Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Storia della Scienza

L'enigma della bussola

L'invenzione che ha cambiato il mondo

di Amir D. Aczel

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 146

Amir Aczel, brillante divulgatore scientifico di fama internazionale, ricostruisce in modo avvincente la storia della bussola, fin da quando gli architetti del Celeste Impero cominciarono a sfruttare le proprietà del magnete per orientare gli edifici pubblici e i marinai iniziarono a cercare altri mezzi per tracciare la rotta che non fossero il volo degli uccelli o le stelle del cielo. Ma la storia della bussola in Occidente è anche la storia di una città, Amalfi, e della rivoluzione che quello strumento comportò nelle rotte del Mediterraneo e dell’Atlantico. Così la vicenda della bussola assurge a simbolo della scoperta geografica e della stessa scoperta scientifica. L’autore Amir D. Aczel, matematico, insegna al Bentley College nel Massachusetts. Le sue opere sono state tradotte in più di dieci lingue. Nella collana “Scienza e idee” ha già pubblicato “Entanglement”.

In fondo al laboratorio a sinistra

Curiosità e bizzarrie della scienza

di Edouard Launet

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 130

Può un piccione distinguere un Picasso da un Monet? Le mucche producono più latte ascoltando “La sinfonia pastorale di Beethoven” o “Back in the USSR” dei Beatles? E qual è il modo migliore di suicidarsi con i fuochi d’artificio? Spulciando la stampa scientifica a caccia di quella che chiama la “scienza champagne”, frizzante e irriverente, Edouard Launet passa in rassegna 55 studi scientifici, uno più strampalato dell’altro. Divertitevi: le risposte sono ancora più sorprendenti delle domande. L’autore Edouard Launet, giornalista scientifico, collabora alle pagine culturali di “Libération”.

Cinque platonici a Princeton

Un apologo sui limiti della conoscenza

di John L. Casti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 178

In questo nuovo esperimento di “finzione scientifica” John Casti, l’autore di “I cinque di Cambridge”, mescola scienza e fantasia narrativa mettendo in scena i dialoghi immaginari di cinque personaggi reali, Albert Einstein, Kurt Gödel, Robert Oppenheimer, John von Neumann, Lewis Strauss. Nella tranquilla “accademia” di Princeton questi cinque moderni Platone non solo traggono il bilancio di un secolo, tra totalitarismo e democrazia, ma si pongono le domande chiave della comprensione scientifica del mondo. Un affascinante apologo sugli orizzonti di alcune delle idee più audaci del Novecento. L’autore John Casti, apprezzato scrittore di scienza, insegna al Santa Fe Institute (New Mexico) e alla Technische Universität di Vienna. Nella collana “Scienza e idee” ha già pubblicato “I cinque di Cambridge” (1998) e “Gödel” (con W. DePauli, 2001).

L'uomo che scoprì il tempo

James Hutton e l'età della terra

di Jack Repcheck

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 252

Prefazione di Franco PratticoNella seconda metà del Settecento, James Hutton, partito su un’agile barchetta scozzese verso le verità più sconcertanti, provò che la Terra è molto più vecchia dei canonici 6000 anni stabiliti dagli studi biblici e che è continuamente plasmata e risplasmata da una miriade di forze. La rivoluzione temporale inaugurata da Hutton è all’origine non solo della geologia attuale, ma di un modo laico di pensare la collocazione dell’uomo nell’Universo. In un momento in cui la nuova sintesi evoluzionistica fonda insieme la teoria della Terra di Hutton e l’Origine delle specie di Darwin, questa affascinante biografia è insieme la storia epica di una delle più grandi scoperte scientifiche e di una brillante cultura, quella dell’Illuminismo scozzese. L’autore Jack Repcheck è consulente editoriale e autore di numerosi testi scientifici di alta divulgazione.

