Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Saggi

La carta del senso

di Romano Màdera

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 399

La nostra è un’epoca di grande disorientamento: un affannato stordimento si accompagna a decisioni sempre revocabili e confuse, la misura psichica e spirituale dell’esperienza è turbata. La necessità di ricercare una “carta del senso” nasce dalla duplice esigenza di rispondere all’incertezza e di esercitare la propria libertà. Identificare un percorso capace di reggere le asprezze della vita significa infatti portare alla luce la verità di se stessi uscendo dalla prigione del proprio io angusto per trascendersi nel mondo. Nel solco di un rinnovamento della saggezza antica, l’autore delinea una via percorribile, nella vita personale e nella vita pubblica, per mettere a frutto i saperi della psicologia del profondo e quelli della filosofia intesa come modo di vivere, a partire da Carl Gustav Jung e da Pierre Hadot. L'autore Romano Màdera insegna Filosofia morale e Pratiche filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Fa parte dell’Associazione di psicologia analitica internazionale (IAAP) e italiana (AIPA). È tra i fondatori della Scuola superiore di pratiche filosofiche “Philo”. Studioso del pensiero di Jung, è autore del saggio Carl Gustav Jung. Biografia e teoria (Milano 1998). Tra le sue pubblicazioni recenti, Il nudo piacere di vivere (Milano 2006).

Hannah Arendt

Un ritratto controcorrente

di M. Luise Knott

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 128

L’autrice utilizza in prevalenza testi inediti in Italia, in particolare lettere e brani di diario, mettendo in luce aspetti sorprendenti della grande filosofa.

Il coraggio dell'etica

Per una nuova immaginazione morale

di Laura Boella

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 220

L’etica inizia dal male o dal bene? Dal rifiuto istintivo di fare del male a un altro o da un sotterraneo “non dimenticare il meglio” che abita ognuno di noi? Riflettendo sulle tormentate lezioni morali del Novecento, l’autrice rilancia una visione dell’etica per la quale il bene, la libertà, la giustizia devono accadere in atti, gesti, giudizi, esperienze singolari e concrete: l’amicizia, l’amore, la fedeltà, la sincerità, il piacere, il dolore, la pazienza, il perdono. In questi momenti centrali della vita morale avviene uno scarto rispetto ai comportamenti che si adeguano all’ordine sociale e balzano in primo piano la spontaneità e la responsabilità individuali. L’immaginazione è il fondamentale organo morale che consente di portare alla luce il tesoro di esperienze morali di cui è intessuta la trama nascosta della vita e che permettono di superare i limiti e le incertezze dell’etica contemporanea. Molto più spesso di quanto pensiamo, l’etica presuppone uno sforzo di immaginazione, un investimento di energie creative che rimescolano i confini di emozione e ragione, corpo e mente, senza confonderli. Per immaginare ci vuole coraggio, l’immaginazione è audace. L'autore Laura Boella insegna Filosofia morale all’Università degli Studi di Milano. Per le nostre edizioni ha pubblicato Sentire l’altro. Conoscere e praticare l’empatia (2006) e Neuroetica. La morale prima della morale (2008). Ha inoltre curato l’edizione italiana di H. Arendt, L’umanità in tempi bui (2006).

