Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Pedagogie dello sviluppo

Medical humanities e medicina narrativa

Nuove prospettive nella formazione dei professionisti della cura

di Lucia Zannini

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 280

La medicina narrativa valorizza la storia del paziente, che diventa un fondamentale strumento di conoscenza della malattia, essenziale per costruire un efficace progetto terapeutico. Questo obiettivo richiede ai professionisti della cura nuove competenze di tipo narrativo. Come acquisirle? Attraverso le medical humanities, cioè mediante una formazione basata sulle storie, sia di finzione (romanzi, film) che non (racconti autobiografici). Il volume dedica ampio spazio a questo secondo tipo di storie, offrendo strumenti concreti che aiuteranno gli operatori a far entrare la medicina narrativa nella pratica clinica quotidiana.

La scrittura clinica

Consulenza autobiografica e fragilità esistenziali

di Duccio Demetrio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 486

Il volume rappresenta il primo contributo edito in Italia volto a mostrare quanto lo scrivere di sé aiuti le persone a superare le difficoltà senza smarrire se stesse.

Imparando a pensare

L'apprendimento guidato nei contesti culturali

di Barbara Rogoff

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

Come possono le abilità e le caratteristiche immature del neonato trasformarsi nelle capacità di un essere umano? Per Barbara Rogoff il bambino è un essere sociale e lo sviluppo cognitivo si inserisce nella rete delle relazioni sociali, degli strumenti e delle pratiche socioculturali. ‘’Imparando a pensare’’ prende in esame il modo in cui i processi di pensiero individuali si collegano al contesto culturale e studia le interazioni sociali dei bambini, che forniscono una guida, una sfida e uno stimolo per lo sviluppo. L’autrice Barbara Rogoff insegna Psicologia alla University of California (Santa Cruz). Nelle nostre edizioni ha già pubblicato “La natura culturale dello sviluppo” (2003).

Separazioni e nuove famiglie

L'educazione dei figli

di Vanna Iori

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 186

Nelle situazioni di separazione-ricostituzione dello scenario familiare l’educazione dei figli acquista un rilievo del tutto particolare. La prospettiva pedagogica di questo volume propone orientamenti a madri e padri che non vogliono rinunciare a esercitare comunque il loro ruolo educativo. Proposte e riflessioni scaturiscono dalla più che decennale esperienza sul campo dell’autrice e mostrano l’importante ruolo della comunità territoriale e dei servizi di sostegno alla genitorialità nelle separazioni. L’autrice Vanna Iori insegna Pedagogia generale e della famiglia all’Università Cattolica di Piacenza. Tra i suoi libri “Filosofia dell’educazione’’ (Brescia, 2001) e “Fondamenti pedagogici e trasformazioni familiari’’ (Milano, 2001).

Non di solo cervello

Educare alle connessioni mente-corpo-significati-contesti

di M. Grazia Contini, Maurizio Fabbri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 222

Che cosa succede se guardiamo il mondo separando corpo e mente, emozioni e conoscenza, natura e cultura? Contro il rischio di impoverimento implicito in questo sguardo, gli autori propongono di procedere, nelle pratiche formative, di connessione in connessione, ridefinendo le cornici di senso all’interno delle quali corpo, mente, significati, contesti risultano inestricabilmente intrecciati e interagenti. Rivolgendosi a tutti coloro che sono impegnati come formatori ed educatori, il volume indaga la problematicità di un soggetto in grado di ridefinire il proprio essere nel mondo, insieme agli altri, prefigurando orizzonti di senso comuni e condivisi. Gli autori Mariagrazia Contini è professore ordinario di Pedagogia generale e sociale all’Università di Bologna. Ha pubblicato, tra gli altri, ‘’Per una pedagogia delle emozioni’’ (La Nuova Italia, 1992). Maurizio Fabbri è professore associato di Pedagogia generale e sociale all’Università di Bologna. Paola Manuzzi è professore a contratto di Pedagogia del corpo e della motricità all’Università di Bologna.