La segreta geometria del cosmo

di Jean-Pierre Luminet

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 434

Che forma ha il nostro Universo? È finito o infinito? È destinato a durare in eterno o anch'esso un giorno morirà? E di quale materia è composto? Combinando il rigore dell'uomo di scienza con il gusto del letterato, Jean-Pierre Luminet, astrofisico di fama internazionale, ci guida nei territori della fisica dell'immensamente grande e dell'immensamente piccolo, ma anche della storia delle idee, della filosofia e persino dell'arte, alla ricerca delle chiavi che permettano di decifrare l'ordine spazio-temporale del cosmo. Ci troviamo così immersi in spazi dalle proprietà bizzarre, nelle pieghe di un Universo popolato da galassie "immaginarie", veri e propri miraggi "cosmici", in un affascinante gioco di specchi e di colori in cui si svela l'arcano segreto della bellezza siderale. L'autore Jean-Pierre Luminet, astrofisico, lavora all'Osservatorio di Meudon ed è direttore di ricerca al CNRS. I risultati dei suoi lavori scientifici sono stati coronati da numerosi premi di grande prestigio.

Il dito di Galileo

Le dieci grandi idee della scienza

di Peter W. Atkins

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 494

Domande e risposte per dieci idee che hanno plasmato il mondo di oggi. Possiamo davvero rintracciare l’origine e il divenire del cosmo? Perché spazio e tempo formano una cosa sola? Che cosa significa l’evoluzione del vivente? Perché il DNA è così importante? Perché il mondo ha bisogno di energia? E com’è che l’aumento dell’entropia scandisce il cambiamento dell’intero universo? Cosa sono gli atomi e cosa c’è di più piccolo di essi? Perché la simmetria della natura e dell’arte cattura il nostro senso della bellezza? Cosa sono quegli elusivi quanti alla base della fisica contemporanea? E siamo sicuri che l’aritmetica non ci inganni? Peter Atkins ci dà una delle più chiare e complete guide all’impresa scientifica, seguendo la via indicata dal dito di Galileo. “Nessuno scienziato ha mai vinto il premio Nobel per la Letteratura. È tempo che questo accada e Peter Atkins è il mio candidato.” Richard Dawkins. L’autore Peter Atkins, professore di Chimica all’Università di Oxford, è un notissimo scrittore di scienza e autore del manuale di chimica fisica più venduto al mondo. Il successo dei suoi libri, venduti in milioni di copie, è dovuto alla sua straordinaria capacità di spiegare con grande chiarezza i concetti più ardui.

Gli orologi di Einstein, le mappe di Poincaré

Imperi del tempo

di Peter Galison

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 406

Come esplorare i grandi imperi del tempo? La via fu indicata all’inizio del secolo scorso dalla teoria della relatività (1905). Il libro di Peter Galison ricostruisce l’avventura di due giganti del pensiero, Albert Einstein e Henri Poincaré, che cambiarono il volto della fisica moderna, senza dimenticare che una svolta di questo genere non consta solo di numeri e figure ma anche di una trama sottile di intuizioni che nacquero al tempo in cui treni e orologi ma anche telegrafo ed espansione coloniale stavano sconvolgendo il destino dell’Europa. A cento anni di distanza, il racconto di Galison è anche l’occasione per un bilancio della cosiddetta “crisi della scienza europea”, che è stata crisi di crescita, cioè di conquista di nuovi orizzonti. “Una lettura meravigliosa per tutti.” - Hilary Putnam L’autore Peter Galison insegna Storia della scienza all’Università di Harvard. Il suo “Image and Logic” è stato premiato come miglior libro di storia della scienza.

Il cappellano del diavolo

di Richard Dawkins

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 356

‘’Che libro potrebbe mai scrivere un cappellano del diavolo sulle goffaggini, gli sprechi, l’orrenda crudeltà della natura…” Così Charles Darwin nell’accingersi a scrivere quell’”Origine delle specie” destinata a sconvolgere non solo la scienza del vivente ma anche la concezione che l’Homo sapiens ha di sé e del suo mondo. Richard Dawkins, il più celebre biologo evolutivo, spinge al suo estremo la rivoluzione darwiniana esplorandone le conseguenze nei campi più diversi, dall’etica alla religione, dalla politica alla filosofia. Una appassionata analisi che ci dà anche l’autoritratto di una delle menti più brillanti della scienza. “Un narratore di storie che incanta.” New York Times L’autore Richard Dawkins è divenuto nel 1995 titolare della prima cattedra di Public Understanding of Science all’Università di Oxford. È autore di libri di grande successo, tra cui “L’orologiaio cieco” e “Il gene egoista”, tradotti in tutte le principali lingue.

