Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Mindscapes di Vittorio Lingiardi nella terna vincitrice del premio Giuria Viareggio

La Giuria del Premio Viareggio-Rèpaci, presieduta da Simona Costa, si è riunita il 18 giugno 2018 e ha selezionato le seguenti terne vincitrici del premio Giuria-Viareggio e finaliste del premio Viareggio-Rèpaci:

Narrativa
Fabio Genovesi, Il mare dove non si tocca
Luigi Guarnieri, Forsennatamente Mr Foscolo
Giuseppe Lupo, Gli anni del nostro incanto
Poesia
Roberta Dapunt, Promemoria
Guido Mazzoni, La pura superficie
Giancarlo Pontiggia, Il moto delle cose
Saggistica
Vittorio Lingiardi, Mindscapes. Psiche nel paesaggio
Guido Melis, La macchina imperfetta. Immagine e realtà dello stato fascista
Luigi Sampietro, La passione per la letteratura

La Giuria del premio Viareggio-Rèpaci è composta da: Maria Pia Ammirati, Marino Biondi, Luciano Canfora, Ennio Cavalli, Marcello Ciccuto, Franco Contorbia, Francesca Dini, Paolo Fabbri, Piero Gelli, Emma Giammattei, Sergio Givone, Giovanna Ioli, Giuseppe Leonelli, Mario Graziano Parri, Gabriele Pedullà, Federico Roncoroni, Anna Maria Torroncelli. La segretaria letteraria è Costanza Geddes da Filicaia.

La serata finale dell’edizione 2018  del premio Viareggio, in cui verranno consegnati i riconoscimenti già deliberati e verranno dichiarati i vincitori del premio Viareggio-Rèpaci, organizzata come sempre dal Comune di Viareggio, si svolgerà domenica 26 agosto 2018 presso il Centro Congressi “Principino” di Viareggio.

Mindscapes

Psiche nel paesaggio

di Vittorio Lingiardi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 262

Il primo libro sul ruolo che hanno i luoghi e i paesaggi nel farci diventare ciò che siamo.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.