Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Nautilus

Ecologia dello sviluppo e individualità

di Dario Varin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 238

Le relazioni tra sviluppo individuale e ambiente sono rivisitate, in questo volume, dal punto di vista delle prospettive aperte dall’ecologia dello sviluppo, dalla genetica comportamentale e dalle ricerche sul temperamento. L’individualità rientra in gioco con le sue radici psicobiologiche ma anche con le sue dimensioni intrapsichiche, attualmente rivalutate in alcuni ambiti delle neuroscienze. In una prospettiva più attenta alle differenze individuali, vengono riesaminati problemi che hanno una rilevanza sempre maggiore nell’ambito sociale, come la crescita psicologica in contesti di povertà, l’influenza della televisione e i differenti percorsi dello sviluppo etico-sociale. L’autore Dario Varin insegna Psicologia dello sviluppo e dell’educazione all’Università di Milano-Bicocca. È autore di numerose pubblicazioni sui temi del rapporto individuo-ambiente.

Teorie in pratica per la psicologia ambientale

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 390

Attraverso i contributi dei ricercatori più accreditati in campo internazionale, vengono chiarite le basi concettuali della disciplina che si occupa di definire e prevedere le relazioni tra i processi psicologici degli individui e gli ambienti nei quali essi vivono. Si illustra l'apporto concreto che le teorie psicologiche offrono alla comprensione del rapporto quotidiano tra la persona e l'ambiente: i legami affettivi con i luoghi, il contributo che i luoghi danno alla costruzione della nostra identità, i processi che intervengono nella comunicazione delle problematiche ambientali.   I curatori Mirilia Bonnes e Marino Bonaiuto lavorano al dipartimento di Psicologia dei processi di sviluppo e socializzazione dell'università di Roma "La Sapienza". Terence Lee insegna Psicologia all'Università di St Andrews (Gran Bretagna).

La forma delle parole

Retorica per psicologi

di Chiara Nicolini, Lorenza Lazzarotto

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 160

  Perché uno psicologo deve conoscere la retorica? Qual è l’utilizzo delle forme retoriche nei processi di comunicazione? La forma delle parole risponde a queste domande e al tempo stesso si interroga sulla funzione della retorica nella realtà contemporanea, liberando il campo dal luogo comune che la interpreta come mistificazione e inganno. Lo studio dell’arte di argomentare è mostrato come uno strumento di lavoro che lo psicologo può utilizzare per interpretare un discorso, particolarmente utile a chi si serve della capacità di ascoltare per formulare rappresentazioni e definire diagnosi e terapie.   Gli autori Chiara Nicolini insegna Teoria e tecniche del colloquio psicologico presso la facoltà di Psicologia dell’Università di Padova. Lorenza Lazzarotto, psicologa psicoterapeuta, opera come psicologa-borsista presso il Servizio di Psichiatria II dell’Ospedale Maggiore di Verona. Si occupa di setting e di analisi del contenuto di colloqui psicologici. Carlo Suitner, architetto, insegna Storia dell'arte nei corsi di grafica pubblicitaria dell'IPS "G. Valle" di Padova. Si occupa di applicazione delle moderne tecnologie allo studio dell'arte e della comunicazione pubblicitaria.

La singolarità del Sé

Introduzione alla psicologia della persona

di Rom Harré

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 256

Il Sé, uno dei temi più discussi della psicologia attuale, viene considerato da Harré il centro della personalità, il prodotto dell'interazione dinamica tra la dimensione pubblica e privata che ciascun individuo sviluppa nel corso della propria vita. Attraverso un'aggiornata e sistematica analisi della psicologia contemporanea, in particolare degli orientamenti della psicologia discorsiva e della psicologia culturale, e delle correnti filosofiche centrate sui concetti di azione e persona, lo psicologo inglese dimostra che il Sé rappresenta la ricerca di una sintesi delle diverse identità, fluttuanti e contemporanee, che si alternano e si incrociano nella molteplicità dei rapporti interpersonali e sociali. Rispetto alle teorie recenti che ne hanno messo in evidenza la frammentarietà, Harré ribadisce l'importanza del Sé come nucleo psichico finalizzato al coordinamento e all'integrazione dei processi psichici -   L'autore Rom Harré insegna psicologia alla Georgetown University di Washington. La Raffaello Cortina Editore ha pubblicato L'uomo sociale (1994) e La mente discorsiva (1996), scritto con G. Gillett.

