Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

I libri, gli incontri e i nostri autori presenti a Bookcity

I libri, gli incontri e i nostri autori presenti a Bookcity dal 17 al 20 novembre a Milano

Sabato 19 novembre ore 17,00

Circolo Filologico (Sala delle Colonne) - Via Clerici 10
Moralità contrapposte: ingratitudine e riconoscenza
Duccio Demetrio
presenta il suo nuovo libro Ingratitudine
Con l'autore interviene Maria Rita Parsi

Sabato 19 novembre ore 19,00
Borsa Italiana Palazzo Mezzanotte - Piazza Affari 6
L'economia nella mente. Come evitare trappole che fanno perdere soldi
Paolo Legrenzi e Armando Massarenti presentano il loro ultimo volume

Sabato 19 novembre ore 20,00
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci - Sala Cenacolo - Via San Vittore 21
A caccia di extraterrestri, tra scienza e poesia
Giulio Giorello e Elio Sindoni parleranno del loro ultimo libro Un mondo di mondi
Con gli autori interviene Luca Guzzardi

Domenica 20 novembre ore 10,30
Teatro Franco Parenti Digital Studio - Via Pier Lombardo 14
La Rete, l'odio online e il ritorno alla giungla
Con Giulio Giorello, Giovanni Ziccardi, Carlo Melzi D'Eril e Ada Treves

Domenica 20 novembre ore 16,30
Biblioteca Condominiale di Via Russoli 19
Orti urbani. Zolle, prati e terre coltivate
Con Stefano Bocchi e Tiziana Monterisi

Ingratitudine

La memoria breve della riconoscenza

di Duccio Demetrio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 186

L’ingratitudine e la riconoscenza sono tratti salienti degli intricati rapporti umani.

L'economia nella mente

Come evitare le trappole che fanno perdere soldi

di Paolo Legrenzi, Armando Massarenti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 154

Il panorama economico degli ultimi anni ha incrinato le certezze dei risparmiatori, che devono decidere come investire in uno scenario incerto.

Un mondo di mondi

Alla ricerca della vita intelligente nell’universo

di Giulio Giorello, Elio Sindoni

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 142

Almeno una volta ci siamo sentiti come al centro di un immenso palcoscenico, in un buio profondo incastonato da migliaia di stelle.

L'odio online

Violenza verbale e ossessioni in rete

di Giovanni Ziccardi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 264

La diffusione di Internet ha reso possibile un dialogo ininterrotto, che si alimenta sui blog, sui forum, nelle chat, sui display degli smartphone. All’interno di questo dialogo globale, sono approdate le espressioni di odio razziale e politico, le offese, i comportamenti ossessivi nei confronti di altre persone, le molestie, il bullismo e altre forme di violenza che sollevano la curiosità del giurista. Come è nato il concetto di hate speech? Anche odiare è un diritto e quali sono i limiti che pongono gli ordinamenti giuridici? È mutato il livello di tolleranza e sono cambiati irreversibilmente i toni della discussione? A queste domande risponde l’autore, affrontando da un punto di vista giuridico, filosofico e politico il tema della violenza verbale e della sua diffusione nell’era tecnologica. L'autore Giovanni Ziccardi è professore di Informatica giuridica all’Università di Milano. Nella collana Saggi ha pubblicato Internet, controllo e libertà (2015).

Zolle

Storie di tuberi, graminacee e terre coltivate

di Stefano Bocchi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 198

L’agricoltura è storia sociale condivisa e al tempo stesso storia specifica, localmente connotata in modi significativi. Le differenze agroalimentari hanno avuto sicuramente effetti importanti sulla storia delle vicende umane, condizionando la qualità della vita individuale e collettiva. A partire dagli elementi che caratterizzano il mondo agricolo – terreno fertile, acqua, biodiversità, imprenditoria agraria – si propone qui al lettore un viaggio nell’evoluzione della scienza di coltivare le piante, dal primo manuale di agronomia sumerico ai moderni testi di agroecologia. Incontreremo personaggi importanti come Jethro Tull, pioniere dell’agricoltura moderna, da cui prese il nome il celebre gruppo rock, e Nazareno Strampelli, l’agronomo che, tra gli anni Venti e Trenta del Novecento, riuscì a raddoppiare la produzione di grano in Italia. Senza trascurare momenti di svolta come la domesticazione della patata in epoca preincaica e gli “orti di guerra” sorti durante l’assedio di Leningrado. Racconti affascinanti, che riassumono gli snodi principali di cento secoli di storia agroalimentare, utili per affrontare future questioni legate alla produzione di alimenti, alla cura del territorio, all’impiego sostenibile delle risorse. L'autore Stefano Bocchi insegna Agronomia e coltivazioni erbacee presso il dipartimento di Scienze agrarie e ambientali dell’Università degli Studi di Milano. Agroecologo, georgofilo e territorialista, è il curatore scientifico del Parco della Biodiversità per Expo 2015 “Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita”.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.