Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Antonio Prete a Torino

Mercoledì 14 febbraio Antonio Prete presenterà in anteprima la nuova edizione del suo saggio, in libreria dal 22, Nostalgia. L'appuntamento è alle 18.00 al Circolo dei Lettori di Torino, in via Bogino 9. L'evento si tiene nell'ambito della rassegna Sentimenti al negativo, a cura di Doppiozero

Dalla quarta di copertina

Nuova edizione ampliata

Nostalgia è dolore per un ritorno che si mostra con i colori del miraggio e insieme con l’amarezza dell’impossibile. Studiata a lungo come malattia nei trattati di medicina militare e in quelli di medicina coloniale, la nostalgia ha nella modernità un cammino analogo a quello dell’antica malinconia: il passaggio da malattia a sentimento, che avviene nell’Europa ottocentesca di esuli e migranti. Di questa storia si presentano qui, oltre all’atto di nascita, le stazioni, le svolte, i testi rilevanti. La nuova edizione allarga le presenze di testi d’autore e aggiunge un saggio sui rapporti tra nostalgia e poesia. Perché nella poesia possiamo scorgere le forme in cui quel tempo che è perduto e irreversibile può rinascere, trovando nella lingua il suo ritmo, la sua casa.


L'autore 
Antonio Prete, critico letterario, saggista e poeta, ha insegnato letterature comparate all'Università di Siena e tenuto corsi e seminari in molte Università europee e americane. Tra i suoi saggi Il pensiero poetante (1980), Finitudine e infinito (1998), Trattato della lontananza (2008), Il cielo nascosto. Grammatica dell'interiorità (2016). Nel 2017 ha vinto il premio Mondello per la critica letteraria.
 

Nostalgia

Storia di un sentimento

di Antonio Prete

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 212

La storia della nostalgia attraverso una selezione di testi fondamentali, in una nuova edizione aggiornata.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.