Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

I libri

Un sentimento che non inganna

Sguardo e angoscia in psicoanalisi

di Marisa Fiumanò

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 178

Il soggetto senza origini

La soggettività empirica nella fondazione wundtiana della psicologia sperimentale

di Giorgio Soro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 350

Anatomia della dipendenza

Un’interpretazione del comportamento sociale dei giapponesi

di Takeo Doi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 184

Paradigmi

Percorsi esplicativi della moderna psicologia

di Dario F. Romano

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 208

L'acquisizione del linguaggio

Studi sullo sviluppo della lingua materna

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 428

Grammatica dei sentimenti

Congetture sui primi anni di vita

di Tilmann Moser

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 96

Meccanismi e processi di sviluppo

L’interpretazione postpiagetiana

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 486

Prospettive sociogenetiche e sviluppo cognitivo

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 330

Lezioni a Harvard

Il bambino, il suo ambiente, il suo sviluppo psichico

di Anna Freud

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 130

"In queste lezioni Anna Freud si prefigge di delineare la storia dello sviluppo del bambino dal punto di vista psicoanalitico e di discutere come i genitori possano trarre vantaggio, nell'educare i propri figli, dalla conoscenza delle scoperte della psicoanalisi. Anna Freud espone le teorie psicoanalitiche dello sviluppo infantile partendo da una particolare angolazione: quella dell'educazione del bambino, intendendo per educazione l'aiuto fornito al bambino affinché si adatti alla società. Perciò, nel prendere in esame le strutture psichiche che via via si vanno formando, è sempre presente il quesito: questa struttura si adatta alla comunità degli adulti? può l'ambiente agire su di essa? quanto è modificabile? in che cosa consistono le modificazioni? quali forze la determinano? Ma se l'angolazione è unica, l'approccio varia, rimanendo sempre, però, nell'ambito della teoria freudiana classica: Anna Freud passa dall'approccio strutturale a quello dinamico a quello economico per rendere più chiara e lineare ai suoi ascoltatori l'evoluzione dello sviluppo del bambino."  Dall'introduzione di Gabriele Pasquali L'autore Anna Freud (Vienna 1895 - Londra 1982) fu la minore dei sei figli di Freud e l'unica tra di essi a dedicarsi interamente alla psicoanalisi. Entrò a far parte della Società psicoanalitica di Vienna nel 1922 e nel 1937 fondò, insieme con Dorothy Burlingham, il primo asilo diurno per bambini poveri ispirato a intendimenti psicoanalitici. Trasferitasi in Inghilterra con il padre, nel 1938, per sfuggire alla persecuzione nazista, dopo la guerra organizzò e sviluppò a Londra la Hampstead Child-Therapy Clinic, la cui finalità era, oltre al trattamento analitico dei bambini, la sistematizzazione delle ricerche psicoanalitiche nel campo dell'infanzia. Le sue opere maggiori sono raccolte, in traduzione italiana, in tre volumi: Opere (Torino 1978-1979)

Sogno, fantasia e arte

di Hanna Segal

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 162

Protezioni autistiche nei bambini e negli adulti

di Frances Tustin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 216

Ritorno alla vita

Storia di un “risveglio” dal coma profondo

di Esther Goshen Gottstein

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 236

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.