Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Una giornata in memoria di Paolo Rossi a Milano

 


Venerdì 20 settembre a Milano si terrà una giornata in menoria di Paolo Rossi. Appuntamento alla Sala Crociera Alta della Facoltà di Giurisprudenza in Via Festa del Perdono 7.

LEGGI QUI IL PROGRAMMA

Paolo Rossi (1923-2012) è stato uno dei massimi esponenti della cultura italiana del dopoguerra. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo due testi particolarmente rappresentativi del suo lavoro, imperniato sulla storia del pensiero scientifico del Cinque-Seicento: Francesco Bacone. Dalla magia alla scienza (1957) e I filosofi e le macchine 1400-1700 (1962).


 

I testi di Paolo Rossi nel nostro catalogo:

Un breve Viaggio e altre storie
Le guerre, gli uomini, la memoria

Il fascismo e il tempestivo antifascismo postbellico di molti intellettuali; gli estremismi antioccidentali e apocalittici; la violenza e le guerre giuste e ingiuste; i pacifismi intransigenti e utopistici dell’ultimo quarto del Novecento. Un grande storico della filosofia e della scienza – in questo che è il suo ultimo libro – volge lo sguardo all’Italia del Novecento. Ci parla di uomini che, come lui, hanno vissuto le tragedie e le speranze del “secolo breve” e delle idee che ne hanno nutrito le passioni e guidato le scelte. Ci aiuta a capire tutto questo anche con pagine autobiografiche asciutte e intense. A volte – non però in quelle pagine – i giudizi sono taglienti, le prese di posizione nette e polemiche. Ma sono giudizi, prese di posizione che sono tali perché rifiutano “la tentazione del tutto o niente”, cieca dinanzi alle incertezze, alle contraddizioni, alla stessa imprevedibile generosità della natura umana.

Il tempo dei maghi
Rinascimento e modernità

Il Rinascimento, presentato abitualmente come l’età dell’emergere del sapere scientifico, è anche ''tempo di maghi'', un tempo che proietta la sua ombra persino sulla nostra epoca, così razionale e disincantata, ma che pure conosce miracoli e oroscopi, fatture e filtri d’amore. Paolo Rossi, il maggiore storico della scienza italiano, mostra come l’impresa scientifica abbia liberato la tecnica da ogni ipoteca magico-prodigiosa, anche se la tentazione del magico è ancora oggi in agguato.


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.