Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

I libri

Terapia dinamica interpersonale breve

Una guida clinica

di Alessandra Lemma, Mary Target

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 272

Una preziosa risorsa per i professionisti della salute mentale che abbiano l’obiettivo di adottare tecniche psicodinamiche.

Colpevoli si nasce?

Criminologia, determinismo, neuroscienze

di Isabella Merzagora Betsos

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 234

Un serial killer autore di efferati delitti non ne è responsabile perché “il colpevole è il cervello”, perché non è che una marionetta manovrata dalla costituzione neuronale, come affermano alcuni neuroscienziati deterministi? Per rispondere a questa domanda fondamentale, il volume affronta la contrapposizione tra libero arbitrio e determinismo secondo la filosofia e secondo le differenti teorie criminologiche che, da Lombroso a oggi, si sono poste tale problema. La conclusione è in favore della libertà morale, anche se si tratta di una libertà morale condizionata da molti fattori biologici e sociali. L'autore Isabella Merzagora Betsos insegna Criminologia presso la facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Milano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, il Compendio di criminologia (con G. Ponti, 2008) e Uomini violenti (2009).

Il bambino iperattivo

Sconfiggere l’ADHD senza farmaci

di Jacob Greenspan, Stanley I. Greenspan

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 168

Sempre irrequieti, distratti, incapaci di mantenere l’attenzione, insofferenti a regole e controlli: sono i bambini che soffrono del disturbo da deficit di attenzione e iperattività, uno dei problemi più comuni dell’età evolutiva. Cosa possono fare per loro genitori e terapeuti? Il “metodo Greenspan”, apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo, va oltre le insidie implicite nel soffocare i sintomi attraverso l’uso di farmaci e, evidenziando il ruolo delle emozioni nello sviluppo del sistema nervoso, mostra come questi bambini possano imparare a prestare attenzione e a controllare l’aggressività. Stanley I. Greenspan insegna Pediatria alla George Washington Medical School. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Trattare l’autismo (con S. Wieder, 2007).

Cambiamenti incantevoli

Bellezza e possibilità di apprendimento

di Emanuela Mancino, Gian Maria Zapelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 182

Apprendere, mutare, avvicinare nuovi modi di essere o di agire è un’esperienza che riguarda anche la bellezza. L’esperienza che trasforma è sempre anche esperienza che interessa il percepire, il sentire, il provare emozioni nella relazione estetica con la realtà. La percezione della bellezza è intimamente connessa all’apprendimento: ne esprime e rappresenta il potenziale di cambiamento e trasformazione. Le esperienze di formazione, le più diverse e diversamente orientate, costituiscono occasioni non solo di conoscenza, ma anche di emersione metodologica, di riflessione sui modi in cui l’apprendimento si fa, si crea, si produce e viene favorito. Esplorare la bellezza nell’esperienza di apprendimento significa cercare di comprendere come il cambiare, l’imparare, il trasformarsi riguardino i modi in cui il soggetto si impossessa del mondo attraverso il percepire, il sentire e l’emozionarsi. La bellezza, infine, come forma vivente dell’apprendimento, trova una delle sue possibili complessità e possibilità di metodo nel mito. Le auterici Emanuela Mancino insegna presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. È docente presso la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari. Gian Maria Zapelli, fondatore di HC – Human Connections, è stato partner di Galgano & Associati e senior consultant in ismo.

Tormenti di anime

Passioni, sintomi, sogni

di Antonino Ferro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 222

L’autore riprende qui uno dei suoi temi fondamentali, l’indagine sull’onirico anche nello stato di veglia e sulle caratteristiche della narrazione psicoanalitica. In particolare i fattori di guarigione sono riconosciuti non più nel ritrovamento dei contenuti ma nello sviluppo degli strumenti per pensare e per sognare. Come sempre, concetti a volte complessi vengono “narrati”, e dunque resi facilmente comprensibili, attraverso materiale clinico di pazienti adulti e bambini. L'autore Antonino Ferro è membro della Società psicoanalitica italiana e della International Psychoanalytical Association. Nella collana di Psicologia clinica ha pubblicato, tra gli altri, Il lavoro clinico (2003), Tecnica e creatività (2006), Evitare le emozioni, vivere le emozioni (2007).

Perché non siamo il nostro cervello

Una teoria radicale della coscienza

di Alva Noë

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 234

Alva Noë affronta il problema della coscienza proponendo una soluzione sorprendente: abbandonare il paradigma che da duecento anni confina la mente all’interno del cervello. Noë difende l’idea per cui, piuttosto che qualcosa che accade dentro di noi, la coscienza è qualcosa che noi facciamo, è definita dal nostro interagire con il mondo che ci circonda. Un testo provocatorio, che costringerà a riconsiderare la natura della coscienza e, più in generale, la natura della relazione mente-mondo. L'autore Alva Noë è professore di Filosofia all’Università della California a Berkeley, dove è anche membro dell’Institute of Cognitive and Brain Science.

