Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicologia

Il costruttivismo in psicologia e in psicoterapia

Il caleidoscopio della conoscenza

di Gabriele Chiari

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 242

Il panorama della psicologia si è arricchito negli ultimi anni per il diffondersi di prospettive psicologiche e approcci psicoterapeutici che si rifanno a una concezione costruttivista della conoscenza.

Il dono nel tempo della crisi

Per una psicologia del riconoscimento

di Enrico Molinari, Pietro A. Cavaleri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 158

Nella prospettiva di una psicologia relazionale, gli autori mostrano le potenzialità terapeutiche e umane del dono, della reciprocità e del perdono, anche in un tempo di interminabile crisi come il nostro.

Psicologia della salute

di Mario Bertini

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 404

La psicologia della salute si è impegnata per passare dal modello biomedico tradizionale al modello biopsicosociale, e si interroga sul perché il concetto di ben-essere ha trovato scarsa accoglienza sul piano scientifico.

L'immaginazione nel bambino

di Paul L. Harris

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 326

Edizione italiana a cura di Ottavia Albanese Secondo una lunga tradizione intellettuale, la vita immaginativa nella prima infanzia sarebbe primitiva e disorganizzata. Paul Harris si schiera contro questa tradizione, mostrando come la capacità di immaginare possibilità diverse dal reale contribuisca allo sviluppo cognitivo ed emotivo del bambino. Un contributo di grande interesse per comprendere come il reale, l’immaginario e il magico si intreccino strettamente a costituire la natura stessa della cognizione umana. L'autore Paul Harris insegna Pedagogia all’Università di Harvard. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Il bambino e le emozioni (2000).

Attaccamento e costruzione evoluzionistica della mente

Normalità, patologia, terapia

di Grazia Attili

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 446

Un manuale sull’attaccamento originale e completo.

Luoghi di attaccamento

Identità ambientale, processi affettivi e memoria

di Tilde Giani Gallino

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 334

Esistono luoghi in cui ci sentiamo protetti, altri che ci incutono paura ed è innegabile che la casa in cui abbiamo vissuto l’infanzia sia legata per tutti a una forte emozione. Questo è il primo libro in cui si analizzano il fascino, la nostalgia ma anche le emozioni sgradevoli che i luoghi suscitano in noi, documentati con interviste effettuate in Italia e all’estero e allargando l’indagine fino a comprendere i luoghi dell’immaginario, quelli descritti in alcuni dei romanzi più celebri o dei quadri più famosi. L’autrice Tilde Giani Gallino insegna Psicologia dello sviluppo all’Università di Torino. Nelle nostre edizioni ha pubblicato “Quando ho imparato ad andare in bicicletta” (2004).

L'amicizia tra bambini

La nascita dell'intimità

di Judy Dunn

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 316

Prefazione di Jerome BrunerJudy Dunn, una delle massime esperte di sviluppo infantile in campo internazionale, fornisce una stimolante descrizione delle prime amicizie tra bambini. L'importanza di questi rapporti di amicizia per lo sviluppo e il benessere del bambino viene esaminata sulla base di ricerche condotte su entrambe le sponde dell'Atlantico. L'autrice mostra le implicazioni pratiche che dall'attività di ricerca emergono per genitori, insegnanti e tutti coloro che si prendono cura dei bambini: come gestire le amicizie nelle diverse fasi dello sviluppo, che cosa fare in presenza di amicizie "pericolose" e di casi di bullismo. L'autrice Judy Dunn insegna Psicologia dello sviluppo all'Institute of Psychiatry di Londra. Nelle nostre edizioni ha pubblicato "La nascita della competenza sociale" (1990).

Sogni senza sbarre

Storie di donne in carcere

di Bellocchio Lella Ravasi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 196

Prefazione di Eugenio BorgnaPer circa due anni Lella Ravasi Bellocchio ha incontrato, nel carcere milanese di San Vittore, un gruppo di donne di differenti età e paesi di provenienza, quasi tutte con figli. L'autrice ha lavorato con queste donne attraverso i loro sogni, in un "setting" molto particolare: una cella, sigillata da otto porte di ferro che ogni volta si chiudevano alle sue spalle. "Sogni senza sbarre" racconta l'esperienza dell'analisi in modo rivoluzionario, ponendo le basi per una nuova lettura e interpretazione della realtà femminile fuori e dietro le sbarre.

