Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Psicologia medica

Errori medici

La comunicazione con il paziente e i familiari

di Robert D. Truog, David M. Browning

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 194

A partire dall’esperienza di quanti sono coinvolti negli errori medici – pazienti, familiari, medici e altri professionisti della salute – il volume affronta le difficoltà insite nel parlare di errori con onestà e franchezza nella pratica clinica. Basandosi sulle linee guida sviluppate dall’Institute for Professionalism and Ethical Practice e sull’esperienza degli autori, l’approccio esperienziale presentato in questo libro offre un aiuto concreto per iniziare la conversazione, gestire le reazioni dei pazienti con professionalità ed empatia, decidere chi dovrà partecipare alla conversazione, selezionare quali informazioni documentare nella cartella clinica, rispondere alle domande relative al risarcimento economico. Con l’obiettivo di favorire la soluzione dei conflitti e la cura, gli autori sottolineano l’importanza di una comunicazione chiara ed empatica per riparare agli errori nel miglior modo possibile. Una particolare attenzione è riservata ad alcuni aspetti della relazione medico-paziente: trasparenza, rispetto, responsabilità, continuità e sensibilità. Le esperienze in prima persona raccolte in questo libro mostrano come parlare degli errori possa migliorare il percorso di cura. Gli autori Robert D. Truog è professore di Etica medica, Anestesia e Pediatria presso la Harvard Medical School e senior associate presso il reparto di terapia intensiva del Children’s Hospital di Boston. David M. Browning è ricercatore presso l’Institute for Professionalism and Ethical Practice del Children’s Hospital di Boston e docente presso la Harvard Medical School. Judith A. Johnson è avvocato ed eticista clinico presso il Children’s Hospital di Boston e docente presso la Harvard Medical School. Thomas H. Gallagher è medico internista e docente presso il Dipartimento di Medicina e il Dipartimento di Bioetica e Scienze Umane della Facoltà di Medicina, della University of  Washington, a Seattle.

Decisioni mediche

Un punto di vista cognitivo

di Matteo Motterlini, Vincenzo Crupi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 202

Medici e pazienti sono continuamente chiamati a prendere decisioni ed è loro interesse che le decisioni siano “razionali”, cioè che massimizzino le loro possibilità di successo. Il volume espone in maniera accessibile, facendo ricorso a numerosi esempi, la natura e la portata dei principali meccanismi che stanno alla base delle decisioni mediche, quali strategie possono farci risparmiare ragionamenti e calcoli complessi e quali invece possono indurre in errore.   Gli autori Matteo Motterlini insegna Logica e filosofia della scienza all’Università di Trento. Per le nostre edizioni ha curato il testo di Imre Lakatos e Paul K. Feyerabend “Sull’orlo della scienza” (1995). Vincenzo Crupi collabora con il Laboratorio di scienze cognitive dell’Università di Trento.

La comunicazione della diagnosi

In caso di malattie gravi

di Robert Buckman

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 232

Si deve dire la verità? Qual è il modo migliore di comunicare al paziente una cattiva notizia? Buckman propone una riflessione su un tema al quale finora è stata dedicata poca attenzione e, basandosi su anni di esperienza nell'ambito della pratica clinica e dell'insegnamento, fornisce le linee guida per affrontare il problema in modo "positivo". Obiettivo del volume, rivolto a tutti i professionisti della salute (medici, psicologi, assistenti sociali), è delineare strategie e migliorare le capacità comunicative, di grande importanza in questa delicata area della medicina.   L'autore Robert Buckman, oncologo, è professore associato al Bayview Regional Cancer Center dell'Università di Toronto, Canada.

La persona anziana

L’intervento medico e psicologico I problemi delle demenze

di Louis Ploton

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 304

Risultato di molti anni di lavoro nel campo dell'assistenza medica, psicologica e sociale dell'anziano in stato di grave dipendenza fisica e psichica, il volume segna il passaggio dalla "gerontologia psichiatrica" alla "psicogeriatria", che considera l'anziano come il soggetto ancora attivo della propia condizione, come il padrone della propria vita psichica conscia e inconscia. Da questa prospettiva, molte idee correnti sulle demenze senili vengono sconfessate da Ploton, che si preoccupa costantemente di indicare i possibili percorsi per l'evoluzione e il miglioramento delle cure. Per la visione complessiva dei temi psicogeriatrici e la grande concretezza il volume rappresenta un'opera estremamente stimolante nell'attuale panorama degli studi sull'età senile.   L'autore Louis Ploton, medico e psichiatra, è professore associato di Gerontologia all'Università Lumière-Lyon 2. È promotore di numerosi programmi di ricerca e di esperienze pilota nel campo delle cure geriatriche, sia nel suo paese sia all'estero.

La visita medica centrata sul paziente

di Egidio Moja, Elena Vegni

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 192

Tema del volume sono i limiti dell’attuale medicina, che si occupa peculiarmente della biologia della malattia. Ma il libro non si ferma a una critica documentata e presenta due punti di forza. Innanzitutto, è il primo contributo italiano sulla medicina “centrata sul paziente”, un nuovo modello che non vuole essere alternativo al modello tradizionale ma ne allarga i confini conservandone la scientificità. In secondo luogo, il libro è assai ricco di casi clinici, in particolare di colloqui tra medico e paziente tratti dalla realtà italiana e raccolti attraverso videoregistrazioni di visite ambulatoriali. I dialoghi costituiscono da soli un’eccezionale palestra per confrontarsi con gli aspetti comunicativo-relazionali della visita medica così come essa avviene attualmente in Italia.-   Gli autori Egidio A. Moja, medico, psicologo e psichiatra, è titolare dell’insegnamento di Psicologia medica presso l’Ospedale San Paolo - Polo universitario dell’Università degli studi di Milano. Ha curato i volumi Psicologia medica (con C. Cipolli, Roma 1991) e Nutrizione e cervello (con L.F. Agnati e G. Tettamanti, Milano 1992). Elena Vegni collabora con la Cattedra di psicologia medica, Ospedale San Paolo - Polo universitario dell’Università degli studi di Milano.

Psiche e bassa statura

Aspetti biologici e psico-sociali dello sviluppo umano

di Enrico Molinari, Alessandro Sartorio

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 136

Il volume presenta il momento più recente della ricerca e della collaborazione clinica tra un medico endocrinologo e uno psicologo clinico che lavorano nel campo dei disturbi della crescita. Nel libro vengono presentati gli ultimi sviluppi della ricerca sugli aspetti psicologici delle basse stature, i riferimenti biologici della crescita corporea, le varianti normali della crescita, il nanismo psicosociale, la sindrome di Turner, l’acondroplasia, i deficit di ormone della crescita in età evolutiva e in età adulta e le ricerche e le teorizzazioni sul concetto di rappresentazione corporea che può essere considerato l’elemento fondante per la comprensione e l’interpretazione dello sviluppo sia normale che patologico. -   Gli autori Enrico Molinari è docente di Psicologia dell’handicap e della riabilitazione nel Corso di laurea in Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Svolge attività di ricerca presso il laboratorio di psicologia dell’Istituto auxologico italiano. Alessandro Sartorio è primario della Divisione malattie endocrino-metaboliche presso l’Istituto auxologico italiano di Piancavallo e responsabile del Centro di riferimento regionale per la diagnosi e cura dei disordini della crescita presso l’Istituto Auxologico Italiano di Milano.

Il consenso informato

Tra giustificazione per il medico e diritto del paziente

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 238

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.