Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Manuali di psicologia

La scienza della personalità

Teorie, ricerche, applicazioni

di Daniel Cervone, Lawrence A. Pervin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 674

Il volume propone una panoramica straordinariamente aggiornata sull’attuale scienza della personalità.

La personalità e i suoi disturbi

Valutazione clinica e diagnosi al servizio del trattamento

di Vittorio Lingiardi, Francesco Gazzillo

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 918

Nella cornice della psicologia dinamica, questo importante manuale affronta la valutazione e il trattamento dei disturbi della personalità in uno spirito di aggiornamento continuo (i riferimenti diagnostici sono al DSM-5), integrando i contributi della psicologia accademica, della psichiatria, delle neuroscienze, della teoria dell’attaccamento e dei modelli cognitivo-comportamentali. Dopo una rassegna dei principali modelli della personalità, la prima parte affronta l’impatto del trauma sullo sviluppo della mente, le relazioni tra psicopatologia, mentalizzazione e meccanismi di difesa, il rapporto tra sesso, genere, orientamento sessuale e personalità. La seconda parte, dedicata ai disturbi della personalità, passa in rassegna le caratteristiche descrittive, i modelli di comprensione e gli approcci terapeutici più efficaci. Nella terza parte vengono illustrati i principali modelli descrittivi ed esplicativi dei disturbi clinici più diffusi: le schizofrenie, i disturbi dell’umore, d’ansia, fobici e ossessivi, da uso di sostanze, psicosomatici e l’ipocondria. Gli autori Vittorio Lingiardi, psichiatra e psicoanalista, è professore ordinario di Psicologia dinamica alla “Sapienza” Università di Roma. Con Nancy McWilliams e Robert Wallerstein è coordinatore scientifico della nuova edizione del Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM-2, in lavorazione). Per Raffaello Cortina Editore dirige la collana “Psichiatria Psicoterapia Neuroscienze”. Francesco Gazzillo, psicoterapeuta a orientamento psicoanalitico, è ricercatore in Psicologia dinamica alla “Sapienza” Università di Roma. Per le nostre edizioni ha pubblicato La diagnosi in psicologia clinica (con N. Dazzi e V. Lingiardi, 2009) e I sabotatori interni (2012).    

Genetica del comportamento

di Robert Plomin, John Defries

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 478

Questo celebre manuale rappresenta una pietra miliare nel campo degli studi sull’importanza dei fattori genetici nella determinazione del comportamento e dunque anche nell’insorgere delle malattie mentali. Oltre a un sostanziale aggiornamento che tiene conto dei più recenti progressi, con l’aggiunta di centinaia di riferimenti bibliografici, la nuova edizione presenta una considerevole riorganizzazione dei temi trattati; in particolare, sottolinea il valore della genetica del comportamento per la comprensione delle influenze ambientali e delle interazioni fra geni e ambiente. Più spazio è stato dato anche all’esame dei processi che portano dai geni al comportamento, specialmente per quanto riguarda l’espressione genica e i meccanismi epigenetici, e alla psicopatologia. Gli autori Robert Plomin è professore di Genetica del comportamento presso l’Institute of Psychiatry di Londra. John C. DeFries dirige l’Institute for Behavioral Genetics dell’Università del Colorado. Valerie S. Knopik dirige la Division of Behavioral Genetics del Rhode Island Hospital. Jenae M. Neiderhiser è professore di Psicologia alla Penn State University.

Principi di psicometria clinica

di Marco Giannini, Alessio Gori

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 308

Il manuale approfondisce le questioni teoriche e le applicazioni pratiche della psicometria clinica, intesa come presupposto per la ricerca sul funzionamento psichico e comportamentale dell’individuo. Gli autori affrontano numerosi aspetti relativi al problema della misurazione delle variabili psicologiche, soffermandosi sulle due lenti paradigmatiche fondamentali della disciplina, quella della Teoria classica dei test (TCT) e quella della Teoria di risposta all’item (TRI). Il testo è di grande utilità per tutti coloro che si avvicinano alle problematiche della ricerca in psicologia e in psichiatria, che intendono familiarizzare con i principali strumenti di misura in campo clinico e applicare tali strumenti nella loro pratica scientifica e professionale. Gli autori Marco Giannini insegna Psicologia clinica all’Università di Firenze. Alessio Gori è vicepresidente della Società italiana di psicodiagnostica clinica (SIPDC). Linda Pannocchia è autrice di numerose pubblicazioni sui test psicologici. Adriano Schimmenti insegna all’Università Kore di Enna e ha contribuito alla validazione italiana di diversi strumenti psicometrici finalizzati all’indagine clinica. Vincenzo Caretti insegna Psicopatologia dello sviluppo all’Università di Palermo. Nelle nostre edizioni ha curato con D. La Barbera Le dipendenze patologiche (2005) e Addiction (2010).