Storia sentimentale della scienza

Le passioni all’origine del pensiero scientifico

di Nicolas Witkowski

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 336

La storia della scienza sembra spesso mettere insieme quanto la storia ha di più noioso e la scienza di più astruso. Si impone dunque la necessità di una storia “sentimentale” dell’impresa scientifica, che riveli quanto l’apparentemente freddo lavoro dello scienziato dipenda in realtà dal turbine degli affetti. In essa il lettore incontrerà matematici persiani che risolvono equazioni ma anche cantano le lodi del vino, maestri che svelano i principi della filosofia naturale ma velano i propri morbosi amori, un Newton che fabbrica aquiloni esplosivi, un Voltaire che mozza la testa di una dozzina di lumache. Ne emerge una storia della scienza avvincente e al tempo stesso più istruttiva di ogni versione ufficiale delle conquiste del genio scientifico. L’autore Nicolas Witkowski, fisico, si divide tra l’insegnamento, il giornalismo (Le Monde) e l’editoria scientifica (dirige per Seuil la collana “Points Sciences”). Nella collana Scienza e idee ha già pubblicato "La vasca di Archimede" (con S. Ortoli, 1998).

Storia della scienza araba

Il patrimonio intellettuale dell’Islam

di Ahmed Djebbar

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 384

Se è definitivamente crollato lo stereotipo di un Medioevo come età oscura ciò è dovuto a quei ricercatori che hanno riscoperto le radici della rivoluzione scientifica nella grande tradizione arabo-islamica. È apparso evidente che gli arabi, dall’VIII al XV secolo, avevano praticato la scienza sperimentale e dissodato territori che in Europa si sarebbero costituiti solo molto più tardi. È la vicenda di questo fuoco d’artificio culturale che racconta qui lo storico della scienza Ahmed Djebbar. Da Bagdad all’Andalusia, è tutta una civiltà che rivive, in cui la libertà di pensiero e la tolleranza si sono alleate per far progredire il patrimonio scientifico comune. L’autore Ahmed Djebbar, storico della scienza, lavora presso il Groupe d’Histoire et de Diffusione des Sciences d’Orsay dell’Università Paris-Sud.

Il nemico invisibile

Storia naturale dei virus

di Dorothy Crawford

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

Prefazione di Giampiero CarosiÈ probabilmente vero che l'utilizzo dei virus come arma batteriologica rappresenta oggi una delle più temibili minacce nei confronti dell'umanità. I virus entrano nel nostro corpo silenziosamente e ne invadono le cellule senza farsi notare. Uno di loro, quello del vaiolo, nel ventesimo secolo ha ucciso trecento milioni di persone. E oggi che abbiamo gli strumenti per opporci a questi antichi avversari, ne emergono di "nuovi" (Ebola, Hanta virus e il terribile HIV). Saremo in grado di farvi fronte? O saranno loro ad avere la meglio? Dorothy Crawford ha scritto una guida autorevole e comprensibile per il grande pubblico alla virologia, un argomento che influisce costantemente sulla nostra vita quotidiana, in questioni banali e in altre che minacciano la nostra stessa esistenza. L'autrice Dorothy Crawford insegna Microbiologia all'Università di Edimburgo.

Le dispute della medicina

Dieci casi esemplari

di Hal Hellman

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 336

Prefazione all'edizione italiana di Giorgio CosmaciniDalle dispute sulla generazione spontanea spazzate via da Pasteur e da Koch allo scandalo della doppia paternità dell'agente diffusore dell'AIDS (il francese Montagnier contro l'americano Gallo), la storia della medicina è costellata di controversie che hanno messo in luce i lati oscuri della lotta per la salute. Così, attraverso dieci casi esemplari, ricostruiti in uno stile quasi da inchiesta poliziesca, Hellman mostra come lo spirito della polemica possa rivelarsi un importante motore nella scoperta di teorie audaci e di fatti sorprendenti. L'autore Hal Hellman è autore di numerosi testi di divulgazione scientifica e collabora a giornali come il New York Times e Psychology Today. Nella collana Scienza e idee ha già pubblicato Le dispute della scienza (1999).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.