con Nancy McWilliams e Robert Wallerstein è coordinatore scientifico della nuova edizione del Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM-2, in lavorazione). Per Raffaello Cortina Editore dirige la collana “Psichiatria Psicoterapia Neuroscienze”.

Eros

Le deviazioni del desiderio

di Joyce McDougall

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 276

La nostra vita sarebbe sicuramente più semplice - ma anche più povera - se la sessualità umana fosse, come quella degli animali, riconducibile a un istinto preformato che conosce il suo oggetto, la sua finalità, i suoi modi di soddisfazione. Ma il polimorfismo e la persistenza della sessualità infantile, la bissessualità psichica, i conflitti di identificazione, l'esistenza di quell'enigma chiamato libido, capace di migrare là dove meno ci si aspetta, complicano seriamente il quadro. Eros non ci lascia in pace, al punto che Joyce McDougall apre il suo libro con quest'affermazione: "La sessualità umana è essenzialemente traumatica". Se la sessualità umana si pone, per natura, sotto il segno del trauma e della perdita, la sessualità femminile è particolarmente esposta a una difficoltà che investe il senso e il valore di un'identità di genere nonché di un rapporto con l'altro - madre, padre, partner analista o analizzando. Joyce McDougall segue e illustra con una serie magistrale di esempi clinici l'intreccio tra femminilità e sessualità, anche nei suoi risvolti creativi, che riguardano, oltre alla sfera dell'arte, della letteratura, della scienza e delle attività socialmente valorizzate, quella specifica dei rapporti fra i sessi. Perversioni, deviazioni, neosessualità possono appunto essere considerate sotto questo profilo non soltanto come infrazioni a una presunta norma, fisica, psichica o sociale, quanto come espressioni autonome della realtà e del desiderio. Joyce McDougall, psicoanalista di fama internazionale, è analista supervisore e didatta della Società psiconalitica di Parigi. Tra le sue numerose opere, il pubblico italiano conosce già Teatri dell'Io e Teatri del corpo, pubblicati in questa stessa collana.  

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.