Lo stato minimo

Il neoliberalismo e la giustizia

di Antoine Garapon

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 236

Indicatori di costo e di performance della giustizia, controllo dei flussi, valutazioni di professionalità dei magistrati ancorate ai rendimenti, trattamento telematico dei procedimenti, mediazione e patteggiamento quali generali alternative alla decisione del giudice: non si tratta di una moda passeggera, ma di un nuovo modello di giustizia, la giustizia neoliberale. Nella prospettiva della funzione giurisdizionale, Antoine Garapon analizza in profondità quella che Foucault ha chiamato governamentalità neoliberale, la quale estende il ragionamento economico e lo strumento della negoziazione a tutti i settori (in particolare, oltre che alla giustizia, all’istruzione, alla ricerca e alla sanità). Per Garapon, rifiutare in blocco il neoliberalismo nel nome dell’idea democratica è sintomo di pigrizia intellettuale. Piuttosto, l’aggravarsi dell’ingiustizia sociale, della violenza, della solitudine individuale nella fase attuale dello sviluppo dovrebbe indurci a prendere coscienza tanto degli errori quanto degli aspetti positivi della modernità neoliberale, per assegnarle nuovi fini da decidere insieme, in modo democratico. L'autore Antoine Garapon, già giudice minorile, membro del comitato editoriale della rivista filosofica Esprit, esplora da anni, anche attraverso le attività di ricerca e formazione dell’Institut des Hautes Études sur la Justice, che dirige a Parigi, le interazioni tra scenari istituzionali ed evoluzione del diritto e della giustizia. Il suo approccio coniuga lo strumentario del giurista e del filosofo del diritto con quello delle scienze antropologiche, sociologiche e politiche. Nelle nostre edizioni ha pubblicato Del giudicare. Saggio sul rituale giudiziario (2007) e Chiudere i conti con la storia. Colonizzazione, schiavitù, Shoah (2009).

La via

Per l'avvenire dell'umanita'

di Edgar Morin

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 328

Prefazione di Mauro Ceruti Conflitti etnici e religiosi, convulsioni economiche, degradazione della biosfera, crisi della modernità. Andiamo verso una serie di catastrofi? È quel che sembra probabile se non riusciamo a cambiare strada. Edgar Morin pone qui la sfida di una “via” di salvezza che potrebbe delinearsi dal congiungersi di una miriade di vie riformatrici: riforma del pensiero, dell’educazione, della famiglia, del lavoro, dell’alimentazione, del modo di consumare… Una metamorfosi ancora più stupefacente di quella che ha segnato il passaggio dalle società arcaiche di cacciatori-raccoglitori alle società storiche.

Ragione e retorica nella filosofia di Hobbes

di Quentin Skinner

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 632

Questo importante lavoro di Quentin Skinner, uno dei più eminenti studiosi contemporanei del pensiero politico, è una rilettura radicale della teoria politica di Hobbes. Utilizzando per la prima volta tutte le fonti disponibili, a stampa e manoscritte, documenta una nuova interpretazione dello sviluppo intellettuale di Hobbes. Nei suoi primi lavori Hobbes si era ribellato alla propria educazione umanistica e aveva cercato di istituire una rigida scienza della politica. Nel Leviatano, invece, secondo Skinner, esibisce un netto cambio di rotta e fa largo uso di strategie retoriche nell’elaborazione della sua filosofia politica. LEGGI L'INDICE L'autore Quentin Skinner è stato professore di Scienze politiche e di Storia all’Università di Cambridge. Tra i molti testi tradotti in italiano, Machiavelli (il Mulino, 1999) e La libertà prima del liberalismo (Einaudi, 2001).

La scrittura delle immagini

Letteratura e cultura visuale

di Michele Cometa

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 376

Il volume propone, nella prima parte, una teoria della descrizione delle opere d’arte, studiandone le forme e i generi e attingendo a una tradizione che va dall’antica Grecia ai nostri giorni. Nella seconda parte, si studiano alcune immagini (dipinti, sculture, pitture vascolari, architetture) che sono il sedimento della cultura visuale di una determinata epoca storica, al fine di ricostruire le caratteristiche comuni dell’immaginario letterario e artistico tra Settecento e Novecento. Così, per esempio, lo studio sulla Madonna Sistina segnala l’intersecarsi tra la descrizione di opere d’arte e il pensiero filosofico del Novecento. L'autore Michele Cometa insegna Letterature comparate e Cultura visuale all’Università di Palermo. Tra i suoi testi pubblicati in italiano Il romanzo dell’architettura (Laterza, 1999) e L’età di Goethe (Carocci, 2006).

