Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Pedagogie dello sviluppo

Formazione come teatro

di Francesco Cappa

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 182

Ogni esperienza formativa richiede una performance, che impegna in una stessa scena insegnanti e studenti, formatori e formandi, permettendo agli uni e agli altri di valorizzare competenze tacite, di mobilitare ruoli in genere stereotipati e di sperimentare differenti interpretazioni.

La paura del lupo cattivo

Quando un bambino è in ospedale

di Silvia Kanizsa

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 112

Prendersi cura di un bambino ricoverato in ospedale vuol dire farsi carico di tutte le sue esigenze, non solo di quelle sanitarie, per aiutarlo a trovare uno spazio di crescita e di riflessione anche in una situazione complessa e traumatica come quella dell’ospedalizzazione. Il ricovero in ospedale, in quanto presuppone una diagnosi poco rassicurante, comporta cambiamenti significativi della routine familiare, in primo luogo il fatto che non sono più i genitori, o non sono più solo loro, a prendere decisioni sul proprio bambino. Così, quando il piccolo incontra il “lupo cattivo”, ovvero la malattia, è necessario che sia i familiari sia gli operatori sanitari sappiano elaborare strategie che permettano l’espressione, il controllo e l’elaborazione delle angosce che l’evento scatena non solo in lui, ma anche negli adulti che lo circondano. Il volume delinea il modo in cui l’intera équipe sanitaria, dai medici agli educatori ai volontari, deve essere coinvolta nelle problematiche fisiche e psicologiche del bambino malato, offrendo preziosi suggerimenti per aiutare sia i piccoli ricoverati sia i loro genitori a convivere con la malattia e, soprattutto, a superarla. L'autore Silvia Kanizsa insegna Pedagogia generale presso la facoltà di Scienze della formazione dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. È attualmente direttore del dipartimento di Scienze umane per la formazione “Riccardo Massa”. Tra le sue pubblicazioni recenti, Il lavoro educativo. L’importanza della relazione nel processo di insegnamento-apprendimento (Milano 2007).

I disturbi dello sviluppo

Bambini, genitori e insegnanti

di Bruna Mazzoncini, Lucilla Musatti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 262

Che cosa accade quando la presenza di una patologia in un bambino altera le normali tappe evolutive, incide sui processi di strutturazione della personalità, modifica i comportamenti e le relazioni? In questo libro i disturbi dello sviluppo (il ritardo mentale, lo spettro autistico, i disturbi dell’attenzione con iperattività, i disturbi specifici del linguaggio, della coordinazione motoria e dell’apprendimento) vengono presi in esame analizzando le caratteristiche cliniche che li accomunano in quanto patologie che insorgono, si evolvono e si trasformano durante tutta l’età evolutiva. Attraverso tre fasi significative, la prima consultazione, la condivisione della diagnosi clinica e la presa in carico terapeutica e educativa, vengono descritti i percorsi che bambini, genitori, fratelli e insegnanti compiono di fronte alle difficoltà di convivere con un disturbo dello sviluppo. La scelta di affrontare il tema in chiave evolutiva e dal punto di vista di tutti coloro che sono coinvolti dalla presenza della patologia rappresenta la principale novità di questo libro, che somma una lunga esperienza clinica e un’importante esperienza educativa. Gli autori Bruna Mazzoncini, psicologa e psicoterapeuta, ha svolto la sua attività clinica e di ricerca presso l’Istituto di Neuropsichiatria Infantile di Roma. Ha insegnato Neuropsichiatria infantile presso le Università di Roma “Sapienza” e Roma Tre; svolge attività di formazione per operatori scolastici e sanitari. Lucilla Musatti è insegnante di scuola primaria, psicologa dell’età evolutiva e condirettore della rivista pedagogica Cooperazione educativa; svolge inoltre attività di formazione per operatori scolastici e sanitari.