Quando ho imparato ad andare in bicicletta

Memoria autobiografica e identità del Sé

di Tilde Giani Gallino

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 236

Se all'improvviso fossimo privati della memoria, la nostra vita diventerebbe opaca, perderemmo la consapevolezza e la capacità di autovalutarci, non sapremmo riconoscere gli altri, e anche il nostro volto ci apparirebbe estraneo. La memoria autobiografica ci permette di ricordare episodi della nostra infanzia e adolescenza (a proposito, ricordate come avete imparato ad andare in bicicletta?) che compongono la trama della nostra vita: senza queste "memorie" del passato saremmo privi di identità, non avremmo radici e non avremmo nemmeno un futuro. L'autrice Tilde Giani Gallino insegna Psicologia dello sviluppo all'Università di Torino. Tra le sue numerose opere ricordiamo "La ferita e il re. Gli archetipi femminili della cultura maschile", pubblicato nella collana "Psicologia" nel 1986.

Lo junghismo

Sfiguramento e resti della vita psichica

di Paulo Barone

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: XVII-212

Non è forse vero che, allo stato attuale, mille nuove teorie e tecniche terapeutiche hanno scalzato il sapere psicoanalitico? Nel momento della sua massima diffusione, il concetto di “vita psichica” si ritrova in una condizione paradossale: quella di mancare di un nome e di una prospettiva comuni. La psicologia di Jung viene qui interrogata scommettendo proprio sulla sua capacità di metter a fuoco, di inquadrare un simile paradosso. C’è qualcosa nello junghismo in grado di mettere d’accordo le disparate concezioni psicologiche oggi esistenti e di fare così emergere almeno un margine della vita psichica ancora sensibile. L’autore Paulo Barone è membro dell’Associazione italiana di psicologia analitica e dell’International Association for Analytical Psychology. Ha pubblicato, tra l’altro, “Età della polvere”, “Giacometti”, “Heidegger”, “Kant”, “Hegel”, “Schopenhauer e lo spazio estetico della caducità” (Marsilio, 1999).

Nascere non basta

Iniziazione e tossicodipendenza Nuova edizione

di Luigi Zoja

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 208

Consumando droga, si cerca di trascendere uno stato di insignificanza e si ricalcano inconsciamente i modelli degli antichi riti di iniziazione: morte della personalità esistente fino ad allora e rinascita. Spinto dalla fretta del consumo, il tossicomane tralascia la prima fase. Negata come esperienza psicologica, la morte si presenta allora come tipica sensazione nelle fasi di astinenza e, a volte, come esito tragico della tossicodipendenza. In questa edizione riveduta e aggiornata, l’autore ricerca, dietro la distruttività del fenomeno “droga”, possibili motivazioni costruttive, interrogandosi, a scopo di prevenzione, sui modelli inconsci che guidano verso la tossicodipendenza malgrado consciamente se ne conoscano i pericoli. L’autore Luigi Zoja, psicoanalista, è stato presidente della International Association for Analytical Psychology. Tra le sue pubblicazioni "Il gesto di Ettore. Preistoria, storia, attualità e scomparsa del padre" (Bollati Boringhieri, 2000).

La babele dell'inconscio

Lingua madre e lingue straniere nella dimensione psicoanaliticaNuova edizione

di Mehler Jacqueline Amati, Simona Argentieri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: pp. 456

Quale relazione esiste tra linguaggio e affettività? Che cosa accade quando si pensa, si parla, si sogna in più lingue? Gli autori assicurano che chi possiede due lingue non perde l’anima, a patto che non si considerino “straniere” tra loro le parti di sé che parlano, pensano, amano e sognano in lingue diverse e, in questa nuova edizione, portano a sostegno delle loro concezioni i risultati più recenti delle neuroscienze. Un testo di grande attualità date le dinamiche del mondo contemporaneo, destinate a far crescere gli incontri tra persone legate a tradizioni linguistiche diverse. Gli autori Jacqueline Amati Mehler, laureata in medicina a Buenos Aires, si è specializzata in psichiatria presso la Harvard University. Simona Argentieri è membro ordinario della A.I.Spi. (Associazione Italiana di Psicoanalisi). Jorge Canestri, medico e psicoanalista, è membro ordinario dell’A.I.Spi.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.