Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicologia

L'angelo e l'animale

di Vincenzo Loriga

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 254

Le rose nella mangiatoia

Metamorfosi e individuazione nell’Asino d’oro di Apuleio

di Aldo Carotenuto

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 272

Dal luogo delle origini

di Donald W. Winnicott

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 336

Il volume riunisce alcuni degli scritti più significativi di Winnicott riguardanti temi di interesse più generale: il femminismo e la libertà, la depressione e la delinquenza, la pillola anticoncezionale, la salute mentale.

Sguardo dal sogno

di Marie-Louise von Franz

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 200

La seduzione

Saggi psicoanalitici

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 220

Sulla natura umana

di Donald W. Winnicott

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 248

Nel corso del testo vengono affrontati, dal punto di vista dell'autore, la maggior parte dei temi psicoanalitici, come il complesso di Edipo, la sessualità infantile, la difesa maniacale, l'aggressività.

Emozioni in celluloide

Come si ricorda un film

Autori vari

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 212

L'altra lettura di Jung

di Mario Trevi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 140

Si conosce la frequente e ironica autoproposizione di Jung che soleva ripetere: "Grazie a Dio sono Jung, non sono uno junghiano". I primi interpreti del multiforme psicologo zurighese hanno cristallizzato in una divulgazione tanto presuntuosa quanto evasiva alcune poche linee di sviluppo di un pensiero che, al contrario, rimane fecondo solo se assunto nella sua asistematicità, pluralità, incompletezza e persino contradditorietà. Da quelle epitomi ingannevoli è nata una falsa lettura di Jung che, inchiodandolo all'ipotesi delle strutture astoriche della psiche, finisce per confinarlo in un ingenuo e sterile naturalismo. Questo libro propone un'altra lettura di Jung che mette in rilievo l'aspetto problematicistico del suo pensiero, l'epistemologia libera, la stessa aleatorietà dei due apporti junghiani fondamentali per la psicologia del nostro secolo: l'individuazione e il simbolo non significante. Ne risulta un'esperienza del testo junghiano che, lungi dall'assumerlo come una "psicologia" o una definita ipotesi psicodinamica, lo impiega come sollecitatore di inesauribile immaginazione psicologica, di originali costruzioni antropologiche, di modelli interpretativi multipli e sostituibili, di "esercizi" ermeneutici senza alcuna pretesa di verità soprastorica o di arbitrario riduzionismo naturalistico. L'autore Mario Trevi, membro ordinario dell'International Association of Analytical Psychology, ha pubblicato numerosi studi sul pensiero di C.G. Jung e, in questa stessa collana, Metafore del simbolo.

Al di sopra del malato e della malattia

Il potere “assoluto" del terapeuta

di Craig Adolf Guggenbühl

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 150

La via nella selva

La trasformazione delle passioni

di Davide Lopez

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 326

L'ironia attraverso la psicoanalisi

di Giorgio Sacerdoti

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 224

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.