Discutere e pensare

Un approccio retorico alla psicologia sociale

di Michael Billig

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 472

Discutere e pensare rappresenta il testo chiave della recente svolta discorsiva e retorica della psicologia sociale. L'autore delinea in modo brillante e chiaro le basi teoriche di tale approccio, mostrando la natura retorica e argomentativa del pensiero umano e più in generale di ogni fenomeno psicologico-sociale. Come un antiquario, Billig si muove tra i dialoghi di Socrate con i suoi avversari, tra le tecniche della retorica latina da Cicerone a Quintiliano, tra le arguzie di eccentrici autori inglesi del Settecento, tra i duelli verbali dei rabbini con Dio. Il libro è già un classico della psicologia sociale, nell'ambito della quale ha avuto decisive ripercussioni epistemologiche e metodologiche, aprendo la via all'attuale psicologia sociale discorsiva. Su un piano più generale, l'opera di Billig offre una chiave di lettura fondamentale per comprendere molti fenomeni della cronaca politica, economica e sociale contemporanea. -   L'autore Michael Billig, allievo di Henry Tajfel, insegna Scienze sociali all'Università di Loughborough, Gran Bretagna. In Italia ha pubblicato Ideologia e opinioni (Laterza)

Sicurezza e sviluppo sociale della conoscenza

Nuove prospettive per la teoria dell’attaccamento

di Elisabeth Meins

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 232

L'ipotesi che guida il lavoro della Meins è che esistano diverse aree, in ambito cognitivo, influenzate in maniera evidente dalla sicurezza dell'attaccamento. La componente socioaffettiva gioca un ruolo centrale nello sviluppo cognitivo dei bambini. In particolare vengono analizzati i nessi tra sicurezza e sviluppo cognitivo, tra sicurezza e sviluppo linguistico, tra sicurezza e gioco simbolico. Ne deriva un quadro in cui , in modo innovativo e scientificamente fondato, si mostrano i legami tra le differenti dimensioni dell'itinerario evolutivo del bambino. -   L'autrice Elizabeth Meins lavora presso il Dipartimento di psicologia dell'università di Durham (UK), dove svolge attività didattica e di ricerca in ambito evolutivo. I suoi interessi di ricerca si rivolgono alla teoria dell'attaccamento, studiata nei suoi correlati e nelle sue interdipendenze con lo sviluppo cognitivo.

I dilemmi dello psicoterapeuta

Il soggetto tra norme e valori

di Erminio Gius, Romina Coin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: pp. 170

La recente promulgazione del primo codice deontologico dello psicologo ha dato vita a un importante dibattito sul rapporto tra il piano normativo e il piano valoriale dell'agire professionale, che investe gli psicologi e gli psicoterapeuti italiani. Il libro affronta alcune tematiche essenziali della riflessione etica e deontologica attualmente in corso nel mondo professionale, con particolare riferimento al ruolo della soggettività all'interno della dialettica tra essere e dover essere e alla responsabilità decisionale del professionista nei contesti della società complessa. Il volume presenta inoltre i risultati di un'indagine nazionale, svolta in collaborazione con l'Ordine degli psicologi italiani, che ha direttamente coinvolto tutti gli psicologi legittimati all'esercizio della psicoterapia. -   Gli autori Erminio Gius è ordinario di Psicologia sociale presso l'Università di Padova. Autore di numerosi volumi e articoli su varie riviste, nella stessa collana ha pubblicato, con Adriano Zamperini, Etica e psicologia. Romina Coin è psicologa clinica e dottore di ricerca in Psicologia sociale e della personalità.

Natura ed esperienza

di Robert Plomin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 236

L'autore, uno dei più autorevoli studiosi nel campo dei rapporti fra genetica umana e sviluppo psicologico, presenta la nuova prospettiva emersa dalle più recenti ricerche della genetica evolutiva che coinvolgono le origini delle differenze individuali e i diversi percorsi dello sviluppo. Uno dei risultati teorici più importanti è una nuova concezione dell'ambiente, che l'individuo, con le sue caratteristiche personali, contribuisce a costituire intorno a sé. Vengono analizzati i processi che sono alla base delle interazioni fra le componenti biologiche e psicologiche e le diverse dimensioni dell'ambiente. Questa nuova prospettiva ha importanti implicazioni non solo per psicologi, psichiatri e medici, ma per tutte le scienze che si occupano dello sviluppo umano. L'autore Robert Plomin è direttore del Center for Developmental and Health Genetics presso il College of Health and Human Development della Pennsylvania State University.

La relazione con l'altro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 416

La quantificazione del comportamento

Tecniche, strumenti e metodologia

di Stella Conte, Paolo Renzi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 208

La mente discorsiva

di Rom Harré, Grant Gillett

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 310

Teoria dei sistemi evolutivi

Un approccio integrato

di Donald H. Ford, Richard M. Lerner

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 344

Il testo costituisce un punto di riferimento per una concezione multidimensionale, sistemica e dinamica dello sviluppo.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.