Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Sociologia

Da rifugiati a cittadini

Pratiche di governo nella nuova America

di Aihwa Ong

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 390

In fuga dal violento regime di Pol Pot, i rifugiati cambogiani arrivano in America. Ma il loro incontro con le pratiche di cittadinanza e di governo del tardo capitalismo è ambiguo e contraddittorio.

Da preda a cacciatore

La politica dell'esperienza religiosa

di Maurice Bloch

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 172

Maurice Bloch propone un’interpretazione radicale del nucleo irriducibile dell’esperienza religiosa, basata sull’idea che i rituali svolgano ovunque la medesima funzione di negare la transitorietà della vita e delle istituzioni umane. Tali sacrifici sono condotti attraverso atti di violenza simbolica che vanno dalle mutilazioni corporee all’uccisione di animali. Questo argomento, sviluppato in relazione a rituali differenti, tratti da una grande varietà di fonti etnografiche, permette di avanzare interessanti ipotesi interpretative sulla relazione indiretta della violenza rituale e simbolica con la violenza politica. L’autore Maurice Bloch è professore di Antropologia presso la London School of Economics and Political Science e membro della British Academy.

Dizionario di psicosociologia

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 594

Edizione italiana a cura di Franca Olivetti Manoukian e Cesare KaneklinIl “Dizionario di psicosociologia” è un contributo essenziale per la conoscenza di una disciplina che le trasformazioni sociali degli ultimi anni rendono particolarmente attuale. Propone concetti chiave, come “autonomia”, “autorità”, “cambiamento”, “organizzazione”, “potere”, “progetto”, e profili dei maggiori autori di riferimento, da Freud a Lewin, da Bion a Moreno. Offre descrizioni significative delle attività e dei metodi professionali che la disciplina ha messo a punto nei suoi campi di applicazione privilegiati, ovvero ricerche e interventi nelle organizzazioni, formazione in vari ambiti e a vari livelli, consulenze a singoli e gruppi rispetto a situazioni critiche e a problematiche di cambiamento.   Gli autori Jacqueline Barus-Michel è professore emerito di Psicologia sociale all’Università Paris-VII. Eugène Enriquez è professore emerito di Sociologia all’Università Paris-VII. André Lévy è professore emerito di Psicologia sociale all’Università Paris-XIII.

Il metodo 6. Etica

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 232

Nel sesto volume del suo “Metodo”, il più concreto e forse il più accessibile, Edgar Morin si pone l’obiettivo di investigare l’attuale crisi, propriamente occidentale, dell’etica. Quel che è giusto fare spesso non è né semplice né evidente, ma incerto e aleatorio: per questo l’etica è complessa. Al di là del moralismo ma anche del nichilismo, Morin, senza cedere alla pretesa di fondare la morale, ne ritrova le fonti nella vita, nella società, nell’individuo, e affronta i problemi, caratteristici del nostro tempo, della relazione tra etica e politica, etica e scienza.

Il porno di massa

Percorsi dell'hard contemporaneo

di Pietro Adamo

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

L’universo a luci rosse suscita curiosità e sconcerto. Libertà sessuale e trasgressione, godimento e violenza sembrano costituire un mondo a parte, ma al tempo stesso si rivelano potente chiave di lettura dell’immaginario sociale. Scandagliando il variopinto contesto dei set, delle produzioni, dei registi, dei performer, Pietro Adamo ricostruisce la storia dell’affermazione del porno di massa negli ultimi trent’anni, dei suoi rapporti con la cultura popolare e con le politiche di emancipazione, e offre un esame di quei temi – la psicologia della pornografia, la natura della liberazione, la violenza verso le donne – che maggiormente animano il dibattito contemporaneo. L’autore Pietro Adamo insegna Storia moderna all’Università di Napoli “L’Orientale”. Si occupa della storia della tradizione libertaria e ha pubblicato, tra gli altri, “La pornografia e i suoi nemici” (il Saggiatore, 1996).

Dissolvere la gerarchia

Maschile/femminile II

di Françoise Héritier

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 326

Perché la gerarchia si è innestata sulla semplice differenza dei sessi? Si può pensare di dissolverla? A questa duplice domanda Françoise Héritier risponde in termini antropologici non meno che politici. Critica i luoghi comuni sulla differenza dei sessi, per esempio l’idea che se le donne sono in pericolo è perché le donne sono un pericolo, esamina la possibilità di cambiamenti e individua gli ostacoli che continuano implicitamente a impedirli. E tuttavia, questi cambiamenti non sono la promessa di una società in cui la differenza e l’asimmetria sarebbero il fondamento non di una gerarchia ma di un’autentica armonia? L’autore Françoise Héritier insegna al Collège de France, dove dirige il Laboratorio di antropologia sociale. È autrice di numerose opere, tra le quali “Maschile e femminile. Il pensiero della differenza” (Laterza 1997), “Due sorelle e una madre” (Pratiche 1999).

Islam ed Europa

di Jack Goody

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 204

Non è forse il terrorismo islamico il nuovo spettro che si aggira per le nostre città? Ma che cosa sappiamo davvero dell’Islam e del suo ruolo nel passato e nel presente dell’Europa, all’epoca dell’attacco alle Torri gemelle di New York? Seguendo i movimenti di persone, culture e religioni da Oriente verso Occidente, Goody manda in pezzi l’idea di un’opposizione tra Islam ed Europa ed elabora riflessioni profonde e illuminanti su questioni politiche e conflitti di grande attualità. L’autore Jack Goody è professore emerito di Antropologia sociale presso l’Università di Cambridge. Tra i suoi molti volumi, “La famiglia nella storia europea” (Laterza, 2000), “L’ambivalenza della rappresentazione” (Feltrinelli 2000), “Il potere della tradizione scritta” (Bollati Boringhieri, 2002).