La funzione genitoriale

Sviluppo e psicopatologia

di Alessandra Simonelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 452

La genitorialità si definisce in termini interattivo-relazionali e implica la costruzione reciproca tra almeno due persone, l’adulto e il bambino, che attraverso i loro scambi strutturano le caratteristiche e l’evolversi della funzione genitoriale dell’adulto e la qualità delle cure ricevute dal piccolo. In tale processo esiste tuttavia la possibilità di numerosi fattori di rischio (come psicopatologie dell’adulto, del bambino o della loro relazione) che possono impedire il normale sviluppo della genitorialità fino a condurre a vere e proprie patologie della funzione genitoriale (come il maltrattamento e l’abuso). Il testo si propone di affrontare sistematicamente questi temi fornendo alcune definizioni generali dei costrutti centrali, nonché un quadro il più possibile esaustivo dei percorsi evolutivi, a rischio o psicopatologici che adulti e bambini possono intraprendere nella costruzione della loro relazione reciproca. L'autrice Alessandra Simonelli insegna Psicopatologia dello sviluppo e Psicologia dinamica presso il dipartimento di Psicologia dello sviluppo e della socializzazione dell’Università degli Studi di Padova.

Psicopatologia cognitiva dello sviluppo

Bambini difficili o relazioni difficili?

di Maria Strepparava, Emanuela Iacchia

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 510

Il volume presenta un modello descrittivo-esplicativo della psicopatologia dello sviluppo dalla prospettiva del cognitivismo contemporaneo, introducendo riferimenti agli aspetti relazionali, alla teoria dell’attaccamento e al processo di costruzione dell’identità personale. In ogni capitolo sono presentati gli indicatori più rilevanti per identificare le problematiche tipiche dell’età evolutiva – disturbi d’ansia, depressione infantile, disturbi del comportamento, disturbi dell’apprendimento – e vengono illustrati eziologia, aspetti relazionali, fattori di rischio, metodi di intervento clinico relativi a tali problematiche. Gli autori Maria Grazia Strepparava insegna Psicologia clinica alla facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università di Milano-Bicocca. Emanuela Iacchia insegna Psicopatologia dello sviluppo in numerose Scuole di specializzazione in Psicoterapia cognitivo-comportamentale.

Psicologia generale

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 690

L’opera copre le principali aree di studio della psicologia generale. I tredici capitoli prendono in esame metodologia, basi fisiologiche dell’attività psichica, sensazione, percezione, attenzione, memoria, apprendimento associativo, apprendimento e uso di concetti, controllo di ipotesi, problem solving e ragionamento, linguaggio e comunicazione, motivazione, emozione, decision making. Ogni concetto, per quanto complesso, è introdotto con esempi semplici e grande chiarezza espositiva. Numerosi box completano l’opera, approfondendo interessanti tematiche specifiche. Il curatore Paolo Cherubini insegna Psicologia generale all’Università di Milano-Bicocca. Nella collana “Manuali di psicologia” ha pubblicato Psicologia del pensiero (2005).

Come decidono i bambini

Psicoeconomia evolutiva

di Antonella Marchetti, Ilaria Castelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 248

Nel corso dello sviluppo, che ruolo gioca il fattore tempo nella decisione? Per esempio, come vengono gestite le emozioni negative, come il rammarico, conseguenti a una scelta sbagliata? Quali sono gli elementi coinvolti nella capacità di differire la gratificazione per conseguire un vantaggio maggiore in futuro? E quanto incide sulla valutazione di una decisione passata la conoscenza dei suoi effetti? Le autrici rispondono a queste domande, a partire dai classici studi sullo sviluppo delle concezioni economiche in età evolutiva fino alle ricerche più recenti condotte su questi temi dall’infanzia fino all’età adulta. Gli autori Antonella Marchetti è professore ordinario di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione all’Università Cattolica di Milano. Per le nostre edizioni ha curato, tra gli altri, Teoria della mente tra normalità e patologia (con O. Liverta Sempio e F. Lecciso, 2005). Ilaria Castelli è ricercatore di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione all’Università Cattolica di Milano, dove insegna Psicologia della decisione nel ciclo di vita.

