Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Vittorio Lingiardi a Torino

Giovedì 19 giugno alle 21,00 Vittorio Lingiardi presenta il suo nuovo libro, Linee guida per la consulenza psicologica con persone lesbiche, gay, bisessuali, al Circolo dei Lettori di Torino (Via Bogino 9).

Con l'autore interviene Alessandro Zennaro

Con il saluto di: 
Ilda Curti, Assessore alle Pari Opportunità della Città di Torino
Alessandro Lombardo, Presidente Consiglio dell’Ordine degli Psicologi del Piemonte
Enzo Cucco, direttore Fondazione Fuori!

Con il patrocinio di: Città di Torino

Iniziativa nell’ambito delle manifestazioni organizzate dal Coordinamento Torino Pride lgbt nell’ambito del Programma del Torino Pride 2014 (www.torinopride.it)
Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti.

Per informazioni: 011.0361121/3470431401

IL LIBRO:

L’obiettivo di queste Linee guida, recepite e promosse dall’Ordine degli Psicologi, è quello di fornire agli psicologi, agli psicoterapeuti e a tutti i professionisti della salute mentale gli strumenti di base affinché siano in grado di riconoscere e affrontare senza pregiudizi i molti temi che possono riguardare la vita delle persone lesbiche, gay, bisessuali e delle loro famiglie. Il volume, frutto di un’accurata analisi della letteratura scientifica unita a un’attenta riflessione clinica, si divide in tre parti: 1) un agile excursus storico sul processo di «depatologizzazione dell’omosessualità» con brevi accenni ai danni delle cosiddette «terapie riparative»; 2) una sintesi delle linee guida redatte da alcune tra le principali associazioni internazionali; 3) una discussione teorica e clinica, accompagnata da vignette esemplificative, dei principali temi che possono favorire un ascolto competente e libero da pregiudizi. Il volume comprende anche un glossario di definizioni (per es., coming out, eteronormatività, minority stress, outing, queer, transgender, ecc.) e quattro appendici: a) il documento con cui, nel 1973, l’omosessualità è stata eliminata dal DSM (Manuale Diagnostico e Statistico delle Malattie Mentali); b) il comunicato della Pan American Health Organization che bandisce le cure per «una malattia che non esiste»; c) il documento «L’omosessualità non è una malattia da curare» redatto da autorevoli rappresentanti del mondo accademico e professionale italiano; d) la risoluzione dell’American Psychological Association sui tentativi di modificare l’orientamento sessuale. In Italia la cultura scientifica in tema di (omo)sessualità è stata a lungo caratterizzata da lacune e distorsioni: era tempo che la comunità dei professionisti della salute mentale disponesse di uno strumento informativo e formativo come queste Linee guida.

Vittorio Lingiardi, psichiatra e psicoanalista, è Professore ordinario di Psicologia dinamica alla Facoltà di Medicina e Psicologia della “Sapienza” Università di Roma, dove dal 2006 al 2013 ha diretto la Scuola di specializzazione in Psicologia clinica. I suoi principali interessi di ricerca sono la valutazione e la diagnosi della personalità e dei suoi disturbi, la valutazione dell’efficacia della psicoterapia, l’alleanza terapeutica, le identità di genere e gli orientamenti sessuali. Ha pubblicato numerosi articoli su riviste italiane e internazionali ed è autore e curatore di vari volumi. Con Nancy McWilliams e Robert Wallerstein è coordinatore scientifico della nuova edizione del Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM-2, in lavorazione). Per Raffaello Cortina Editore dirige la collana «Psichiatria Psicoterapia Neuroscienze». Collabora all’inserto culturale Domenica del Sole 24 Ore e al Venerdi di Repubblica.

Nicola Nardelli, psicologo e psicoterapeuta, è specialista in Psicologia clinica e dottorando di ricerca presso la Facoltà di Medicina e Psicologia della “Sapienza” Università di Roma. È autore di varie pubblicazioni scientifiche e divulgative, italiane e internazionali, sui temi relativi all’orientamento sessuale, all’omofobia e al minority stress, al trauma e alla dissociazione. È tra gli autori della ricerca nazionale “Atteggiamenti degli psicologi italiani verso l’omosessualità” condotta in collaborazione con vari Ordini regionali degli Psicologi.

Linee guida per la consulenza psicologica con persone lesbiche, gay, bisessuali

di Vittorio Lingiardi, Nicola Nardelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 160

L’obiettivo di queste Linee guida è quello di fornire agli psicologi, agli psicoterapeuti e a tutti i professionisti della salute mentale gli strumenti di base affinché siano in grado di riconoscere e affrontare senza pregiudizi i molti temi che possono riguardare la vita delle persone lesbiche, gay, bisessuali e delle loro famiglie. Il volume, frutto di un’accurata analisi della letteratura scientifica unita a un’attenta riflessione clinica, si divide in tre parti: 1) un excursus storico sul processo di “depatologizzazione dell’omosessualità” con accenni ai danni delle cosiddette “terapie riparative” e una sintesi delle Linee guida redatte da alcune tra le principali associazioni internazionali di professionisti della salute mentale; 2) le Linee guida per la consulenza psicologica e la psicoterapia con persone lesbiche, gay e bisessuali, che consistono in una discussione teorica e clinica, accompagnata da vignette esemplificative, dei principali temi che possono favorire un ascolto competente e libero da pregiudizi e sono seguite da un glossario di definizioni; 3) quattro appendici: a) il documento con cui, nel 1973, l’omosessualità è stata eliminata dal DSM; b) il comunicato della Pan American Health Organization che bandisce le cure per “una malattia che non esiste”; c) il documento “L’omosessualità non è una malattia da curare” redatto da autorevoli rappresentanti del mondo accademico e professionale italiano; d) la risoluzione dell’American Psychological Association sui tentativi di modificare l’orientamento sessuale. Gli autori Vittorio Lingiardi, psichiatra e psicoanalista, è professore ordinario di Psicologia dinamica alla facoltà di Medicina e psicologia della “Sapienza” Università di Roma. Per Raffaello Cortina Editore dirige la collana “Psichiatria Psicoterapia Neuroscienze”. Collabora all’inserto culturale "Domenica" del Sole 24 Ore e al "Venerdì" di Repubblica. Nicola Nardelli, psicologo e psicoterapeuta, è specialista in Psicologia clinica e dottorando di ricerca presso la facoltà di Medicina e psicologia della “Sapienza” Università di Roma. È autore di varie pubblicazioni sui temi relativi all’orientamento sessuale, all’omofobia, al trauma e alla dissociazione.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.