Neurodidattica

Insegnare al cervello che apprende

di P. Cesare Rivoltella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 184

Che cosa hanno da suggerire le neuroscienze cognitive a chi si occupa di didattica? Quali indicazioni forniscono allo studioso e all’insegnante per la comprensione dell’apprendimento e del modo per renderlo più efficace? Il volume risponde a queste domande attraverso un percorso che individua i principali ambiti di indagine della neurodidattica: i processi attraverso cui conosciamo (memoria, emozioni, attenzione, motivazione), il cervello visivo (la funzione dell’immagine per l’apprendimento), i neuroni specchio, il rapporto tra tecnologie della conoscenza e plasticità cerebrale. L'autore Pier Cesare Rivoltella insegna Didattica e Tecnologie dell’istruzione all’Università Cattolica di Milano, dove dirige il Centro di ricerca sull’educazione ai media, all’informazione e alla tecnologia.

La sfida della mente multiculturale

Nuove forme di convivenza

di Luigi Anolli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 682

Le condizioni di vita ci pongono oggi la sfida di passare da una mente monoculturale a una mente multiculturale. La mente multiculturale è una mente aperta, flessibile, tollerante, creativa. Al plurale, in grado di offrire una gamma estesa di vantaggi, dalla convivenza sociale al management, ai sistemi educativi. Questo volume spiega quali sono le premesse e i percorsi per appropriarsi di una mente multiculturale. Dalla cognizione alla comunicazione, dalle emozioni ai valori e alla vita sociale. L'autore Luigi Anolli insegna Psicologia della comunicazione e Psicologia della cultura all’Università di Milano-Bicocca. Tra le sue pubblicazioni, Fondamenti di psicologia della comunicazione (il Mulino 2006) e Prima lezione di psicologia della comunicazione (Laterza 2010).

Pedagogia del corpo

di Ivano Gamelli

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 172

Originale incontro tra discipline differenti, questo libro di Ivano Gamelli contribuisce a delineare un modo nuovo di intendere il processo educativo, quella “pedagogia del corpo” che integra saperi tradizionalmente separati: quelli della parola con quelli del movimento, del gesto, dello sguardo, dei sensi. Questa nuova edizione aggiornata e ampliata trasferisce nei vari ambiti formativi strumenti che stanno alla base dell’educazione corporea, come la danza e le tecniche di rilassamento e di utilizzo della voce, proponendo scenari e strategie spesso trascurati o dati per scontati. L'autore Ivano Gamelli insegna Pedagogia del corpo all’Università di Milano Bicocca. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Quella volta che ho imparato (con L. Formenti, 1998).

Infanzia in tre culture

Vent'anni dopo

di Joseph J. Tobin, Yeh Hsueh

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 336

Infanzia in tre culture è stato una pietra miliare negli studi sull’educazione, un’illuminante indagine sui modi differenti in cui si affronta l’educazione dei bambini in Cina, in Giappone e negli Stati Uniti. A vent’anni di distanza, gli autori riprendono la loro ricerca per scoprire come due decadi di globalizzazione e di trasformazioni sociali più o meno profonde abbiano cambiato il modo in cui queste tre culture educano e si prendono cura dei loro piccoli cittadini. Gli autori Joseph Tobin insegna all’Arizona State University. Yeh Hsueh insegna all’Università di Memphis. Mayumi Karasawa insegna alla Tokyo Women’s Christian University.

Crescere senza fili

I nuovi riti dell’interazione sociale

di Letizia Caronia, André H. Caron

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 282

Divenuto onnipresente in meno di un decennio, grazie alle promesse di libertà e di contatto costante, il telefono cellulare ha trasformato radicalmente il modo di comunicare, e l’intero comportamento sociale, degli adolescenti. Basandosi sulla trascrizione di vivaci conversazioni e scambi di messaggi, gli autori mostrano come i teenager abbiano addomesticato e reinterpretato le nuove tecnologie comunicative, esplorando anche fenomeni come la genitorialità a distanza, la creazione di nuovi linguaggi e le comunità culturali mediate dalla tecnologia. Gli autori Letizia Caronia insegna Pedagogia generale e sociale all’Università di Bologna. André H. Caron dirige il Centre for Interdisciplinary Research on Emerging Technologies dell’Università di Montreal.

