Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

E' scomparso il Cardinale Carlo Maria Martini

Venerdì sera è morto il Cardinale Carlo Maria Martini. Abbiamo avuto l'onore di conoscerlo e di pubblicare i suoi libri.

Vogliamo ricordarlo con due estratti dei suoi saggi nel nostro catalogo.

Orizzonti e limiti della scienza

Dai cieli all’uomo. Shakespeare e Galileo, Bruno e Newton – “filosofi della natura” e poeti, utopisti e politici – all’alba della nostra modernità hanno scorto nella volta celeste un Grande Libro in cui erano scritti, “in caratteri matematici”, leggi di natura e destini di individui, popoli e imperi. Oggi che i nostri cieli sono solcati dai satelliti artificiali, qualcuno considera come un Libro il nostro genoma: un Libro non meno enigmatico, in cui dobbiamo decifrare se ci toccherà in futuro salute o malattia, virtù o vizio, prosperità o sventura. Il volume Orizzonti e limiti della scienza raccoglie gli interventi della Decima Cattedra dei non credenti, voluta e coordinata dal Cardinale Arcivescovo di Milano, Carlo Maria Martini. George Coyne e Francesco Bertola L’universo e il tempo Julian Chela Flores e Edoardo Boncinelli Le origini della vita Alberto Oliverio e Giuliano Avanzini Intelligenza e scienze cognitive Giulio Giorello e Bruno Forte Filosofia e teologia: ancelle della scienza? Carlo Maria Martini Scritture dell’uomo e scrittura di Dio.

LEGGI IL PDF DEL PRELUDIO

Figli di crono

Siamo figli del tempo ma questo sembra inesorabilmente divorare le proprie creature. La sfida del tempo scandisce la storia dell’intero universo (Macchetto), segna l’evoluzione del vivente (Boncinelli) ed è forse il rompicapo per eccellenza della riflessione filosofica (Sini). Ma c’è anche un tempo dell’attesa (Limentani). Con la sua ultima Cattedra dei non credenti il Cardinale Arcivescovo di Milano ci invita a riflettere su noi stessi, la nostra esistenza, la nostra storia.

LEGGI IL PDF DEL PRELUDIO


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.