Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Il mito dell'evidence-based

sconto
15%
Il mito dell'evidence-based
titolo Il mito dell'evidence-based
sottotitolo Per un uso critico della ricerca sociale applicata
autore
argomenti Psicologia > Metodologia della ricerca, Psicologia del lavoro, dell’organizzazione e dei gruppi
Sociologia
collana Individuo gruppo organizzazione
editore Raffaello Cortina Editore
formato Libro
pagine 266
pubblicazione 01/2016
ISBN 9788860307958
 
25,00 21,25
 
risparmi: € 3,75
Disponibile in 2-3 gg. lavorativi
Condividi

Introduzione all’edizione italiana di Giuseppe Scaratti

La ricerca scientifica è basata sulle evidenze? Cosa costituisce evidenza per la pratica evidence-based? La misurazione sociale è possibile e necessaria? Quali criteri di valutazione adottare per la ricerca qualitativa? Per rispondere a questi interrogativi, l’autore analizza la complessa relazione esistente tra ricerca, policymaking e pratiche, alla luce del movimento per la pratica evidence-based. Si propone una riflessione approfondita sulle implicazioni dell’idea che la ricerca sociale possa essere di diretta utilità per il policymaking e le pratiche. Il testo affronta inoltre i temi della necessità della ricerca-azione, della natura delle revisioni sistematiche, delle proposte per le revisioni interpretative e del processo della sintesi qualitativa.

L'autore

Martyn Hammersley insegna Educational and Social Research presso la Open University. Ha svolto ricerche sulla sociologia dell’educazione e sulla sociologia dei media. Si è inoltre occupato di metodologia applicata agli studi sociali. È autore di diversi libri, tra cui Methodology: Who Needs It? (Sage, 2011).

 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.