Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Arjun Appadurai a Milano

Il 27 luglio alle 19,30 Arjun Appadurai sarà in Triennale (via Alemagna 6) per parlare di Future ways of living.


Meet the Media Guru e La Triennale di Milano presentano l'a
ppuntamento con l'antropologo socio-culturale, fra i maggiori esperti mondiali nello studio delle dimensioni culturali dei processi migratori e della globalizzazione.

Appadurai porterà una riflessione a partire dal suo ultimo libro Il futuro come fatto culturale. Secondo l’antropologo indiano occorre «costruire una comprensione del futuro esaminando le interazioni tra tre importanti inquietudini umane che plasmano il futuro come fatto culturale(...) immaginazione, aspettativa e aspirazione».

Secondo Appadurai, il modo in cui immaginiamo, costruiamo progetti o alimentiamo desideri sull’avvenire è intriso dei sistemi di valori locali, della storia e della lingua di cui siamo espressione. Questa etnografia dell'aspirazione è esemplificata al meglio dalle conquiste dei movimenti per il diritto alla casa e ai servizi urbani nati e cresciuti negli slum di Mumbai, ma è replicabile ovunque.

Generalizzando, potremmo dire che secondo l’antropologo indiano l’avvenire è a tutti gli effetti un elemento dell’immaginario sociale da analizzare, comprendere e persino "progettare". Per questa ragione l’intervento di Appadurai costituisce la chiusa perfetta al ciclo Future Ways of Living, dedicato al tema Design After Design, cardine della XXI Triennale.

Ingresso libero previa iscrizione fino ad esaurimento posti a www.meetthemediaguru.org.



Il futuro come fatto culturale

Saggi sulla condizione globale

di Arjun Appadurai

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 444

“Il futuro come fatto culturale” si inserisce in quel processo di ridefinizione delle categorie di lettura del mondo attuale con un’esplicita apertura al modo di far luce, nella prospettiva dell’antropologia, sulla dimensione dell’avvenire.

Modernità in polvere

di Arjun Appadurai

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 336

Con efficaci esempi etnografici, questo libro spiega come gli effetti della globalizzazione stiano fortemente influenzando il modo in cui noi pensiamo alla nostra comunità.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.