Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

La scomparsa di Giovanni Liotti

La conoscenza di sé, che appare nell'esperienza soggettiva come una sorta di dialogo interiore, è la più evidente opera della coscienza umana (da Le opere della coscienza)

La casa editrice ricorda Giovanni Liotti, il nome più apprezzato e rappresentativo del cognitivismo italiano, autore di rango e amico. Psichiatra e psicoterapeuta,  è stato socio fondatore della Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva, che ha presieduto dal 2000 al 2006. Ci mancheranno l'intelligenza e l'impegno che Giovanni Liotti ha regalato al nostro lavoro.


Riproponiamo il video in suo ricordo condiviso da State of Mind

Le opere della coscienza

Psicopatologia e psicoterapia nella prospettiva cognitivo-evoluzionista

di Giovanni Liotti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 304

L'autore esplora le condizioni di sviluppo capaci di condurre a deficit della regolazione emozionale.

I sistemi motivazionali nel dialogo clinico

Il manuale AIMIT

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 262

L’originalità del libro è rappresentata dal fatto che l’interazione tra terapeuta e paziente viene analizzata nella prospettiva di una teoria evoluzionistica delle motivazioni allo scambio interpersonale.

L’evoluzione delle emozioni e dei sistemi motivazionali

Teoria, ricerca, clinica

di Giovanni Liotti, Giovanni Fassone

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 284

Argomento centrale del libro è la comprensione del ruolo delle emozioni nella vita mentale.

Sviluppi traumatici

Eziopatogenesi, clinica e terapia della dimensione dissociativa

di Benedetto Farina, Giovanni Liotti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 250

Recenti indagini epidemiologiche segnalano la relazione tra l’esperienza di traumi psicologici nell’infanzia e diversi disturbi psicopatologici nell’età adulta, caratterizzati soprattutto da processi mentali dissociativi.Il volume descrive in dettaglio e con numerosi esempi clinici i differenti sintomi con cui i processi dissociativi possono manifestarsi e tratta diffusamente le linee guida che devono ispirare la psicoterapia di tutti i disturbi riconducibili allo sviluppo della personalità in contesti relazionali traumatici.  

Teoria e clinica dell'alleanza terapeutica

Una prospettiva cognitivo-evoluzionista

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 228

L’alleanza terapeutica non è solo un fattore che predice il buon esito di qualsiasi esperienza di psicoterapia. Secondo le linee guida per la psicoterapia dei disturbi dell’adulto che conseguono a esperienze traumatiche cumulative durante lo sviluppo della personalità, l’alleanza terapeutica può costituire una priorità assoluta per evitare lo stallo del trattamento o l’abbandono prematuro da parte del paziente. Questo libro ne propone una visione originale, basata sulla teoria cognitivo-evoluzionista dei sistemi motivazionali. Al centro dell’attenzione sono le pratiche cliniche concrete che permettono di costruire una valida alleanza terapeutica fin dalle prime sedute e di ripristinarla dopo le crisi a cui va inevitabilmente incontro nel corso del trattamento dei disturbi più complessi. Lo psicoterapeuta esperto potrà così confrontare teoria e pratica clinica dell’alleanza nella prospettiva cognitivo-evoluzionista con altre più tradizionali, mentre lo psicoterapeuta all’inizio della professione potrà acquisire in modo dettagliato le necessarie abilità. Conclude il volume il resoconto di una prima ricerca empirica riguardante le differenze fra la visione tradizionale e quella cognitivo-evoluzionista dell’alleanza terapeutica. I curatori Giovanni Liotti, psichiatra e psicoterapeuta, è stato presidente della Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva. Insegna nelle scuole di specializzazione in Psicoterapia cognitiva apc di Roma, Napoli, Ancona e Verona. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, tra gli altri, Sviluppi traumatici (con B. Farina, 2011). Fabio Monticelli, psichiatra e psicoterapeuta, è didatta della Società italiana di terapia comportamentale e cognitiva. Nelle nostre edizioni ha pubblicato I sistemi motivazionali nel dialogo clinico (con G. Liotti, 2008).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.