Psicologia fiscale

Illusioni e decisioni dei contribuenti

di Luigi Ferrari, Salvatore Randisi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 260

Il primo testo sistematico su quel settore della psicologia economica che si occupa di fisco e spesa pubblica. Temi fondamentali sono le scelte dei decisori fiscali in termini di prelievo e spesa e il comportamento dei contribuenti. Il tipo di imposte, il loro ammontare, le sanzioni da imporre agli evasori sono correlati con il modo di percepire questi aspetti della fiscalità e con le reazioni dei contribuenti che, non si deve dimenticare, sono anche elettori. Il volume si rivolge a un pubblico molto ampio, non solo di psicologi e di economisti ma anche di tecnici del settore fiscale. Luigi Ferrari insegna Psicologia delle condotte finanziarie all’Università di Milano Bicocca. Nelle nostre edizioni ha pubblicato, con D. Romano, Mente e denaro (1999). Salvatore Randisi, psicologo e dottorando di ricerca in psicologia sociale all’Università di Milano Bicocca, è un militare appartenente alla Guardia di Finanza.

Il gruppo in teoria e in pratica

L'intersoggettività come forza produttiva

di Cesare Kaneklin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 270

L’autore mostra come il gruppo, da oggetto di indagine che merita attenzione per la sua presenza in molteplici contesti, possa diventare strumento professionale di lavoro, come cioè sia possibile istituire diversi tipi di gruppo al fine di intervenire nella realtà sociale. Nella prima parte del volume si propone un esame critico delle principali teorie, focalizzandosi sullo sviluppo del tema nella prospettiva psicosociologica. La seconda parte si concentra su alcune dimensioni del gruppo di lavoro oggi, partendo dalla pratica professionale ed evidenziando aspetti relativi alla conduzione. L'autore Cesare Kaneklin insegna Psicologia dei gruppi e delle organizzazioni all’Università Cattolica di Milano. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Formazione e narrazione (con G. Scaratti, 1998).

Psicopatologia dello sviluppo

Modelli teorici e percorsi a rischio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 344

In collaborazione con Loredana Lucarelli, Giampaolo Nicolais, Anna Maria Speranza, Renata Tambelli Psicopatologia dello sviluppo è un’introduzione a una disciplina che sta assumendo un ruolo sempre più rilevante per lo studio dello sviluppo e dei possibili esiti patologici nell’infanzia e nell’adolescenza. Vengono descritte le sindromi cliniche, dai disturbi affettivi ai disturbi dell’attaccamento e a tutti i quadri clinici tipici di questa fase del ciclo vitale. Al volume hanno collaborato qualificati studiosi italiani, che hanno utilizzato un linguaggio particolarmente esplicativo facendo riferimento agli studi e alle ricerche più recenti in campo internazionale. Il curatore Massimo Ammaniti, psicoanalista, insegna Psicopatologia dello sviluppo all’università di Roma “La Sapienza”. Per le nostre edizioni ha curato il Manuale di psicopatologia dell’infanzia (2001) e il Manuale di psicopatologia dell’adolescenza (2002).

Psicofarmacologia per psicologi

Dalle molecole alla realtà clinica

di M. Grazia Manfredonia

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 158

L’obiettivo del volume è evidenziare il senso e lo scopo di una prescrizione farmacologica nel contesto di una specifica diagnosi. La prima parte introduce ai principi della farmacologia clinica: i capitoli sono dedicati al ruolo che gli psicofarmaci hanno progressivamente assunto nel tempo, al meccanismo d’azione di queste sostanze e alle specificità di ciascuna classe di psicofarmaci. Nella seconda parte si affronta l’approccio farmacologico e gli obiettivi clinici della cura dei principali disturbi psichiatrici. L'autrice Maria Grazia Manfredonia, psichiatra, lavora presso la ASL di Viterbo.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.