Il metodo 2. La vita della vita

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 588

Se nel primo volume del suo "Metodo (La natura della natura)" Edgar Morin si era posto l'obiettivo di non separare il problema della conoscenza della natura da quello della natura della conoscenza, in questa "Vita della vita (Il metodo 2)" a essere investito dalla sfida della complessità è l'ambito della biologia, profondamente trasformato ormai molti anni fa dalla scoperta del DNA, non accompagnata però da una rivoluzione concettuale adeguata alle nuove realtà emerse. È appunto questa rivoluzione concettuale che Morin si propone di promuovere nel presente volume: chiarire l'autonomia e la dipendenza dell'organizzazione vivente in rapporto all'ambiente in cui si inserisce. L'autonomia e la dipendenza reciproca tra l'individuo e la specie sono ancora uno degli obiettivi che si pone oggi, nell'era della manipolazione genetica, la ricerca libera, decisa a non lasciare l'iniziativa al potere politico e all'industria della vita.

Power Inferno

Requiem per le Twin TowersIpotesi sul terrorismoLa violenza del globale

di Jean Baudrillard

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 72

Contro le interpretazioni correnti dell'11 settembre, quelle che parlano di "scontro di civiltà", ma anche rispondendo alle letture "revisioniste" (le Torri sono crollate per un complotto interno della CIA), Baudrillard, sulla scia di Lo spirito del terrorismo, riconsidera il fenomeno all'interno del Nuovo Ordine Globale. La potenza "simbolica" dell'attacco alle Twin Towers è moltiplicata dalla disperazione: quella dei dannati della Terra ma anche quella suscitata nel cuore stesso dell'Impero dalla sottomissione a una tecnologia integrale, a una realtà virtuale schiacciante. In questo senso il terrorismo "è il verdetto e la condanna che la nostra società pronuncia su se stessa". L'autore Jean Baudrillard, filosofo e sociologo, è uno dei protagonisti della cultura contemporanea. Tra le sue opere tradotte in italiano, "Il sistema degli oggetti" (Bompiani 1972), "Lo scambio simbolico e la morte" (Feltrinelli 1984) e, per le nostre edizioni, "Il delitto perfetto" (1996) e "Lo spirito del terrorismo" (2002).

Smart mobs

Tecnologie senza fili, la rivoluzione sociale prossima ventura

di Howard Rheingold

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 384

Da sempre la tecnologia ha distrutto vecchie alleanze per crearne delle nuove. Così è stato anche per l’accoppiamento tra informatica e telematica. È già in corso la rivoluzione sociale che questo accoppiamento ha prodotto e che forse costituirà l’evento più rilevante del nuovo millennio. Rheingold non solo ricostruisce questo nuovo rinascimento delle tecniche di comunicazione ma individua i rischi di “anime colonizzate” dall’invadenza dei nuovi media. In gioco è la possibilità di andare oltre la “folla solitaria” per avere nuove moltitudini a un tempo accorte, agili, connesse, le “smart mobs” cui allude il titolo, capaci di andare oltre massificazione e isolamento per una maggiore cooperazione tra esseri umani. L’autore Howard Rheingold è uno dei più eclettici studiosi dell’impatto sociale delle nuove tecnologie. È stato tra i fondatori di HotWired, la pubblicazione on line lanciata da Wired. In Italia è noto per "La realtà virtuale" (Baskerville, 1993) e "Comunità virtuali" (Sperling, 1994).

Guide

Cinque lezioni su “Impero” e dintorni

di Antonio Negri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 240

Antonio Negri sviluppa in queste pagine i punti fondamentali della ricerca che ha condotto a "Impero", il testo di successo planetario grazie al quale ha rioccupato prepotentemente la scena culturale mondiale. Tra filosofia e storia, sociologia e politica (con la definizione del concetto di "moltitudine", un'intelligenza politica del tutto nuova che si configura come l'interfaccia della globalizzazione), si snoda una profonda riflessione teorica che è al tempo stesso analisi del presente e utopia rivolta al futuro. L'autore Antonio Negri ha insegnato Scienze politiche alle Università di Padova e Parigi VIII e al Collège international de philosophie.

Per una teoria della pratica

Con Tre studi di etnologia cabila

di Pierre Bourdieu

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 352

Tradotta per la prima volta in italiano, quest’opera di Pierre Bourdieu, figura centrale della cultura del XX secolo, segna una tappa fondamentale nella tradizione delle scienze sociali. A una prima parte più descrittiva, dedicata allo studio etnografico della società cabila (Algeria) – l’etica cabila dell’onore, l’organizzazione dello spazio, i sistemi di parentela – corrisponde una seconda parte più ricca di spunti teorici e metodologici. Il riferimento costante agli studi sul campo e la profondità filosofica di Per una teoria della pratica ne fanno un prezioso strumento di riflessione per sociologi, antropologi e storici impegnati nello studio delle società contemporanee. L’autore Pierre Bourdieu (1930- 2002), sociologo, ha insegnato all’Ecole pratique des hautes études e al Collège de France. Tra le sue pubblicazioni "Risposte. Per un’antropologia riflessiva" (Bollati Boringhieri, 1992), "La distinzione. Critica sociale del gusto" (il Mulino, 2001), "Il mestiere di scienziato" (Feltrinelli, 2003).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.