Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Luca Ciabarri presenta L'imbroglio Mediterraneo

Luca Ciabarri presenta L'imbroglio Mediterraneo Luca Ciabarri presenta L'imbroglio Mediterraneo
Venerdì 26 giugno alle 21.00 Luca Ciabarri presenterà L'imbroglio mediterraneo a Vimercate presso la libreria Il gabbiano (piazza Giovanni Paolo II). La presentazione si terrà all'aperto e nel rispetto delle norme rese necessarie dall'emergenza Covid-19. 

L'imbroglio mediterraneo
È tempo di tracciare un bilancio critico delle dinamiche migratorie che hanno investito l’Italia negli ultimi anni, riconducibili ai conflitti in Libia e in Siria, e dei discorsi pubblici costruiti attorno alle stesse.
Ha veramente senso parlare di esodi epocali e di invasioni? Se i flussi migratori sono rappresentati in termini di minaccia alla sicurezza, stiamo parlando della sicurezza di chi? E in che termini costruire un senso di sicurezza per alcuni determina spazi di insicurezza per altri?
Saldando insieme rapporti di forza e sistemi di rappresentazione, l’autore costruisce una storia sociale delle migrazioni via mare verso l’Italia capace di collocare queste ultime in uno scenario storico-politico ampio ed entro specifiche regolamentazioni giuridiche della frontiera. In questa prospettiva, diviene possibile ripensare tanto il tema dell’accoglienza di migranti e rifugiati quanto il senso dell’azione umanitaria e del diritto d’asilo.
Il curatore
Luca Ciabarri è docente di Antropologia culturale presso l’Università degli Studi di Milano. Nell’ambito degli studi di cultura materiale conduce ricerche sugli immaginari dell’emigrazione e dello sviluppo in Somalia e sugli scambi a lunga distanza tra Corno d’Africa, Medio Oriente e Oceano Indiano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Antropologia culturale (con S. Allovio e G. Mangiameli, 2018).

L’imbroglio mediterraneo

Le migrazioni via mare e le politiche della frontiera

di Luca Ciabarri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 236

È tempo di tracciare un bilancio critico delle dinamiche migratorie che hanno investito l’Italia negli ultimi anni, riconducibili ai conflitti in Libia e in Siria, e dei discorsi pubblici costruiti attorno alle stesse.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.