Giochi sociologici

Conflitto, cultura, immaginazione

di Martino Doni, Stefano Tomelleri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 162

Gli autori indagano il fenomeno del gioco da un punto di vista nuovo: il gioco è l’occasione per analizzare gli aspetti meno evidenti delle relazioni sociali. Sono presentati quattro giochi sociologici - “Totem e tribù”, “Greci e Persiani”, “Agorà” e “Il crollo”-, da fare insieme all’interno di organizzazioni, équipe di ricerca, uffici. Sono giochi per creare occasioni di immaginazione, per governare l’emergere di conflittualità latenti. Sulla base degli studi sociologici più aggiornati, il testo valorizza la capacità umana di mettersi in gioco, di partecipare alle dinamiche relazionali, evitando di nascondersi dietro l’alibi dell’imbarazzo o dell’incompetenza. LEGGI L'INDICE Gli autori Martino Doni insegna presso il Centro scienze umane salute e malattia dell’Università di Bergamo. Stefano Tomelleri insegna Sociologia generale presso la facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Bergamo.

Estetica razionale

Nuova edizione

di Maurizio Ferraris

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 678

In quest’opera, frutto di anni di lavoro enciclopedico e che ha segnato un punto di svolta nel modo di considerare l’estetica, Maurizio Ferraris rilegge tutta la cultura occidentale e costruisce una cattedrale potente nell’impianto e sorprendente nei dettagli. Un’impresa e un’esperienza di pensiero che ha appassionato i lettori più diversi (filosofi, artisti, letterati) e che questa edizione aggiornata, accresciuta di una ampia postfazione, rende nuovamente accessibile. L'autore Maurizio Ferraris insegna Filosofia teoretica all’Università di Torino, dove dirige il Laboratorio di ontologia. Tra le sue pubblicazioni, Introduzione a Derrida (Laterza 2008) e Nietzsche e la filosofia del Novecento (Bompiani 2009).

La percezione riflessa

Estetica e filosofia della mente

di Fabrizio Desideri

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 252

Che significato ha l’esperienza estetica nella nostra vita di cittadini di un mondo globalizzato e ipertecnologico? In che misura le preferenze estetiche sono dettate soltanto da emozioni e sentimenti? Quale immagine della mente umana ci restituisce un’analisi filosofica dei fatti estetici? A tali domande questo libro risponde in maniera chiara e originale. Misurandosi con il dibattito filosofico contemporaneo ma anche con la ricerca nell’ambito delle neuroscienze e della psicobiologia, l’autore definisce l’esperienza estetica come sintesi tra gli aspetti emotivi e quelli cognitivi della percezione. L'autore Fabrizio Desideri insegna Estetica all’Università di Firenze. Ha pubblicato, tra gli altri, Il passaggio estetico (Il Nuovo Melangolo, 2003) e Forme dell’estetica (Laterza, 2009).

Gli occhi di Stalin

La cultura visuale sovietica nell’era staliniana

di G. Piero Piretto

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 248

Attraverso immagini di diverso ambito si indagano gli anni ’30 e ’40 del XX secolo che hanno visto l’affermazione di Stalin.

Scienza e società

Introduzione alla sociologia della scienza Nuova edizione riveduta e aggiornata

di Massimiano Bucchi

editore: Raffaello Cortina Editore

pagine: 208

Quali sono il ruolo e le responsabilità degli scienziati nella società contemporanea? Come può la ricerca scientifica mantenere la propria autonomia di fronte a sempre più pressanti esigenze sociali, vincoli politici, pressioni economiche? E come affrontare le sfide del rapporto tra scienza e società in un’epoca in cui temi come la clonazione o il cambiamento climatico polarizzano l’attenzione della politica e dell’opinione pubblica? Discutere di scienza porta inevitabilmente a interrogarsi sui rapporti tra la ricerca, i suoi risultati e il più ampio contesto sociale. Del resto, non si può comprendere la società contemporanea senza tener conto della scienza e delle sue più recenti trasformazioni. In una nuova edizione riveduta e aggiornata e con numerosi esempi concreti, il volume costituisce una preziosa introduzione a tali temi, facendo il punto su un dibattito sempre più vivace e attuale. L'autore Massimiano Bucchi insegna Scienza, Tecnologia e Società presso la facoltà di Sociologia dell’Università di Trento. Ha pubblicato numerosi saggi in riviste internazionali quali Nature, Science e Public Understanding of Science. Collabora a Nòva24-Sole24ore e Tuttoscienze-La Stampa. Tra i suoi libri Scegliere il mondo che vogliamo (Bologna 2006) e Handbook of Public Communication of Science and Technology (con B. Trench, New York 2008).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.