Uomini violenti

I partner abusanti e il loro trattamento

di Isabella Merzagora Betsos

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 232

Uomini violenti, che inaugura una nuova collana di “Criminologia e scienze forensi”, affronta l’argomento della violenza in famiglia, in particolare dell’uxoricidio, sfatando non pochi pregiudizi e consentendo una conoscenza scientificamente fondata soprattutto dei fattori di rischio. Alla parte teorica si affianca il racconto, dalla voce dei protagonisti, di trenta storie di violenza, anche letale, compresi alcuni casi assurti all’”onore” della cronaca. Un’attenzione particolare è dedicata ai progetti di trattamento, finora del tutto assenti in Italia e per la prima volta descritti in questo libro: se ne analizzano le modalità e gli scopi, primo tra tutti la responsabilizzazione degli aggressori. L'autrice Isabella Merzagora Betsos insegna Criminologia presso la facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Milano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, il Compendio di criminologia (con G. Ponti, 2008).

Il disturbo di panico

Psicoterapia cognitiva, ipnosi e EMDR

di Michele Giannantonio, Silvio Lenzi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 268

La psicoterapia cognitiva, l’ipnosi e l’EMDR vengono per la prima volta inserite in un modello di intervento organico e coerente, il cui obiettivo principale è l’efficacia degli interventi proposti. L’approccio evidence-based alla psicoterapia conferisce una cornice teorica e operativa di grande rigore a modelli di intervento che garantiscono robustezza metodologica e applicabilità immediata. Gli autori Michele Giannantonio, psicologo e psicoterapeuta, è didatta della SBPC (Scuola bolognese di psicoterapia cognitiva) e socio ordinario della Società italiana di ipnosi. Silvio Lenzi, psichiatra e psicoterapeuta, è condirettore della SBPC e docente di Psicodiagnostica presso la Scuola di specializzazione in psicologia clinica dell’Università di Siena.

Criminal Profiling

di Scotia J. Hicks, Bruce D. Sales

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 350

L’obiettivo degli autori è trasformare il criminal profiling in una scienza e in una tecnica credibili, capaci di offrire un supporto affidabile alle indagini condotte dalle forze dell’ordine. La prima parte propone una revisione critica dello statuto in gran parte non scientifico dell’attuale disciplina, la seconda fornisce solide basi per la creazione di un settore di investigazione criminale fondato sulle prove piuttosto che sulle intuizioni. Gli autori Scotia J. Hicks, oltre che sul criminal profiling, ha svolto ricerche sui temi dell’identificazione e della valutazione forense. Bruce D. Sales insegna Psicologia, Sociologia, Psichiatria e Diritto all’Università dell’Arizona.

La medicina non è una scienza

Breve storia delle sue scienze di base

di Giorgio Cosmacini

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 134

È un luogo comune dire che la medicina è una scienza. Così non è. La medicina non è una scienza, è una pratica basata su scienze – la fisica, la chimica, la biologia, l’ecologia, l’economia – che differisce dalle altre tecniche perché il suo oggetto è un soggetto: l’uomo. L’autore ricostruisce storicamente il patrimonio scientifico di cui la medicina oggi dispone e considera tale patrimonio come il mezzo necessario per conseguire il fine dell’essere medico, cioè un uomo che cura i suoi simili con competenza e disponibilità. L’autore Giorgio Cosmacini insegna Storia del pensiero medico all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Nella collana “Scienza e idee” ha pubblicato Ciarlataneria e medicina (1998) e Il mestiere di medico (2000).

Dalla mano alla bocca

Le origini del linguaggio

di Michael C. Corballis

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 348

Per la prima volta un autore elabora una teoria completa sul modo in cui il linguaggio si è evoluto da sistema gestuale a parola. Raccogliendo testimonianze da campi disparati come l’antropologia, la neurologia, la linguistica e la psicologia evolutiva, Corballis sostiene la tesi secondo cui il linguaggio si è sviluppato progredendo dalle gesticolazioni dei primati fino a un vero e proprio linguaggio dei gesti dotato di una grammatica e di una sintassi. Un linguaggio vocale compiuto apparve solo circa 50000 anni fa, molto più tardi di quanto generalmente si creda.

Il bambino bilingue

Crescere parlando più di una lingua

di Barbara Abdelilah Bauer

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 154

Come acquisiscono il linguaggio i bambini? Si è bilingui allo stesso modo se si apprende una seconda lingua a partire dalla nascita o più tardi? Quali sono gli effetti del bilinguismo sul percorso scolastico e sullo sviluppo intellettuale dei bambini? Questo libro è destinato a tutti coloro, genitori, insegnanti, professionisti della prima infanzia, che si interessano al bilinguismo e al plurilinguismo. Ne analizza i diversi aspetti alla luce degli studi più recenti perché ciascuno possa trovare la propria risposta in situazioni ogni volta irripetibili. L'autrice Barbara Abdelilah-Bauer si occupa di linguistica e didattica delle lingue e conduce ricerche sullo sviluppo del linguaggio e sull’identità del bambino bilingue.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.