Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Al via la scuola

Oggi riparte la scuola e abbiamo selezionato alcuni dei nostri titoli più interessanti sull'educazione, l'insegnamento e l'apprendimento.

Straniero in classe

La capacità di accoglienza degli allievi stranieri sta diventando uno degli indicatori di qualità delle scuole italiane. La proposta del libro è che l’ospitalità possa diventare qualcosa di più che la semplice risposta ai bisogni degli “stranieri in classe”.

Vengono presentate le varie fasi di un protocollo di accoglienza – prima conoscenza, inserimento, rapporti con il territorio – e per ciascuna di esse vengono suggeriti materiali utili per la progettazione. In una scuola in cui tutti, insegnanti e allievi, stranieri e italiani, si scoprono a un tempo ospitanti e ospitati, l’ospitalità può diventare una dimensione che caratterizza tutta la quotidianità della vita scolastica.

Davide Zoletto insegna Pedagogia generale all’Università di Udine.

Neurodidattica

Che cosa hanno da suggerire le neuroscienze cognitive a chi si occupa di didattica? Quali indicazioni forniscono allo studioso e all’insegnante per la comprensione dell’apprendimento e del modo per renderlo più efficace?

Il volume risponde a queste domande attraverso un percorso che individua i principali ambiti di indagine della neurodidattica: i processi attraverso cui conosciamo (memoria, emozioni, attenzione, motivazione), il cervello visivo (la funzione dell’immagine per l’apprendimento), i neuroni specchio, il rapporto tra tecnologie della conoscenza e plasticità cerebrale.

Pier Cesare Rivoltella insegna Didattica e Tecnologie dell’istruzione all’Università Cattolica di Milano, dove dirige il Centro di ricerca sull’educazione ai media, all’informazione e alla tecnologia.

Educazione e globalizzazione

Gianluca Bocchi e Mauro Ceruti, tra i maggiori protagonisti del dibattito contemporaneo sulle rivoluzioni in atto nelle scienze biologiche e umane, si rivolgono in particolare agli insegnanti e agli studenti per fornire un filo conduttore che aiuti a orientarsi in questa età di mutamenti, prodotti dal vortice della globalizzazione.

Il risultato è un'appassionata riflessione sulla condizione sempre più ambivalente dell'umanità contemporanea, di cui vengono messe in evidenza anche le grandi opportunità di sviluppo. Un libro che, per la sua originalità, propone una nuova prospettiva per pensare la riforma della scuola nell'età della globalizzazione.

Gianluca Bocchi è coordinatore scientifico del Centro di ricerca sull'antropologia e l'epistemologia della complessità (CE.R.CO.) presso l'Università di Bergamo, dove tiene corsi sull'evoluzione e sulla storia umana. Con Mauro Ceruti, è autore di numerosi volumi, tra cui, per le nostre edizioni, "Solidarietà o barbarie" (1994).

Mauro Ceruti, direttore del CE.R.CO., è preside della facoltà di Lettere e filosofia dell'Università di Bergamo, dove insegna Epistemologia genetica. Tra i suoi libri "Il vincolo e la possibilità" (Feltrinelli 2000).

Infanzia in tre culture Infanzia in tre culture

è stato una pietra miliare negli studi sull’educazione, un’illuminante indagine sui modi differenti in cui si affronta l’educazione dei bambini in Cina, in Giappone e negli Stati Uniti. A vent’anni di distanza, gli autori riprendono la loro ricerca per scoprire come due decadi di globalizzazione e di trasformazioni sociali più o meno profonde abbiano cambiato il modo in cui queste tre culture educano e si prendono cura dei loro piccoli cittadini.

Joseph Tobin insegna all’Arizona State University. Yeh Hsueh insegna all’Università di Memphis.

Mayumi Karasawa insegna alla Tokyo Women’s Christian University.

Adolescenti tra scuola e famiglia

Questo libro è composto di molte voci autorevoli, diverse per competenze e istituzioni di appartenenza. Il linguaggio di accademici, esperti di psicologia dello sviluppo e di pedagogia scolastica si intreccia con la voce di insegnanti, presidi, pediatri e psicologi della scuola, fino ad abbracciare le esperienze di terapeuti della famiglia e di neuropsichiatri infantili.

Adolescenti tra scuola e famiglia offre una prospettiva relazionale su come lavorare per una scuola realmente condivisa: non si può sottovalutare il ruolo della famiglia, e i conflitti tra genitori e insegnanti non si risolvono nell’arroccamento e nella separazione ma nella costruzione comune di una scuola davvero educativa.

Maurizio Andolfi, neuropsichiatra infantile, è professore ordinario di Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari presso la facoltà di Psicologia dell’università La Sapienza di Roma.

Paola Forghieri Manicardi, psicologa e psicoterapeuta, è didatta dell’Accademia di psicoterapia della famiglia, di cui attualmente dirige la sede modenese. Studiosa di psicopedagogia, è stata insegnante e preside nella scuola media inferiore e superiore.

La scuola è una grande casa

Che cosa pensano i bambini degli esami che sostengono a scuola? Perché, secondo i più piccoli, l'edificio scolastico è stato costruito dalla maestra? Gli scolari di Roma imparano le stesse cose di quelli di Milano? Secondo alcuni di loro i banchi li hanno pagati le bidelle, dopo la quinta elementare c'è la sesta, il capo di tutti i presidi è un non meglio precisato Commendatore e per diventare maestra è sufficiente, appunto, vestirsi da maestra.

Questo libro nasce dalla curiosità di scoprire come i bambini e i ragazzi si rappresentano il mondo della scuola che occupa una parte così rilevante della loro esperienza quotidiana. Le idee risultano a volte adeguate alla realtà ma molto spesso bizzarre e fantasiose. Gli autori, pur privilegiando il diretto contributo infantile, accompagnano questa indagine con un ricco corredo di dati analizzati statisticamente. Per realizzare la ricerca hanno intervistato individualmente più di trecento tra bambini e adolescenti, sostenendo in tal modo con solidi dati le loro interpretazioni.

Maria Anna Tallandini è professore associato di Epistemologia genetica presso il corso di laurea in Psicologia dell'Università di Trieste.

Paolo Valentini è psicologo e direttore didattico del Cento (Fe). Insegna Psicologia dello sviluppo e Psicologia e sociologia dell'educazione a Ferrara al corso di formazione per insegnanti di sostegno.


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.