Sotto un cielo di stelle

Educazione, bambini e resilienza

di Paola Milani, Marco Ius

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 320

Cogliendo una straordinaria opportunità storica, gli autori hanno seguito la traiettoria biografica di chi, bambino durante la Shoah, è adesso una persona adulta. Come hanno potuto crescere e contribuire al bene comune senza lasciarsi spezzare o spegnere dal trauma? E cosa possono insegnare le loro storie? L’ipotesi è che l’analisi di questi percorsi di vita possa essere di grande utilità a chi lavora oggi con i bambini e le famiglie in contesti sia educativi sia terapeutici. Gli autori Paola Milani insegna Pedagogia generale e Pedagogia della famiglia all’Università di Padova. Marco Ius lavora al dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Università di Padova.

Antropologia e infanzia

Sviluppo, cura, educazione: studi classici e contemporanei

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 550

Edizione italiana a cura di Chiara Bove Prefazione di Susanna Mantovani Una raccolta di saggi di autori importanti (tra gli altri, M. Mead, B. Malinowski, R. Benedict, E. Tronick, B. Rogoff) sull’infanzia in diversi contesti culturali – tra le popolazioni di cacciatori-raccoglitori e tra quelle agricole o industriali del Pacifico, dell’Africa, dell’America Latina, dell’Asia Orientale, dell’Europa e del Nord America – dai quali emergono prospettive teoriche utili per la ricerca sullo sviluppo, la cura e l’educazione dei bambini. Il testo è caratterizzato da un taglio originale e interdisciplinare che mette a disposizione di lettori con interessi antropologici, psicologici ed educativi ricerche e approcci metodologici diversi e complementari e consente di ricostruire un quadro coerente e culturalmente situato dello sviluppo infantile. I curatori Robert LeVine è professore emerito di Pedagogia e Antropologia alla Harvard University. Rebecca S. New è professore associato di Pedagogia presso il Frank Porter Graham Child Development Institute dell’University of North Carolina-Chapel Hill.

Videoricerca nei contesti di apprendimento

Teorie e metodi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 446

Prefazione di Chiara Bove Il volume presenta un’analisi aggiornata ed esauriente dei principali progressi teorici e metodologici che riguardano l’uso di video digitali nei contesti dell’apprendimento, dell’insegnamento e dei processi educativi. Obiettivo degli autori, un gruppo di studiosi che nel lavoro di ricerca si avvale delle videoregistrazioni, è contribuire allo sviluppo di una cultura del video e alla progettazione di corrispondenti tecnologie di supporto. I curatori Ricki Goldman lavora all’Università di New York. Roy Pea insegna all’Università di Stanford. Brigid Barron lavora all’Università di Stanford. Sharon J. Derry insegna all’Università del Wisconsin-Madison.

Medical humanities e medicina narrativa

Nuove prospettive nella formazione dei professionisti della cura

di Lucia Zannini

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 280

La medicina narrativa valorizza la storia del paziente, che diventa un fondamentale strumento di conoscenza della malattia, essenziale per costruire un efficace progetto terapeutico. Questo obiettivo richiede ai professionisti della cura nuove competenze di tipo narrativo. Come acquisirle? Attraverso le medical humanities, cioè mediante una formazione basata sulle storie, sia di finzione (romanzi, film) che non (racconti autobiografici). Il volume dedica ampio spazio a questo secondo tipo di storie, offrendo strumenti concreti che aiuteranno gli operatori a far entrare la medicina narrativa nella pratica clinica quotidiana. L'autrice Lucia Zannini insegna Pedagogia presso la facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università degli Studi di Milano.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.