La natura culturale dello sviluppo

di Barbara Rogoff

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 454

In certe comunità africane, bambini in tenera età maneggiano con dimestichezza machete e altri oggetti affilati, mentre nelle classi medie europee difficilmente gli adulti permettono ai bambini di usare coltelli. A cosa sono dovute queste differenze? Partendo da esempi eloquenti per documentare la gamma di variabilità e nel contempo i confini dei percorsi evolutivi umani, Barbara Rogoff mostra che lo sviluppo umano va inteso come un processo culturale ed esamina sotto una luce nuova le tematiche classiche: educazione, ruoli di genere, attaccamento, apprendimento e sviluppo cognitivo. L'autrice Barbara Rogoff insegna Psicologia all'University of California di Santa Cruz. Ha ricevuto il premio Scribner dall'American Educational Research Association per il suo libro "Apprenticeship in Thinking" (Oxford University Press 1990).

Alfabetizzazione

Teoria e pratica

di Emilia Ferreiro

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 216

Il volume presenta i risultati delle ricerche di Emilia Ferreiro, che hanno provocato profondi cambiamenti nel modo di intendere l’alfabetizzazione infantile. Nei suoi scritti emerge, con molta chiarezza, il modo in cui i bambini costruiscono le loro conoscenze nell’ambito della lettura e della scrittura assimilando, rifiutando, ignorando o modificando le diverse informazioni ricevute. Tutto ciò comporta una riflessione critica sulle possibilità e sui limiti delle pratiche educative e con essa una loro potenziale trasformazione. L’autore Emilia Ferreiro è professore ordinario all’Istituto Politecnico Nazionale di Città del Messico. Ha pubblicato numerosi saggi e volumi in diverse lingue (spagnolo, italiano, inglese, francese e portoghese).

Diventare adulti

Gli adolescenti e l’ingresso nel mondo del lavoro

di Mihaly Csikszentmihalyi, Barbara Schneider

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 304

Come immaginano i giovani il proprio futuro lavorativo? Davvero la famiglia e la scuola aiutano gli adolescenti a sviluppare atteggiamenti e abitudini utili in ambito professionale? Sono questi i temi, mai prima d'ora oggetto di ricerche sistematiche, che gli autori affrontano nel loro studio quinquennale sul mondo degli adolescenti, esaminando in che modo i ragazzi si preparino ad affrontare le esperienze lavorative del futuro. I risultati si rivelano di grande utilità per insegnanti e formatori che vogliano ridisegnare ruoli e valori pedagogici. Gli autori Mihaly Csikszentmihalyi è professore di Psicologia presso la Claremont Graduate University. È membro della National Academy of Education e della National Academy of Leisure Sciences. Barbara Schneider insegna Sociologia alla University of Chicago.

Dentro le storie

Analizzare le interviste biografiche

di Didier Demaziere, Claude Dubar

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 368

Il libro di Demazière e Dubar, che inaugura la nuova collana Pedagogie dello sviluppo, presenta un duplice motivo di interesse: in quanto documenta i risultati di un'indagine sociologica condotta sul fenomeno dell'occupazione/disoccupazione tra i giovani con livello di scolarità medio-basso; e in quanto illustra, a partire da una casistica concreta, un problema metodologico fondamentale: il trattamento delle interviste non strutturate. Le interviste raccolte e trascritte si presentano nella forma di ''racconti autobiografici''. Affinché i racconti autobiografici possano essere comparati e studiati, i due autori propongono un approccio metodologico originale, di chiara impostazione interdisciplinare. Ma il testo è soprattutto una fonte di conoscenze sul modo in cui i giovani meno fortunati raccontano e vivono le loro storie di inserimento professionale e le difficoltà (reali o presunte) che devono superare - Gli autori Didier Demazière è ricercatore al CNRS. Claude Dubar è professore di sociologia all'Università di Versailles.

Infanzia in tre culture

Giappone, Cina e Stati Uniti

di Dana Davidson, Joseph J. Tobin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 296

Una lettura affascinante e proficua per chi lavora nei servizi, per gli insegnanti dei bambini in età prescolare, per chi fa ricerca e per tutti coloro che affrontano i temi dell'infanzia e dello sviluppo.

Micropedagogia

La ricerca qualitativa in educazione

di Duccio Demetrio

editore: Raffaello Cortina Editore

Il libro si prefigge di mostrare che la ricerca qualitativa in educazione non può ignorare che la crescita di adulti e professionisti vive in spazi relazionali e quotidiani, abitati da cose e persone.

Infanzia in tre culture

Vent'anni dopo

di Yeh Hsueh, Mayumi Karasawa

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 336

Gli autori riprendono la loro ricerca per scoprire come due decadi di globalizzazione e di trasformazioni sociali più o meno profonde abbiano cambiato il modo di educare i piccoli cittadini.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.